È STATA VENDUTA VILLA MARIA, LA PROPRIETÀ CHE BERLUSCONI ACQUISTÒ NEL 2015 PER "PARCHEGGIARCI" FRANCESCA PASCALE - BEN 1.140 METRI QUADRI, CIRCONDATA DA UN PARCO DI 40 MILA METRI QUADRI, ERA STATA ACQUISTATA PER 2,5 MILIONI DI EURO, MA LA RISTRUTTURAZIONE COMPLETA E GLI ARREDI COSTARONO 29 MILIONI DI EURO - C'ERA UNA STANZA DEDICATA AL BARBONCINO DUDÙ E UNA CANTINA DOMOTICA IN GRADO DI INTERFACCIARSI CON LA CUCINA PER SELEZIONARE I MIGLIORI VINI IN BASE AL MENÙ IN TAVOLA…

-

Condividi questo articolo


villa maria villa maria

Rosella Redaelli per il “Corriere della Sera”

 

È stata venduta Villa Maria, la proprietà acquistata da Silvio Berlusconi nel 2015, ai tempi della sua relazione con Francesca Pascale. Lo rende noto, d'intesa con la famiglia Berlusconi, Lionard spa, l'agenzia di immobili di lusso che ha seguito la trattativa. Si mette così la parola fine ai rumors degli ultimi giorni, proprio in concomitanza con le nozze di Francesca Pascale con la cantante Paola Turci.

 

PASCALE BERLUSCONI PASCALE BERLUSCONI

«Sino a oggi è stato osservato il massimo riserbo sia sulla proprietà che sulla trattativa, nel rispetto della privacy che garantiamo ai nostri clienti - spiega Dimitri Corti, ceo e founder di Lionard - tuttavia, alla luce delle recenti speculazioni, abbiamo scelto di derogare al nostro modus operandi per precisare che la villa non è più disponibile sul mercato». Da quanto riferito dall'agenzia la proprietà che era stata oggetto di importanti opere di restauro e valorizzazione , «ha trovato immediatamente un acquirente».

 

villa maria villa maria

Per anni l'abitazione del calciatore, imprenditore e presidente del Monza calcio, Valentino Giambelli, la villa era stata acquistata come «nido d'amore» ai tempi della relazione tra Francesca Pascale e il Cavaliere, naufragata nel 2019. Ben 1.140 metri quadri, circondata da un parco di 40 mila, era stata acquistata per 2,5 milioni di euro, ma la ristrutturazione completa e gli arredi avevano comportato un investimento di 29 milioni di euro. Aveva fatto notizia la presenza di una stanza dedicata al barboncino Dudù e perfino di una cantina domotica in grado di interfacciarsi con la cucina per selezionare i migliori vini in base al menù in tavola.

FRANCESCA PASCALE SILVIO BERLUSCONI FRANCESCA PASCALE SILVIO BERLUSCONI Francesca Pascale con Berlusconi Francesca Pascale con Berlusconi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“CALENDA MI SEMBRA UN BIPOLARE CON DISTURBO DI PERSONALITÀ. È ‘BULLO DA SOLO’” - DAGO FA LA MESSA IN PIEGA AI POLITICI: “LETTA HA TANTI DIFETTI: NON HA CAPITO CHE BISOGNA PARLARE PER SLOGAN - RENZI HA IL CARATTERE DI UN PROVINCIALE FRUSTRATO, CHE VORREBBE FARSI ACCETTARE, NON CI RIESCE E FA LO SPACCONE - CONTE? NON SI È RESO CONTO CHE GRILLO GLI STA RESETTANDO IL M5S E ASPETTA CHE PASSI IL SUO CADAVERE - SALVINI E BERLUSCONI? NESSUNO DETESTA GIORGIA MELONI COME LORO. QUESTI NON HANNO CAPITO CHE L’ITALIA È UN PAESE A SOVRANITÀ LIMITATA. TUTTO SI DECIDE A BRUXELLES O A WASHINGTON. SE LAGARDE SMETTE DI COMPRARE BOT ITALIANI, FINIAMO CON IL SEDERE PER TERRA - LE ELEZIONI ITALIANE SARANNO OSSERVATE DALL’INTELLIGENCE DI TUTTO IL MONDO"

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute