SIETE STATI IN COREA DEL SUD NEGLI ULTIMI ANNI? LA VOSTRA FOTO POTREBBE ESSERE FINITA NELLE MANI DELLE SOCIETA' DI RICONOSCIMENTO FACCIALE - DIVERSE ONG HANNO DENUNCIATO CHE IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA HA FORNITO A QUESTE AZIENDE PIU' DI 100 MILIONI DI IMMAGINI DI CITTADINI STRANIERI CHE HANNO VIAGGIATO ATTRAVERSO GLI AEROPORTI DEL PAESE SENZA CHIEDERE IL LORO CONSENSO...

-

Condividi questo articolo


Dagotraduzione da Vice.com

 

Videosorveglianza con riconoscimento facciale Videosorveglianza con riconoscimento facciale

Secondo gli avvocati dell'organizzazione non governativa Lawyers for a Democratic Society, il ministero della Giustizia sudcoreano ha fornito alle società di riconoscimento facciale più di 100 milioni di foto di cittadini stranieri che hanno viaggiato attraverso gli aeroporti del Paese senza chiedere il loro consenso.

 

Mentre l'uso della tecnologia di riconoscimento facciale è diventato comune per i governi di tutto il mondo, i sostenitori della Corea del Sud definiscono la pratica un "disastro dei diritti umani" che è relativamente senza precedenti. 

 

«È inaudito per le organizzazioni statali, il cui compito è gestire e controllare la tecnologia di riconoscimento facciale, consegnare le informazioni biometriche raccolte per scopi pubblici a una società del settore privato per lo sviluppo della tecnologia», hanno detto sei gruppi civici durante una conferenza stampa la scorsa settimana.

 

Videosorveglianza con riconoscimento facciale Videosorveglianza con riconoscimento facciale

La rivelazione, riportata per la prima volta sul quotidiano sudcoreano The Hankyoreh, è venuta fuori dopo che il membro dell'Assemblea nazionale Park Joo-min ha richiesto e ricevuto documenti dal Ministero della Giustizia relativi a un progetto dell'aprile 2019 intitolato “Intelligenza artificiale e progetto di costruzione di sistemi di tracciamento”.

 

I documenti mostrano che le società private hanno usato segretamente dati biometrici per ricercare e sviluppare un sistema avanzato di screening dell'immigrazione che utilizzerebbe l'intelligenza artificiale per identificare automaticamente le identità degli utenti aeroportuali attraverso le telecamere di sorveglianza CCTV e rilevare situazioni pericolose in tempo reale.

 

sistema di riconoscimento facciale per il sorriso sistema di riconoscimento facciale per il sorriso

Poco dopo la scoperta, i gruppi per la libertà civile hanno annunciato l'intenzione di rappresentare vittime sia straniere che nazionali in una causa.

 

«Noi, le ONG, esortiamo il governo a fermare immediatamente l'istituzione di un sistema di monitoraggio biometrico che non solo è illegale ma viola anche in modo significativo le norme internazionali sui diritti umani», ha scritto Advocates for Public Interest Law, MINBYUN - Lawyers for a Democratic Society, l’Institute for Digital Rights, il Joint Committee with Migrants in Korea e il Korean Progressive Network Jinbonet, in un comunicato stampa che è stato tradotto e fornito a Motherboard.

 

riconoscimento facciale contro il crimine riconoscimento facciale contro il crimine

Gli avvocati dicono che il progetto viola direttamente il Personal Information Protection Act della Corea del Sud, una legge che limita rigorosamente il trattamento delle informazioni personali nel paese. Tuttavia, il Ministero deve ancora annunciare l'intenzione di fermare il programma, che doveva essere completato nel 2022.   

 

La pratica di acquistare e vendere dati biometrici umani da utilizzare in studi scientifici senza il consenso di un individuo ha una lunga storia. Negli anni '50, i ricercatori sul cancro del Johns Hopkins Hospital raccolsero le cellule di Henrietta Lacks, una donna di colore che era stata ricoverata in ospedale per sanguinamento vaginale. A sua insaputa, le cellule sono state successivamente riprodotte e sono state fondamentali per una serie di importanti progressi medici dalla metà del XX secolo.

