TROPPI GALLI NEL POLLAIO - NON SI PLACA LO SCAZZO DENTRO LA FAMIGLIA AMADORI, L'AZIENDA AGROALIMENTARE LEADER NEL SETTORE DEI POLLI, DOPO IL SILURAMENTO DI FRANCESCA AMADORI E L'ACCUSA DELL'AD SUL FATTO CHE NON LAVORASSE - LA NIPOTE DEL FONDATORE SI DIFENDE: "CAMPAGNA DI DELEGITTIMAZIONE, SI IGNORA L'ESTREMA GRAVITÀ DI QUESTIONI AZIENDALI PIÙ VOLTE SOLLEVATE" - L'ARIA È TALMENTE PESANTE CHE FRANCESCO AMADORI HA ANNULLATO I FESTEGGIAMENTI PER I SUOI 90 ANNI...

-

Condividi questo articolo


"FRANCESCA AMADORI DA INIZIO DICEMBRE HA SMESSO DI LAVORARE, SENZA DARE SPIEGAZIONI" - IL CASO DELL'IMPIEGATA LICENZIATA DALL'AZIENDA DI FAMIGLIA

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quot-francesca-amadori-inizio-dicembre-ha-smesso-lavorare-senza-dare-296522.htm

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

francesca amadori col nonno francesco 2 francesca amadori col nonno francesco 2

Non accenna a placarsi la guerra in casa Amadori. Francesca, dopo essere stata licenziata dall'azienda fondata dal nonno e ora in mano al padre Flavio, ha deciso di rivolgersi agli avvocati.

 

francesca amadori col nonno francesco 1 francesca amadori col nonno francesco 1

Francesca Amadori non ha particolarmente apprezzato le parole dell'amministratore delegato della società, Francesco Berti, che al Corriere della Sera la accusava di non lavorare.

 

francesca amadori 3 francesca amadori 3

"Da inizio dicembre Francesca Amadori ha smesso di lavorare, senza dare spiegazioni. Che non sono arrivate neanche dopo la richiesta di chiarimenti da parte dell’azienda, secondo quanto previsto dalla legge e dal contratto di lavoro. A quel punto non potevamo non licenziarla. Neanche il padre ha potuto far nulla se non ribadire che le regole valgono per tutti, a prescindere dal cognome", sono state le dichiarazioni dell'ad.

 

francesca amadori 2 francesca amadori 2

Biasimo che Francesca rispedisce al mittente: "Con riferimento alle notizie diffuse anche a mezzo stampa dall'amministratore delegato Francesco Berti - scrivono i legali - condanniamo con forza la campagna di delegittimazione in atto nei suoi confronti e fondata su informazioni strumentalmente distorte e gravemente lesive della sua onorabilità personale e professionale".

 

francesca amadori 1 francesca amadori 1

Ancora una volta la nipote del colosso dei polli ha intenzione di "far valere le proprie legittime ragioni nelle competenti sedi" e critica Berti "di ignorare completamente l'estrema gravità delle questioni aziendali più volte verbalmente e formalmente sollevate, anche di recente, dalla dottoressa Amadori".

 

francesca amadori e il nonno 2 francesca amadori e il nonno 2

Le tensioni sono dunque palpabili con il nonno Francesco che è stato costretto ad annullare i festeggiamenti per il suo 90esimo compleanno. Amadori senior ha lasciato al figlio la guida dell'azienda nel 2014. Da allora il vicepresidente è il fratello di Francesca, Denis. Oltre ad altri figli, a lavorare nel gruppo anche Paolo Montagna, marito di Francesca, che si occupa del controllo qualità.

 

francesca amadori e il nonno 1 francesca amadori e il nonno 1 francesca amadori 3 francesca amadori 3 francesca amadori 4 francesca amadori 4 francesco amadori francesco amadori francesca amadori 2 francesca amadori 2 francesca amadori 4 francesca amadori 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”