I SOLDI? SOTTO AL MATERASSO - METÀ DEGLI ITALIANI È TERRORIZZATA DALL'IDEA DI OCCUPARSI DI RISPARMIO E INVESTIMENTI - A SOFFRIRE MAGGIORMENTE SONO GLI UNDER-35 E GLI ULTRA 65ENNI, PREOCCUPATI DALLA RISALITA DEI TASSI DI INTERESSE E DALLE MODIFICHE ALLE SCELTE FINANZIARIE - IL RAPPORTO ASSOGESTIONI-CENSIS: "GLI ITALIANI AFFRONTANO IL FUTURO LASCIANDOSI GUIDARE DALL'ISTINTO. NELLO STESSO MODO GESTISCONO LE DINAMICHE DEL RISPARMIO"

-

Condividi questo articolo


risparmi degli italiani 4 risparmi degli italiani 4

(ANSA) - Per quasi metà degli italiani (49,3%) occuparsi di risparmio e investimenti è fonte di ansia e preoccupazione. Lo rileva l'aggiornamento del quarto rapporto Assogestioni-Censis da cui emerge, inoltre, che a soffrire maggiormente sono giovani e over 65, in particolare il 50,7% di chi ha tra i 18 e i 34 anni e il 54,4% degli ultrasessantacinquenni, contro il 45,6% degli adulti (35-64 anni). A preoccupare sono le modifiche alle proprie scelte finanziarie e il ripensamento dei porti sicuri del passato, come ad esempio la tradizionale predilezione per la liquidità, a rischio con l'inflazione.

 

risparmi degli italiani 2 risparmi degli italiani 2

Inoltre la risalita dei tassi di interesse preoccupa il 44,1% dei giovani, il 36,3% degli adulti e il 31,6% degli anziani che hanno affermato di essersi sentiti personalmente penalizzati dal fenomeno. Il Censis stima che nel secondo trimestre 2023 il potere d'acquisto delle famiglie in termini reali abbia subito una riduzione dell'1,7% su base tendenziale. Lo studio ha inoltre indagato la conoscenza dei risparmiatori degli effetti concreti dell'inflazione sui redditi. A una domanda sulla variazione del potere di acquisto in presenza di prezzi e redditi raddoppiati ha risposto in modo errato il 27% dei giovani, il 23% degli adulti e il 53,2% degli anziani.

 

saper decidere saper decidere

Un'altra verifica delle conoscenze di base ha riguardato la differenza tra azioni e obbligazioni, per cui la risposta sbagliata è stata data dal 13% dei 18-34enni, dal 10,2% dei 35-64enni e dal 12,2% degli over 65. "La tutela e la valorizzazione dei risparmi individuali sono uno strumento di empowerment delle famiglie. Se adeguatamente mobilitato e gestito, il risparmio privato rappresenta una risorsa preziosa per il sistema economico italiano", commenta Saverio Perissinotto, a.d. di Eurizon Capital SGR e presidente del Comitato EduFin di Assogestioni. "Gli italiani affrontano il futuro lasciandosi guidare dall'istinto. Nello stesso modo gestiscono le dinamiche del risparmio", afferma Giorgio De Rita, segretario generale del Censis.

risparmio risparmio risparmi degli italiani 3 risparmi degli italiani 3 risparmi degli italiani 5 risparmi degli italiani 5

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...