 

riconoscimento facciale 4 riconoscimento facciale 4

La notizia dei dati di riconoscimento facciale della Corea del Sud arriva nel mezzo di una battaglia in corso sull'uso della tecnologia. Numerosi studi, anche del governo degli Stati Uniti, hanno dimostrato che la tecnologia è razzista e inaffidabile, e i sostenitori dei diritti civili hanno notato che il riconoscimento facciale viene utilizzato in modo sproporzionato contro gli immigrati e le comunità di colore.

 

I movimenti contro il riconoscimento facciale negli Stati Uniti hanno ottenuto alcuni risultati. Nel 2019, San Francisco è diventata la prima città degli Stati Uniti a vietare alla polizia e alle agenzie governative di utilizzare la tecnologia. Da allora altre sei città statunitensi hanno seguito l'esempio a vari livelli.

 

riconoscimento facciale 2 riconoscimento facciale 2

La Virginia e il Vermont hanno vietato alle forze dell'ordine locali di utilizzare il riconoscimento facciale e, a giugno, diversi senatori democratici statunitensi hanno introdotto una legislazione che interromperebbe l'uso da parte del governo della tecnologia biometrica. Anche il progetto di legge sull'intelligenza artificiale dell'Unione europea limiterebbe il riconoscimento facciale dal vivo negli spazi pubblici, ma con esenzioni per scopi di "sicurezza nazionale".

 

Nonostante questo, l'uso della tecnologia è sempre più utilizzato negli spazi commerciali e negli aeroporti. Durante le festività natalizie, Delta Airlines sperimenterà un programma di imbarco per il riconoscimento facciale ad Atlanta, seguendo mosse simili di JetBlue. US Customs and Border Protection si affida già alla tecnologia di riconoscimento facciale in dozzine di località.

 

riconoscimento facciale riconoscimento facciale

Sebbene la collaborazione del governo sudcoreano con il settore privato non abbia precedenti per portata, non è l'unica collaborazione di questo tipo. Nel 2019, un'indagine di Motherboard ha rivelato che i dipartimenti dei veicoli a motore in numerosi stati avevano venduto nomi, indirizzi e altri dati personali a compagnie assicurative o di rimorchio e a investigatori privati.

 

Condividi questo articolo

media e tv

A COSA SERVE DAGOSPIA - QUESTO DISGRAZIATO SITO, ACCUSATO DI OGNI BESTIALITA’, ALLA FINE FA QUELLO CHE DOVREBBERO FARE I GIORNALI: DARE NOTIZIE - QUEST’ANNO, COME ACCADDE PER PAMELA PRATI-MARK CALTAGIRONE NEL 2019, HA FORNITO LA STORIA DELL’ANNO: IL TRIANGOLONE TRA TOTTI, ILARY BLASI E NOEMI BOCCHI - STORIA SU CUI GLI OPINIONISTI SENZA NOTIZIE DISCUTONO, PARLANO E SI FANNO LE SEGHE - COME FA “IL FOGLIO” (SENZA CITARE, OVVIAMENTE) ELEVANDO LA TOTTEIDE DI AMORE E CORNA A GIALLO DELL’ESTATE: “CI SI APPASSIONA A QUESTA VICENDA. MA CHE TRAMA! CHE PLOT!”

politica

business

cronache

COME STA SALMAN RUSHDIE? LO SCRITTORE, DOPO ESSERE STATO ACCOLTELLATO AL COLLO, È STATO TRASPORTATO IN UN OSPEDALE LOCALE, NELLO STATO DI NEW YORK.  SAREBBE RIUSCITO AD ALZARSI DA SOLO DAL PALCO DOPO L’AGGRESSIONE - LA GOVERNATRICE DI NEW YORK: "È VIVO E STA RICEVENDO LE CURE DI CUI HA BISOGNO" - L'UOMO CHE LO HA AGGREDITO INDOSSAVA UNA MASCHERINA NERA. SI È ALZATO DALLA PLATEA E SI È AVVENTATO SULLO SCRITTORE, PRIMA CHE LE PERSONE ACCORRESSERO IN AIUTO - NEL 1989 RUSHDIE FU DESTINATARIO DI UNA FATWA DELL'AYATOLLAH KHOMEINI, E DA ALLORA IL SUO TRADUTTORE IN GIAPPONE È STATO ASSASSINATO; QUELLO ITALIANO ACCOLTELLATO E IL SUO EDITORE NORVEGESE FUCILATO -  VIDEO + FOTO

sport

cafonal

viaggi

salute