STESSA SPIAGGIA, STESSA STANGATA! – CON IL CALDO È ARRIVATA PUNTUALE LA FREGATURA PER CHI HA DECISO DI ANDARE AL MARE: IL COSTO MEDIO PER DUE LETTINI E UN OMBRELLONE È ARRIVATO A 24,55 EURO, CON UN AUMENTO DEL 4% RISPETTO ALL’ANNO SCORSO – IL TUTTO MENTRE LE CONCESSIONI BALNEARI SONO SCADUTE E LE PROROGHE SONO STATE DICHIARATE ILLEGITTIME – IL BLITZ DEGLI ATTIVISTI DI “MARE LIBERO” AL TWIGA DI BRIATORE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Patrizia De Rubertis per “il Fatto Quotidiano”

 

concessioni balneari concessioni balneari

Anche se le concessioni balneari sono scadute e le proroghe generalizzate agli stabilimenti sono illegittime, come riaffermato dal Consiglio di Stato, nel primo weekend quasi estivo c’è l’immancabile certezza: sotto l’ombrellone è già iniziata la stagione dei rincari. Il costo medio per un giornaliero festivo quest’anno è arrivato a 24,55 euro durante la bassa stagione, con un aumento del 3,98% rispetto all’anno scorso.

 

E non parliamo di lettini all’ultimo grido, come quelli gazebo, ma del costo per una famiglia media italiana, composta da 2 adulti ed 1 bambino per un ombrellone e due semplici lettini in terza fila ipotizzando la settimana dal 9 al 15 giugno.

 

concessioni balneari concessioni balneari

A fare i conti per i bagnanti è l’Istituto ricerche sul consumo ambiente e formazione (Ircaf) che ha presentato un’indagine su 65 stabilimenti balneari delle località più rinomate in tutta Italia, dal quale emerge che per un giornaliero si va dai 25 euro sborsati lungo la costa romagnola ai 40 della costiera Amalfitana (Campania) […]

 

Anche il costo medio nazionale di un pacchetto settimanale è salito: 159,85 euro, vale a dire un aumento dell’1,73% (pari a 2,71 euro) rispetto al giugno 2023. Insomma, l’ennesimo aumento che anno dopo anno viene imposto ai bagnanti dai gestori e che non è imputabile neanche all’aumento dell’inflazione.

 

[…]

 

twiga twiga

Intanto continuano i blitz del coordinamento “Mare Libero” per combattere la privatizzazione delle spiagge e “restituire il mare alla collettività”. Ieri una ventina di attivisti hanno montato ombrelloni, sdraio e steso gli asciugamani tra i lettini dello stabilimento Twiga, la spiaggiavip di Marina di Pietrasanta.

 

Si tratta del bagno di Flavio Briatore – e un tempo della ministra del Turismo Daniela Santanchè – che a fronte di un canone demaniale da poche migliaia di euro ne fattura milioni.

concessioni balneari concessioni balneari briatore twiga briatore twiga concessioni balneari concessioni balneari

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ

LA MELONI È PRONTA A SOSTENERE URSULA AL CONSIGLIO EUROPEO E PROVA A CONVINCERE ORBAN A FARE LO STESSO: È LA SUA MIGLIORE CHANCE PER CONTARE QUALCOSA – DOPO LE EUROPEE, AL G7 LA SORA GIORGIA SARÀ MESSA ALL’ANGOLO DAGLI AVVELENATI MACRON E SCHOLZ, CHE FORZERANNO SULL’USO DEGLI ASSET RUSSI PER L’UCRAINA – SOCIALISTI MALE MA NON MALISSIMO – IL CROLLO DI SCHOLZ CAUSATO DALL’ECONOMIA TEDESCA E LA STRATEGIA KAMIKAZE DI MACRON CHE HA DECISO DI PORTARE LA FRANCIA AL VOTO ANTICIPATO PER...

FLASH – COME HA PRESO GIAMPAOLO ROSSI LE DICHIARAZIONI PUBBLICHE DI ROBERTO SERGIO, CHE HA RIVELATO L’ESISTENZA DI UN “PATTO” PER DIVENTARE DIRETTORE GENERALE? MALISSIMO! L’AD IN PECTORE, IN QUOTA COLLE OPPIO, È INFURIATO PER LO STRAPPO POCO ISTITUZIONALE. MA IN RAI SONO TUTTI STRANITI PER LA SPARATA, DIRIGENTI, DIRETTORI E MEMBRI DEL CDA, A PARTIRE DALLA PRESIDENTE MARINELLA SOLDI. E AL MEF NON HANNO PRESO AFFATTO BENE IL FATTO CHE SERGIO SI SIA SOSTITUITO A LORO NEL CAMPO DELLE NOMINE – SECONDO PUNTO: QUANDO SERGIO DICE CHE SERENA BORTONE ANDAVA LICENZIATA, PERCHÉ NON L’HA FATTO? EPPURE DA AD, AVEVA L’AUTORITÀ E IL POTERE SUFFICIENTE PER MANDARE A CASA LA CONDUTTRICE “ANTIFASCISTA”

“QUELLA E' LA TU REGAZZA, O TE C'HANNO VOMMITATO ACCANTO?” – “TE RETTIFICO LA VENA CACATORIA'' - ''SI' TE 'O METTO 'N SPALLA, ALTRO CHE VIA CRUCIS’’ - ‘’ERA COSI' ARRAPATA CHE JO' DOVUTO STRIZZA' LE MUTANDINE – ‘’C'HAI DU' CORNA CHE SE VAI A VEDE 'NA PARTITA DE RAGBI TE FANNO META SUR CRANIO’’ – ‘’OGNI BUCO E' BONO; PURE QUELLO D'OZONO’’ - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON ''GIORGIA, LA REGINA DI COATTONIA'' – ULTIMA PARTE: APPREZZAMENTI A SFONDO SESSUALE... - VIDEO

‘’TE PIJO A PISELLATE SU'E GENGIVE’’ – ‘’M'HAI SCUCITO LA FODERA DER CAZZO’’ – ‘’TE STRAPPO LE BUDELLA E TE CE 'MPICCO’’ – ‘’’SÒNA 'N MEZZO ALLE COSCE DE TU' MOJE CHE CE STA PIU' TRAFFICO’’ – ‘’SI' TE SGRULLO TE FACCIO CASCA' TUTTI LI TATUAGGI’’ – “- A' COMETECHIAMI” - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON LA REGINA DI COATTONIA, ALIAS GIORGIA MELONI – SECONDA PARTE: MINACCE E INSULTI - VIDEO