VELENI FINI – SUL “FATTO” MASSIMO FINI RACCONTA UN ANEDDOTO CHE ILLUSTRA BENE QUANTO ERA VENDI-CATTIVO SANDRO PERTINI, IL “PRESIDENTE PIU’ AMATO DAGLI ITALIANI” QUANDO QUALCUNO OSAVA CRITICARLO – CON UN FINALE AL CURARO: “INVITATO AL "COSTANZO SHOW" STAVO PER RACCONTARE QUELL'ANEDDOTO MA DOPO POCHE PAROLE MAURIZIO, CHE NON È CATTIVO MA È CERTAMENTE L'UOMO PIÙ VILE D'ITALIA, MI TAPPÒ LA BOCCA”

Condividi questo articolo

 

 

MASSIMO FINI MASSIMO FINI

Dal “Fatto Quotidiano” - estratto

 

Un lettore del “Fatto” chiede a Massimo Fini cosa ne pensa dell’ex presidente Sandro Pertini e si apre subito il vaso dei veleni: “Nel giugno del 1985 quando Sandro Pertini, quasi novantenne, voleva ricandidarsi per la Presidenza della Repubblica, scrissi per la "Domenica del Corriere" un articolo intitolato "Il presidente ch' io vorrei" che era un identikit in controluce di un presidente totalmente all'opposto di Pertini. Pertini, infuriato, telefonò al direttore della "Domenica del Corriere" Pierluigi Magnaschi.

 

sandro pertini in val gardena sandro pertini in val gardena

‘’Pierluigi, come si fa in questi frangenti, cercò di traccheggiare dicendo che quella era solo la mia opinione personale, ma che il giornale gli rinnovava tutta la sua stima. "Non faccia il furbo con me - disse Pertini - perché io sono amico del suo padrone" intendendo Gianni Agnelli’’.

 

Pierluigi Magnaschi Pierluigi Magnaschi

‘’Il giorno dopo si presentò da Magnaschi –prosegue Fini - un funzionario della casa editrice nella persona di Lamberto Sechi, il mitico direttore di "Panorama", che gli disse che se non ci occupavamo più di Pertini era meglio. Un mese dopo Magnaschi, che durante la sua direzione aveva salvato l'agonizzante "Domenica del Corriere", fu licenziato e, naturalmente, io persi quella collaborazione. Questo era "il Presidente democratico".

maurizio costanzo maurizio costanzo

 

Gran finale: “C'è un'aggiunta quasi altrettanto divertente. Invitato al "Costanzo Show" stavo per raccontare quell'aneddoto ma dopo poche parole Maurizio, che non è cattivo ma è certamente l'uomo più vile d'Italia, mi tappò la bocca. Così van le cose nel Granducato di Curlandia”

MASSIMO FINI MASSIMO FINI raffaella carra' e maurizio costanzo raffaella carra' e maurizio costanzo maurizio costanzo maurizio costanzo sandro pertini sandro pertini MASSIMO FINI MASSIMO FINI maurizio costanzo maurizio costanzo SANDRO PERTINI SANDRO PERTINI PAOLA BARALE MAURIZIO COSTANZO PAOLA BARALE MAURIZIO COSTANZO Cesare Romiti con Gianni Agnelli e Sandro Pertini alla presentazione della nuova Fiat Uno Cesare Romiti con Gianni Agnelli e Sandro Pertini alla presentazione della nuova Fiat Uno sandro pertini comizio nella milano appena liberata sandro pertini comizio nella milano appena liberata massimo fini massimo fini sandro pertini funerale berlinguer sandro pertini funerale berlinguer MASSIMO FINI MASSIMO FINI Pierluigi Magnaschi1 Pierluigi Magnaschi1

 

sandro pertini con pantaloni alla zuava sandro pertini con pantaloni alla zuava

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute