CACCIARI AL COLPEVOLE – “VENEZIA SOTT’ACQUA? LA COLPA E’ DI TUTTI: FORZA ITALIA, LEGA E DEI GOVERNI CHE SI SONO SUCCEDUTI. IO SONO L’UNICO INNOCENTE. FINO ALL’ULTIMO MI SONO OPPOSTO AL MOSE. ESISTEVA UN PROGETTO IMPORTANTE DI RIALZO DI PIAZZA SAN MARCO E DI CONTENIMENTO DELLE ACQUE MA TUTTI I SOLDI SONO STATI BUTTATI PER IL...”

-

Condividi questo articolo


Da www.liberoquotidiano.it

 

cacciari cacciari

Massimo Cacciari è sempre stato contro la realizzazione del Mose, l'opera ingegneristica non ancora ultimata che dovrebbe salvare Venezia dall'acqua alta. E ora che la città è in ginocchio per la marea record, l'ex sindaco dice: "Nulla di nuovo, tutto questo si conosceva quando si è deciso di buttare via i soldi con il Mose. Esisteva un progetto importante di rialzo di piazza San Marco e di contenimento delle acque per preservare la Basilica da questo fenomeno. Era possibile farlo ma poi tutti i soldi per la manutenzione della città sono stati spesi per il Mose e ora chi è causa del suo mal pianga se stesso".

acqua alta a venezia acqua alta a venezia

 

Insomma il Mose è inutile e Cacciari è l'unico che a suo dire aveva capito tutto: "La questione era stata affrontata, c'era già un progetto di massima con cui ci si trovava anche d"accordo". E adesso "la responsabilità è di tutti i governi che si sono succeduti: della Lega, di Forza Italia e di tutti quelli che hanno sostenuto questa strada. Forse gli unici innocenti sono il sottoscritto e i suoi collaboratori che fino all'ultimo si sono opposti al Mose". 

cacciari cacciari acqua che entra nell hotel gritti palace acqua che entra nell hotel gritti palace acqua alta a san marco acqua alta a san marco il negozio di celine il negozio di celine gondole nell acqua alta gondole nell acqua alta il vaporetto a venezia il vaporetto a venezia luigi brugnaro cammina nell acqua alta luigi brugnaro cammina nell acqua alta piazza san marco venezia piazza san marco venezia massimo cacciari (3) massimo cacciari (3)

 

 

Condividi questo articolo

politica

“LA VACCINAZIONE È UN DOVERE MORALE E CIVICO” – SERGIO MATTARELLA ALLA CERIMONIA DEL VENTAGLIO (L'ULTIMA DEL SUO SETTENNATO) SCULACCIA I NO-VAX: “IL VIRUS È MUTATO E SI STA RIVELANDO ANCORA PIÙ CONTAGIOSO. SOLTANTO GRAZIE AI VACCINI SIAMO IN GRADO DI CONTENERLO” - “SENZA ATTENZIONE E SENSO DI RESPONSABILITÀ RISCHIAMO UNA NUOVA PARALISI DELLA VITA SOCIALE ED ECONOMICA; NUOVE, DIFFUSE CHIUSURE; ULTERIORI, PESANTI CONSEGUENZE PER LE FAMIGLIE E PER LE IMPRESE…” – VIDEO