AMERICA FATTA A MAGLIE – TRUMP È UN TEORICO DEL CAOS. POI ARRIVA AL COMPROMESSO, MA PRIMA ATTACCA ALLA GOLA. HA FRENATO LA TALEBANIZZAZIONE, LA PERDITA DI AUTOREVOLEZZA DEGLI STATI UNITI, E LO HA FATTO PIÙ O MENO SENZA SPARARE UN COLPO, COSA CHE NON SUCCEDEVA DA MOLTI DECENNI – LA SCOMMESSA DI XI JINPING, IL NUOVO HITLER, DI SCONFIGGERE E PIEGARE L'OCCIDENTE PROFITTANDO DELLA DEBOLEZZA E DELL'APPEASEMENT DI UNA PARTE DEL MONDO, ANCHE IN EUROPA, HA UN CAVALIERE NERO CHE L'ATTENDE. E AR CAVALIERE NERO NON JE DEVI…

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Maria Giovanna Maglie per Dagospia

 

maria giovanna maglie 2 maria giovanna maglie 2

Caro Dago, sono sparita per qualche settimana perché ho finito di scrivere un  libretto sul mostro cinese, che ci ha rovinato non solo la primavera. È un e-Instant book, buona idea in epoca con pochi soldi e tanto tempo in casa, il 26 giugno sarà on-line.

 

Eccomi di nuovo su piazza, e da dove cominciare se non da settimane di mumble mumble  sull'informazione dagli Stati Uniti? Per fatto personale, in attesa del prossimo martedì elettorale. Quello del 2016 ci vide in grande spolvero a noi di Dagospia.

xi jinping vota la nuova legge sulla sicurezza nazionale di hong kong xi jinping vota la nuova legge sulla sicurezza nazionale di hong kong

 

Sabato a Tulsa, domani, oltre all'Arena nuova da 22.000 persone, è stata prenotata tutta l'area attigua del Centro Congressi per altre 40.000 persone. Almeno 900.000 purtroppo rimarranno senza biglietto per assistere, visto che, come comunica Brad Parscale, il genio dei social ora a capo della campagna elettorale 2020, più di un milione ha fatto richiesta di assistere all'incontro con il candidato Donald Trump.

 

 

 

 

 

 

 

BRAD PARSCALE DONALD TRUMP BRAD PARSCALE DONALD TRUMP

Parscale aggiunge che prima di entrare a tutti verrà misurata la temperatura, fornito disinfettante per le mani e mascherina apposita. Ci saranno anche precauzioni per il caldo e acqua imbottigliata per tutti.

 

Le precisazioni non sono casuali visto che esponenti del Partito Democratico, gli stessi che da tre settimane organizzano affollatissime e rissose manifestazioni di protesta, ora si dicono preoccupati per un comizio nel quale le regole anti covid non verrebbero rispettate. Sembra l'Italia, no? Lo stesso spudorato doppiopesismo.

 

Domenica scorsa Donald Trump ha compiuto 74 anni e il Comitato Nazionale Repubblicano e la campagna Trump 2020 hanno pubblicato i dati di raccolta fondi giornalieri. E' stato il più grande giorno di raccolta fondi online di sempre, 14 milioni di dollari, battuto il precedente record di raccolta fondi online di 10 milioni di dollari del 19 ottobre 2016. Suona familiare? Era 15 giorni prima di una vittoria data per impossibile da tutti gli osservatori tranne qualche scriteriato, come chi scrive.

donald trump donald trump

 

Mi sbagliavo clamorosamente allora e sicuramente mi sbaglio anche adesso nel non cogliere i segnali della decadenza di Donald Trump, decadenza fisica che precede la sicura sconfitta il 3 novembre. Oggi la notizia definitiva è che ha bevuto tenendolo con due mani  un bicchiere bagnato, e che è stato attento a scendere una rampa scivolosa, coperta da un tessuto, senza gradinie ne' corrimano, al giuramento dei cadetti di  West Point. Sotto alla giacca indossa un corpetto antiproiettile che pesa più o meno 7 chili.

 

 

 

melania e donald trump melania e donald trump

Come twitta lui, l'ultima cosa che ho intenzione di fare è cadere, per consentire ai propalatori di false notizie di divertirsi. Ma chi non si diverte "rosica", come si dice a Roma. Rosicano anche di più tutti quelli che hanno scritto che mai Donald Trump  avrebbe firmato un ordine esecutivo sulla riforma della polizia.

 

Figurarsi, specialmente in anno elettorale se il presidente, che è anche candidato alla rielezione, avrebbe mai ho fatto una mossa che gli toglie voti tra la polizia e l'elettorato conservatore. E poi in fondo una riforma  di stretta sui poteri della polizia non l'ha mai fatta il Democratico Bill Clinton, non ho mai fatto il Premio Nobel per la pace Barack Obama …

michelle obama joe biden michelle obama joe biden

 

Così gran corsa mondiale a sminuire l'evento, a chiamarlo passettino, a dire che in realtà non tocca i poteri veri di law and order,  quando Donald Trump ha firmato l'ordine esecutivo sulla riforma della polizia definendola "una mossa storica per il futuro dell'America"..

 

La stretta al collo da parte della polizia sarà vietata a meno che non sia a rischio la vita dell'agente. Occorre ripristinare "legge e ordine" a livello nazionale e il governo è pronto ad aiutare, ha assicurato il presidente. Le vittime delle violenze della polizia "non sono morte invano",.

 

Il provvedimento di Trump si incardina su un piano di finanziamenti per «migliorare gli standard» dell’azione di polizia. I fondi verranno versati solo ai Dipartimenti che aboliranno l’uso del chokehold, «da mantenere solo come ultima risorsa in caso di minaccia diretta per la vita del poliziotto»..

maria giovanna maglie maria giovanna maglie

 

Altro punto chiave è la costituzione di un registro, una lista nera, per i poliziotti violenti. L’obiettivo è evitare che un agente licenziato in un distretto possa essere assunto in un altro, ricominciando come se non fosse successo nulla. Ultimo passaggio: programmi di addestramento per consentire agli «operatori in divisa» e agli assistenti sociali di gestire al meglio gli interventi che coinvolgono «homeless» e persone con disturbi mentali.

 

Trump ha detto di aver incontrato «molti familiari di persone coinvolte in interazioni mortali con la polizia». Nell’elenco fornito dalla Casa Bianca non ci sono i parenti di Floyd, mentre invece figurano, tra gli altri, quelli di Ahmaud Arbery, il giovane afroamericano ucciso in Georgia da due bianchi (non dalla polizia), mentre faceva jogging.

 

joe biden con gli obama joe biden con gli obama

Durante 20 minuti di discorso il presidente si è attorniato di  ufficiali e  leader sindacali degli agenti. Ha ripetuto che le forze dell’ordine sono sostanzialmente sane; bisogna sradicare i comportamenti scorretti, violenti di una piccola parte «degli uomini e delle donne in divisa blu»; non si può fare a meno della polizia, non si può indebolirla, altrimenti sarebbe «il caos».

 

george floyd george floyd

Leggo su molti giornali che non è quello che il movimento antifa e i Black Lives Matter si aspettavano Evidentemente si aspettavano che venisse sciolto  qualsiasi Corpo di Polizia. Poi l'ordine lo gestiscono loro nel plauso mondiale? Trump ha attaccato il suo predecessore Barack Obama e l’allora vice Joe Biden, oggi candidato alla Casa Bianca: «in otto anni non sono riusciti a combinare nulla in materia di sicurezza, perché non ne avevano la minima idea». Beh, qualcosa Barack ha fatto, ha ricevuto in gran pompa alla Casa Bianca i capi di Black Lives Matter, dandogli così una veste di rispettabilità al massimo livello, che ora consente loro di sfasciare statue e monumenti.

 

manifestazione per george floyd a roma manifestazione per george floyd a roma

Alla fine del discorso, scrive  ad esempio la Stampa, il presidente ha spolverato il repertorio elettorale: il virus «cinese», la «formidabile ripresa» dell’occupazione e della Borsa. Vi aspettavate che il virus cinese venisse definito  repertorio elettorale a giorni alterni con quelki in cui  viene definito la più terribile pandemia che ci potesse colpire? Quanto all'economia, qualche numero, dopo che un fugace ascolto di un TG5 qualunque mi ha messo in allarme visto che sosteneva che l'economia americana è sull'orlo del baratro se non già dentro

 

DONALD TRUMP TWEET VIOLENZA DONALD TRUMP TWEET VIOLENZA

L’economia Usa, a sorpresa, ha creato 2,5 milioni di posti a maggio, nonostante la crisi da coronavirus, dopo il crollo record di 20,5 milioni di addetti ad aprile. Gli analisti si aspettavano una discesa ulteriore di 8 milioni di occupati. Un dato, perciò, in controtendenza rispetto alle previsioni e ancora più sorprendente. Il mercato del lavoro Usa è migliorato considerevolmente nella seconda metà di maggio, con le riaperture delle attività commerciali dopo le chiusure di metà marzo.

 

Il tasso di disoccupazione cala  al 13,3%, contro il 14,7% di aprile, e un atteso aumento al 19,8%. Certo, difficile fare il paragone con l'Italia, dove tra ammortizzatori sociali,litigati tra imprese e Governo, e proibizione ancora per qualche tempo di licenziamento, uno può anche fingere  e mistificare, e lo fanno ah se lo fanno!

 

negozi saccheggiati a seattle 1 negozi saccheggiati a seattle 1

Quindi che ha detto Trump di repertorio polveroso elettorale? Ha detto che. «Questi numeri sono incredibili» e che il rimbalzo aumenterà di intensità una volta che riapriranno completamente tutti gli Stati, inclusi quello di New York e la California. Ha poi spiegato che la ripresa evidenziata dal dato è stata possibile perché il «paziente era molto forte», sottolineando come l'occupazione sta risalendo ai livelli record pre-pandemici.

 

LAURA BOLDRINI SI INGINOCCHIA IN PARLAMENTO PER GEORGE FLOYD LAURA BOLDRINI SI INGINOCCHIA IN PARLAMENTO PER GEORGE FLOYD

Per Trump, il dato di maggio è precursore di un lungo periodo di crescita economica: «Giugno e luglio saranno molto buoni, ma settembre sarà spettacolare. Di sicuro lo saranno ottobre, novembre e dicembre. E l'anno prossimo sarà uno dei migliori dal punto di vista economico», ha cocluso. Un po' di propaganda elettorale? Non è reato, non ancora, anche se riguarda Trump, e di qui alle elezioni gli americani avranno il tempo di verificare se ha mentito.

 

candace owens con donald trump jr candace owens con donald trump jr

Intanto una nota a margine per i militanti duri e puri dell'antirazzismo  Molte imprese nelle grandi città Usa erano state riaperte o avevano intenzione di riaprire a metà maggio, ma poi hanno richiuso dopo il 25 maggio, dopo essere state saccheggiate durante le proteste per la morte di George Floyd. Ciò potrebbe ritardare la loro riapertura di giorni o settimane e causare un altro ciclo di perdite di posti di lavoro.

 

Che c’entra  poi Trump con i misfatti della polizia?, La polizia statale in America dipende dal governatore e la polizia municipale dal sindaco. Se sono brutali, corrotte, sarebbe il caso di prendersela con gli amministratori locali Se sono Democratici, come nel caso dello Stato del Minnesota e della città di Minneapolis, dove si è svolto l’omicidio di George Floyd, saranno costoro a doverne rispondere.

 

MICHELLE OBAMA JOE BIDEN MICHELLE OBAMA JOE BIDEN

Dicono: come puoi dimenticare il clima di divisione sociale che l'elezione di Trump ha provocato, riportando alla superficie visto più profondo della storia americana quello delle minoranze In specie dell'ex minoranza schiava di afroamericani? Non starò qui a rispondere quanta strada e quanto rapidamente sia stata percorsa da quando una giovane donna nera si rifiutò di alzarsi da un posto in autobus riservato ai bianchi.

 

Dico solo che l'attacco alle istituzioni portato con sommosse saccheggi incendi blocchi stradali non ha niente a che vedere con l'uccisione di Floyd e che è stato necessario proteggere la Casa Bianca. Qualche stupore se Trump ha espresso l'intenzione di chiamare l'esercito in difesa della nazione? Che c'entra questo con una giustificata reazione al razzismo, ammesso che il razzismo ci sia?

 

maria giovanna maglie foto di bacco maria giovanna maglie foto di bacco

Trump è un conservatore, Trump è anche un uomo privo di qualunque ideologia soverchia, in lui prevale lo spirito dell'imprenditore. Sa benissimo che anche la pace sociale si fonda sulla riapertura rapida dell'economia, sul fatto che tutti tornino a essere occupati e con le tasche pieni di soldi, come stava cominciando stabilmente essere prima del virus cinese.

 

Proprio perché così stava cominciando ad essere, non solo l'opposizione più radicale e prevenuta ma un po' tutto il Partito Democratico a corto di argomenti si sono accaniti sulla pandemia e le sue conseguenze, cercando rogna senza nessuna preoccupazione per il danno all'economia e cittadini.

donald trump da larry king nel 1987 diceva non voglio fare il presidente donald trump da larry king nel 1987 diceva non voglio fare il presidente

 

Campagna elettorale? Certo, contro tutto e tutti. Com'era la storia del  New York Times, che ha pubblicato gli ultimi dati sull’occupazione, testimoni di un inizio di ripresa, e si è visto invaso dalle proteste di decine di migliaia di lettori, e accusato di aver favorito la campagna elettorale di Trump?

 

A rivelare chi strumentalizza chi potrebbe bastare l'ultima delle gaffe del candidato Democratico ed ex vice di Barack Obama, Joe Biden, che ha detto, testuali parole che, neanche a dirlo, non hanno menato scandalo sulla stampa internazionale figurarsi italiana: “Se un americano di colore vota per Trump allora vuol dire che non è un vero afroamericano”.

donald trump alla st. john's church donald trump alla st. john's church

 

Quindi c'è il nero buono, cioè quello che vota solo democratico e va in piazza a comando, e c'è il nero cattivo, quello che magari gli sta bene un presidente Usa che ha creato più posti di lavoro di chiunque altro prima per i neri

 

Vi svelo un segreto. La comunità afroamericana in parte la potete ormai inserire nella maggioranza silenziosa, o almeno fra i molti che hanno  un approccio meno ideologico alla politica, e non solo legato all’esperienza interna al loro Paese. A novembre come al solito non si vota solo per il presidente ma anche per il rinnovo della Camera dei Rappresentanti, è il partito repubblicano si sta organizzando con i rappresentanti delle minoranze non solo per la rielezione di Donald Trump ma per riconquistare la maggioranza al Congresso..

 

Cito da Atlantico Quotidiano, una delle due o tre, ma forse pecco di ottimismo, testate che in Italia combattono le fake news sull'America  Segnatevi il nome di Errol Webber, 33 anni, americano di origini caraibiche, trumpiano, che tenterà in California di strappare il seggio alla  rappresentante Dem del 37esimo Congressional District, Karen Bass, eletta dal  2011.

 

DONALD TRUMP TWITTER BY SPINOZA DONALD TRUMP TWITTER BY SPINOZA

Webber è un Repubblicano tosto, Law & Order, che ha condannato le violenze seguite all’omicidio di George Floyd. Segue con attenzione la politica italiana, di recente e' intervenuto anche nella vicenda degli insulti sui social  a Matteo Salvini e alla Lega dopo che l’ex ministro dell’interno osato esternare solidarietà a Trump è a ripristino dello stato di diritto. “Spero di vedere Salvini presto alla guida dell’Italia”, ha scritto in un  post Webber.

 

E si è beccato anche lui la sua bella dose di insulti razziali a valanga a dimostrazione del fatto  che le minoranze piacciono solo se pronte al saccheggio o fornite di bandiera rossa . Anche i repubblicani piacciono se si fanno piacere un governo come quello di Conte, persino Donald Trump e, ricordate, è diventato degno di citazione positiva quando è sembrato che appoggiasse entusiasticamente #Giuseppi. Funziona così.

 

maria giovanna maglie 3 maria giovanna maglie 3

A proposito di minoranze  prese di mira  non so se vi è chiaro che gli italoamericani sono identificati come un gruppo conservatore che ha votato per Donald Trump, nonché  tutti discendenti di quel Cristoforo Colombo le  cui statue e monumenti vengono imbrattate o rimossi. A Filadelfia gli italiani hanno dovuto presidiare la sua statua. Però, tutto il casino antifa ha tirato l'attenzione sulla situazione italiana e sulla stravagante presunta Alleanza del governo Conte con Trump.

 

Scrive per difenderli Deanna Lorraine, opinionista e youtuber conservatrice che  “se ci fosse stato Salvini come presidente del Consiglio, il coronavirus sarebbe stato sicuramente trattato meglio dal governo italiano!”; del Movimento 5 Stelle che e' “anti-Trump e filo-cinese”. Insomma si fa strada nella campagna elettorale in mezzo ai temi nazionali predominanti e prevalenti che è necessario un ampio fronte conservatore che si batta per democrazia e libertà contro le mire egemoniche cinesi che si estendono con amicizie pericolose in Europa e in Africa.

john bolton john bolton

 

Una nuova maggioranza silenziosa  forgiata nei mesi dolorosi del virus cinese è nelle settimane di eversione e saccheggi  che vede in prima fila  un'America trumpiana che  e' anche black Scommettiamo? Stereotipi quanti ne volete, Ma come racconta la afroamericana ed ex segretario di stato di W.Bush, Condoleezza Rice

joe biden con mascherina joe biden con mascherina

"l primo repubblicano che ho conosciuto era mio padre, John Rice.

 

Ed è tutt’oggi il repubblicano che ammiro di più. Mio padre si è iscritto al nostro partito perché i democratici nell’Alabama di Jim Crow nel 1952 non gli permettevano di avere la tessera elettorale. I repubblicani si. “.Troppo conservatrice la Rice, una nera per finta, come dice Joe Biden?

 

john bolton meme sul libro contro trump john bolton meme sul libro contro trump

Dimenticavo, ora si porta John Bolton, l'ex Falco odiato e vituperato dagli anni di Bush senior e poi negli stessi anni della Rice, e ora recuperato alla causa democratiche e antifa,. Donald Trump prima lo ha messo al governo poi lo ha mandato via, visto che voleva fare una guerra al giorno. Trump ha sicuramente sbagliato a prenderlo perché avrebbe dovuto sapere chi era Bolton e quanto prepotente fosse la sua ideologia di Falco, lui ora si vendica con un libro pieno di pettegolezzi, che sia il nuovo eroe Dem è tra il grottesco e il tragico.

The Room Where It Happened- A White House Memoir - john bolton The Room Where It Happened- A White House Memoir - john bolton

 

Quel che Bolton nel suo libro non scrive e' che Trump è stato l’unico in grado di ammonire e minacciare la Cina, colpevole di ritardi nel dare l’allarme, nel fornire informazioni  corrette sul coronavirus, responsabile diretta di costi umani ed economici incalcolabili. È stato l'unico ad i additare l'altra responsabile, l'organizzazione Mondiale della Sanità, per la sua dipendenza da Pechino.

 

È stato l'unico insieme a Boris Johnson a denunciare duramente la repressione brutale a  Hong Kong della rivolta popolare. Ma l’ha fatto, in compagnia della sola Gran Bretagna, anche nei confronti dalla repressione brutale della polizia ad Hong Kong, Vent'anni fa l'Occidente ha venduto un popolo ai comunisti cinesi. Doveva arrivare il palazzinaro Trump a dire che non si fa così.

 

Qualche voce dall'Europa? Figuriamoci. La voce dell'Europa non si sente neanche sulle colpe della Cina nel dilagare del virus proprio in Europa, ne' si sente sulle questioni commerciali. Ma se a novembre Donald Trump sara' rieletto, si aprirà una resa dei conti su diversi e numerosi terreni, e l'avvisaglia  è la riduzione netta, 10mila soldati su 34mila,  delle truppe della NATO nelle basi in Germania.

joe biden con mascherina joe biden con mascherina

 

Avverrà a settembre, l'ha annunciata ufficialmente l'ex Ambasciatore americano a Berlino, Richard Grenell, ora rientrato  a Washington per lavorare nell'Amministrazione, uno che in questi anni l'Unione Europea nazione per nazione l'ha studiata con attenzione e sagacia estreme  A qualcuno sfugge che cosa significa in termini di autorevolezza politica e di indotto economico?

 

richard grenell porta documenti a william barr richard grenell porta documenti a william barr

Questa riduzione evidenzia le contraddizioni della Germania, che da una parte e' in difficoltà grave perché per la sua difesa le serve l'ombrello Nato, salvo rifiutarsi di pagare il dovuto dal suo PIL e lasciare l'onere ai contribuenti americani che non ne possono più. D'altra parte la Germania continua ad avere uno stretto rapporto con la Cina, ed è su questo che Trump la inchioda.

 

Nel suo recente discorso alla Fondazione Adenauer, davanti agli esponenti del partito, la Merkel ha spiegato che le  preoccupazioni per i diritti umani non sono motivo sufficiente per compromettere i rapporti con la Repubblica Popolare, che vanno preservati ad ogni costo, pazienza se Washington e Pechino sono ai ferri corti.

arresti e scontri a hong kong 2 arresti e scontri a hong kong 2

 

La cancelliera ha poi fatto saltare il vertice di giugno, prendendo così un tempo prezioso per il cinese Xi Jinping, visto che alla fine del vertice sarebbe stata costretta a sottoscrivere anche lei un immancabile  documento di condanna del comportamento di Pechino. Conclusione: quando partirà lo scontro serio tra Cina e Stati Uniti per il futuro assetto del mondo, l'Europa sarà assente, sarà in ritardo, inseguirà la Germania e gli interessi della Germania, se non cambiano alcune realtà nazionali.

 

arresti e scontri a hong kong arresti e scontri a hong kong

Poi c'è George Floyd, trasformato nel nuovo Martin Luther King, vittima,santo ed eroe i cui peccati sono stati tutti dimenticati, meglio ancora trasformati in virtù teologali. Ha alcun senso, segue una logica? Rivolgersi ai media mondiali commossi, così impegnati nel racconto dell'icona da dimenticare un minimo di malinconica ironia, per esempio a commento della eulogia funebre dell'ex vicepresidente Joe Biden, che ha esordito con un,  "Ora è il momento della giustizia razziale". Poi, alla figlia di sei anni del defunto ha detto: "Tuo padre ha cambiato il mondo".

 

RICHARD GRENELL ANGELA MERKEL RICHARD GRENELL ANGELA MERKEL

Come il mondo? George Floyd, un delinquente comune, con una fedina penale piena di reati, è la povera vittima di un poliziotto sociopatico e corrotto bianco che poteva essere fermato un po' di anni fa, quando era sindaco la stessa Democratica che fino a un mese fa era in predicato di diventare candidata alla vice presidenza con Biden, che però rifiuto' di aprire un'indagine su corruzione è razzismo in mezzo al corpo di Polizia, e fare pulizia.

Il razzismo torna sempre nelle vicende di una società così multirazziale .

 

La morte di Floyd è stata orribile, schiacciata la faccia dalla forza di un ginocchio e di un corpo. Chissà come pensava l'idiota di poliziotto di sfuggire, visto che tutto è avvenuto in presenza di una piccola folla!, Siamo a Minneapolis, Stato del Minnesota , ancora una volta ricordiamo che sindaco e  governatore sono democratici e che forse da lì sarebbe stato opportuno far partire autocritica e chiarezza.

le proteste di los angeles per george floyd 2 le proteste di los angeles per george floyd 2

 

Invece la tragedia è stata colta dai democratici come una occasione da non perdere per destabilizzare un paese già piegato e piagato dal virus. Ce se ne vuole di incoscienza, bisogna essere veri antiamericani per commettere uno scempio del genere!  Manifestare contro ingiustizie odiose come quelle razziali è giusto, che c'entra con sfasciare, saccheggiare e rubare?

 

derek chauvin derek chauvin

Perché non una parola di condanna è stata spesa contro amministratori e governatore di stati a guida Democratica, gli stessi in cui è dilagata la peggiore forma di protesta? Elementare Watson, con un candidato debole, sospetto, sul quale le unghie lunghe del me-too, ovvero denunce di signorine incontrate occasionalmente e di passate collaboratrici per molestie e ricatti sessuali, stanno per essere infilzate, e a chi tocca non s'ingrugna, lo ha salvato solo il virus cinese finora; con un candidato così, dicevamo, bisogna fare una grande ammuina.

 

Solo che per coprire denunce e pochezza, l'hanno fatta partire troppo presto, avrebbero dovuto aspettare il prossimo episodio di razzismo reale o presunto,  di qui a novembre il tempo è tanto,troppo per reggere con saccheggi e furti, ed essere ancora ascoltati dagli americani.

 

Oltretutto danneggiando l'economia, che resta la vera preoccupazione nazionale. Perché l'economia torni a funzionare è necessario che ci siano Law & Order, altro che antifa e picchetti davanti alla Casa Bianca. Vale Insomma per gli Stati Uniti come vale per l'Italia che non si può pensare di mantenere il potere o di vincere elezioni mettendo a repentaglio la tenuta sociale di un Paese.

 

CONGRESSO DEL PARTITO COMUNISTA CINESE SU HONG KONG CONGRESSO DEL PARTITO COMUNISTA CINESE SU HONG KONG

 Ma per i democratici che hanno Biden come candidato già traballante ed ufficiale, Barack Obama e i suoi cari come Longa manus e organizzatori dietro le quinte, i media di tutto il mondo con qualche doverosa eccezione sull'attenti al progetto, quel che conta a qualsiasi costo e' sconfiggere il mostro, lo scandalo, l'accidente Trump.

 

Colui che non doveva diventare Presidente degli Stati Uniti e invece per un maleficio lo è diventato, colui che ha fatto impallidire.lo sdegno mondiale di 40 anni fa, quando  oso' diventare Presidente l'attore californiano dalla faccia da scemo e dalle in certe letture, ma sicuramente uno  spietato  reazionario, Ronald Reagan, e non solo, poi  oso' anche diventare l'uomo che ha sconfitto il comunismo.

donald trump barack obama donald trump barack obama

 

Penso al Russiagate e al tentativo di impeachment , quando si sarà diradata la nebbia terribile del virus cinese, forse dopo le elezioni di novembre, la verità su Russia Gate, un gigantesco complotto mondiale per impedire che Trump fosse eletto, verrà fuori. In mezzo c'è anche un pezzo di Italia, di quelli che governavano in quegli anni.

 

L'Amministrazione ha messo insieme tutte le prove, Obama è coinvolto con tutte le scarpe

obama con bush e clinton obama con bush e clinton

Quando si parla di Deep state, quello a cui Trump fa veramente paura, non si possono dimenticare anche un po' di repubblicani sconvolti dallo tsunami del suo arrivo. D'altra parte basta ricordare che a Washington  nel 2016 Hillary Clinton prese più del 90% dei voti, forse l'unico luogo d'America nel quale la previsione farlocca del New York Times fu rispettata.

 

HILLARY CLINTON MICHELLE OBAMA HILLARY CLINTON MICHELLE OBAMA

Donald Trump e' fuori dagli schemi, un po' folle, imprevedibile, arriva e rovescia il tavolo. Il suo è un progetto rivoluzionario, e al contrario di quanto si racconta, è un conservatore in nome della Working Class bistrattata, ignorata, calpestata dalla globalizzazione e dalla finanza, una Working Class naturale alleata dell' impresa che torna a costruire e produrre.

 

A Donald Trump non interessa essere simpatico  e popolare tra i burocrati di Washington, e' insofferente delle regole, detesta gli ipocriti,  ha la pessima abitudine di dire quello che pensa nel momento in cui lo pensa, la politica non è statica per lui ma in continuo movimento e distruzione.

 

proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 5 proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 5

È un teorico del caos. Poi arriva al compromesso, ma prima attacca alla gola. Ha frenato la talebanizzazione, la devirilizzazione, la perdita di autorevolezza degli Stati Uniti, e lo ha fatto più o meno senza sparare un colpo nel mondo,, cosa che non succedeva da molti decenni. La scommessa di Xi Jinping, il nuovo Hitler, di sconfiggere e piegare l'Occidente profittando della debolezza e dell'appeasement  di una parte del mondo, anche in Europa, ha un cavaliere nero che l'attende . E ar cavaliere nero non je devi…

 

Ps Articolessa gigantesca, mi è scappata la mano, o forse una al mese fino a novembre ed è pronto il Dago libro.

 

proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 1 proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 1

 

 

 

 

 

proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 3 proteste a minneapolis per omicidio di george floyd 3 hillary clinton hillary clinton

 

 

Condividi questo articolo

politica

I SONDAGGI SULLE REGIONALI FANNO TREMARE IL PD, A OGGI QUATTRO REGIONI SICURE AL CENTRODESTRA E TRE IN BILICO - IL 21 SETTEMBRE ZINGA LO RITROVIAMO SOLO NEI CAMPI ROM - E NEL PD STA MONTANDO UNA CRESCENTE COLLERA CHE METTE IN DISCUSSIONE LA SCADENZA DEL 2022 DELL'ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COME DATA LIMITE PER NON ROMPERE L'ALLEANZA CON I 5STELLE - SE SI SONO RIVELATI IMPOSSIBILI GLI ACCORDI PER LE REGIONALI, UN PATTO PER ELEGGERE IL SUCCESSORE DI MATTARELLA CON I 5STELLE NON E’ AFFATTO GARANTITO - C'E' ANCHE IL RISCHIO CHE RENZI FACCIA SALTARE CONTE AD AGOSTO