IL SULTANO E LA MORATORIA SULL’ANO - HASSANAL BOLKIAH, SULTANO DEL BRUNEI, SOSPENDE LA PENA DI MORTE PER GLI OMOSESSUALI - DOPO LE PRESSIONI DELLA COMUNITÀ INTERNAZIONALE E I BOICOTTAGGI, HA ANNUNCIATO UNA SOSPENSIONE - L'OMOSESSUALITÀ ERA GIÀ ILLEGALE E PUNIBILE CON 10 ANNI DI CARCERE…

-

Condividi questo articolo

il sultano del brunei il sultano del brunei

Da www.repubblica.it

 

Le pressioni della comunità internazionale, compreso il boicottaggio dei suoi hotel di lusso, hanno convinto Hassanal Bolkiah a fare una parziale retromarcia: domenica il sultano del Brunei ha parlato per la prima volta in pubblico della nuova legge basata sulla sharia dicendo che non estenderà la moratoria sulla pena di morte prevista per gli omosessuali, lo stupro e l'adulterio.

 

sultano del brunei sultano del brunei

Le nuove regole, annunciate il 3 aprile, avevano suscitato proteste e boicottaggi: le Nazioni Unite hanno chiesto al sultano di ritirare la nuova legge mentre celebrità come George Clooney e i gruppi per i diritti umani hanno lanciato il boicottaggio degli hotel di proprietà del sultano, tra cui il Dorchester di Londra e il Beverley Hills Hotel di Los Angeles. In Brunei la pena di morte è prevista per alcuni crimini, ma nessuna pena capitale è stata eseguita dal 1957. L'omosessualità era già illegale nel sultanato e punibile con 10 anni di carcere.

il carro d oro del sultano del brunei 9 il carro d oro del sultano del brunei 9 PRINCIPE BRUNEI PRINCIPE BRUNEI PRINCIPE BRUNEI PRINCIPE BRUNEI il carro d oro del sultano del brunei il carro d oro del sultano del brunei

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute