SI SCRIVE ASSISTENTI, SI LEGGE SCHIAVI – IL PARLAMENTO EUROPEO HA APERTO UN'INDAGINE SU ASSITA KANKO, EURODEPUTATA BELGA FIAMMINGA, ESPONENTE DEL GRUPPO DEI CONSERVATORI E RIFORMISTI. AD ACCUSARLA TRE EX ASSISTENTI, CHE RACCONTATO DI TELEFONATE A QUALSIASI ORA, DURANTE IL FINE SETTIMANA E NEI GIORNI DI CONGEDO. NON SOLO: I TRE HANNO ANCHE RIVELATO DI ESSERE STATI COSTRETTI A FARE LA SPESA O I BABYSITTER, E HANNO PARLATO DI "CULTURA DELLA PAURA"...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Emanuela Bonini per www.lastampa.it

 

assita kanko 7 assita kanko 7

Violenza psicologica nei confronti di assistenti parlamentari. Per Assita Kanko, eurodeputata belga dei conservatori (Ecr), gruppo di cui fa parte Fratelli d’Italia, parte l’inchiesta dell’istituzione Ue. […] Assita Kanko, belga fiamminga, è stata eletta nel 2019 e da inizio mandato ha avuto 13 assistenti, quando per regolamento interno non potrebbe averne più di tre a Bruxelles. Nel suo ufficio un movimento e un cambiamento di assistenti che alla fine non è passato inosservato.

assita kanko 5 assita kanko 5

 

Sotto anonimato tre ex assistenti raccontano di telefonate durante il fine settimana, durante i giorni di congedo, nel cuore della notte e al mattino presto. Spuntano anche accuse di compiti personali affidati ai suoi dipendenti, come fare la spesa o addirittura fare da babysitter. I tre ex collaboratori parlano di una «cultura della paura» che si era radicata all'interno del suo team.

assita kanko 6 assita kanko 6 assita kanko 1 assita kanko 1 assita kanko 2 assita kanko 2

[…]

assita kanko 3 assita kanko 3 assita kanko 4 assita kanko 4

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...