TRAVAGLIO, SEI UNA CAPRA, MITRA E' UN UOMO! – SGARBI BACCHETTA IL RE DEI BACCHETTATORI: “POTRESTE IMMAGINARE CHE GESÙ FOSSE UNA DONNA? NON LO PENSEREBBE NEPPURE, IL PIÙ ACCESO TRANSGENDER. TRAVAGLIO OSA TANTO, RISALENDO ALLA SCELTA DEL 25 DICEMBRE, CHE È LA STESSO GIORNO DELLA NASCITA DI MITRA. IL DIO PAGANO, MASCHIO NONOSTANTE LA DESINENZA CHE DEVE AVER INGANNATO TRAVAGLIO…”

-

Condividi questo articolo

Vittorio Sgarbi per "Il Giornale"

 

marco travaglio vittorio sgarbi marco travaglio vittorio sgarbi

Nella foga di bacchettare tutti, giornaloni e giornalini, «sedicenti cattolici e noti mangiapreti» e, prima di ogni altro, il sempre colpevole Salvini, sull' ora e il giorno della nascita di Gesù, Marco Travaglio incorre in un fatale errore. Potreste immaginare che Gesù fosse una donna?

 

Non lo penserebbe neppure, in epoca di gran voga per il genere, il più acceso transgender. Travaglio osa tanto, risalendo alla scelta del 25 dicembre, che è la stesso giorno della nascita di Mitra. Dio forte e potente, maschio nonostante la desinenza che deve aver ingannato Travaglio, Mitra nasce da una roccia (petra genetrix) con una fiaccola e con un coltello nelle mani; inizia ai propri misteri il Sole; il dio sale sul carro del Sole; con un colpo di freccia fa scaturire l' acqua da una roccia; infine, ed è questo il suo atto centrale, uccide il toro cosmico che, morendo, dà vita all' universo.

Mitra 1 Mitra 1

 

Capra Travaglio si mette in cattedra, per una dotta lezione nel suo editoriale sul Fatto di ieri: «Nel IV secolo la Chiesa scelse la data attuale per cristianizzare una festa pagana dell' impero romano: il Sol Invictus in onore della dea Mitra vincitrice delle tenebre». E sarebbe bastato pensare all' arma - il mitra - per sapere che si trattava di un Dio, non di una Dea, e, di più, che accanto a Mitra non figura alcuna grande divinità femminile. Mitra femmina è peggio che una bestemmia.

GESU' GESU'

 

Onde Salvini potrebbe rispondergli: «Non ti maravigliar perch' io sorrida appresso il tuo püeril coto, poi sopra 'l vero ancor lo piè non fida, ma te rivolve, come suole, a vòto».

vittorio sgarbi a l'aria che tira 4 vittorio sgarbi a l'aria che tira 4 marco travaglio 1 marco travaglio 1 marco travaglio 2 marco travaglio 2 vittorio sgarbi trascinato fuori dall aula 8 vittorio sgarbi trascinato fuori dall aula 8 marco travaglio 3 marco travaglio 3 Mitra Mitra

Come spesso gli accade.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

L'ITALIA SPROFONDA E IL BANANA FA I QUATTRINI - OGGI SILVIO BERLUSCONI, CON UNA RICCHEZZA SALITA A QUASI 6 MILIARDI, HA ANCORA PIÙ SOLDI RISPETTO ALL’ULTIMA CLASSIFICA STILATA PRIMA DELLA PANDEMIA DA "FORBES", CHE LO HA DESCRITTO COME “COLUI CHE HA PORTATO IN ITALIA IL TELEFILM STATUNITENSE BAYWATCH” - IL TITOLO DI MEDIASET CHE VOLA IN BORSA NONOSTANTE LA GUERRA CON VIVENDI, GLI AFFARI CON MONDADORI E BANCA MEDIOLANUM: ALTRO CHE QUIRINALE, IL CAIMANO SI GODE IL PORTAFOGLI...

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute