AVVISATE L’EX PORTAVOCE DELLA REGIONE LAZIO, MARCELLO DE ANGELIS: LA CONDANNA ALL’ERGASTOLO PER GILBERTO CAVALLINI, EX TERRORISTA DEI NAR, PER LA STRAGE DI BOLOGNA, È STATA CONFERMATA IN APPELLO. PER LA STRAGE SONO GIÀ STATI CONDANNATI GIUSVA FIORAVANTI, FRANCESCA MAMBRO E LUIGI CIAVARDINI, DI CUI DE ANGELIS HA SOSTENUTO L’INNOCENZA (OPINIONE CHE POI GLI È COSTATA LE DIMISSIONI…)

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.ilfattoquotidiano.it

 

GILBERTO CAVALLINI GILBERTO CAVALLINI

È stata confermata anche in secondo grado la condanna di Gilberto Cavallini per la strage di Bologna. La Corte d’Assise d’Appello presieduta dal giudice Orazio Pescatore ha confermato l’ergastolo per l’ex terrorista dei Nar per la bomba alla stazione del 2 agosto 1980. La sentenza è stata letta dopo sette ore di camera di consiglio. L’imputato non era presente in aula. […]

 

[…]  Nella lunga e articolata motivazione del processo di primo grado il presidente della corte, Michele Leoni, sottolineò come l’ex Nar – con i suoi ‘collegamenti, era pienamente consapevole dei disegni eversivi che coinvolgevano il terrorismo e le istituzioni deviate – avrebbe potuto essere processato molto prima, “38 anni” prima.

 

strage stazione di bologna strage stazione di bologna

La nuova decisione della corte d’Assise d’Appello vuol dire dunque che quello dei Nar non era spontaneismo armato e che quindi la strage di Bologna era stata organizzata come un atto della strategia della tensione? “Ovviamente aspettiamo le motivazioni, ma la sentenza dovrebbe essere in questa direzione”, ha detto il sostituto pg Proto. “Attendiamo di conoscere le motivazioni alla base della sentenza. Una volta lette le motivazioni valuteremo eventuali mosse successive”, ha detto a Nicoletta Macrì, avvocato difensore di Cavallini, assente in aula.

 

giusva fioravanti francesca mambro 1 giusva fioravanti francesca mambro 1

Per la strage sono stati già condannati in via definitiva gli altri ex Nar Giusva Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini. Per i depistaggi delle indagini, invece, furono condannati l’ex capo della P2 Licio Gelli, gli ufficiali dell’allora servizio segreto militare Pietro Musumeci e Giuseppe Belmonte, e il faccendiere Francesco Pazienza, che collaborava sempre col Sismi. Condannato all’ergastolo solo in primo grado, invece, Paolo Bellini, altro estremista di destra che però militava in Avanguardia nazionale. Nelle motivazioni di quella sentenza i giudici definiscono come “eclatante” la prova che Licio Gelli e Federico Umberto D’Amato, e quindi il capo della P2 e quello dell’Ufficio Affari riservati del Viminale, contribuirono all’organizzazione della strage che fece 85 morti e 200 feriti.

gilberto cavallini gilberto cavallini

gilberto cavallini gilberto cavallini giorgia meloni e la strage di bologna vignetta by rolli per il giornalone la stampa giorgia meloni e la strage di bologna vignetta by rolli per il giornalone la stampa francesca mambro giusva fioravanti francesca mambro giusva fioravanti gilberto cavallini gilberto cavallini

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…