CHI SARÀ PRESIDENTE DEL COPASIR? IL GENERALE VECCHIONE RESTERÀ A LUNGO AL VERTICE DEL DIS? - LA PRIMA DOMANDA SEMBRA AVER TROVATO UNA RISPOSTA: SALVINI HA ''SFILATO'' MOLINARI E INFILATO VOLPI, E DOPO L'INCONTRO CON LA MELONI IL LEGHISTA È DIVENTATO IL CANDIDATO DEL CENTRODESTRA. BRUTTE NOTIZIE PER CONTE, CHE SPERAVA NEL PIÙ AZZIMATO URSO - PER IL GENERALE, TUTTO DIPENDE DA COME ANDRANNO LE AUDIZIONI IN PARLAMENTO. MA PER MOLTI, NON REGGERÀ OLTRE LA FINE DELL'ANNO

-

Condividi questo articolo

RAFFAELE VOLPI RAFFAELE VOLPI

DAGONEWS - Grande è la confusione nei servizi: chi sarà presidente del Copasir? Che fine fa Gennaro Vecchione? La prima domanda ha trovato una risposta: Salvini ha ''sfilato'' Molinari dal comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti, e ci ha infilato Raffaele Volpi, ex sottosegretario alla difesa nel Conte-1, ovvero il suo candidato. Oggi ha incontrato la Meloni in Senato per convincerla a ritirare il nome di Adolfo Urso (FdI, attualmente vicepresidente) e unire il centrodestra a sostegno del leghista. È notizia di pochi minuti fa che l'accordo è stato trovato, con l'ok telefonico di Berlusconi.

 

giuseppe conte gennaro vecchione giuseppe conte gennaro vecchione

Volpi ovviamente sarebbe un bel problema per Conte: Salvini ha lasciato intendere di voler scoperchiare qualche altarino del premier, e un presidente ostile avrebbe gioco facile durante l'audizione sul caso Russiagate. Non a caso oggi ha mandato un suo ''pizzino'' Angelo Tofalo, che è stato confermato sottosegretario alla Difesa nonostante alla povera Elisabetta Trenta avessero fatto capire che il suo passato alla Link University fosse una delle ragioni della mancata conferma (pure Tofalo è un frequentatore dell'ateneo di Scotti, quindi…). Tofalo ha chiesto di non strumentalizzare i servizi segreti per scopi politici.

RAFFAELE VOLPI RAFFAELE VOLPI

 

Neanche il tempo di far digerire il suo comunicato che arriva Renzi su Facebook: ''Chi conosce i servizi sa che la nomina dell'Autorità delegata viene fatta a tutela del premier, non contro di lui. Ma se Conte pensa di farcela da solo, senza delegare, non faremo polemica. Gli abbiamo solo dato un consiglio, non un ultimatum".

 

E il generale Vecchione? La legge di settore prevede che il capo dei servizi già dopo sei mesi dall'incarico possa godere di un'indennità speciale a vita che si somma a stipendio e poi pensione. Conte non vuole affatto scaricarlo e ha chiesto che rimanga fino alla scadenza, ovvero a novembre 2020, ma pare sempre più chiaro che il suo mandato non andrà oltre la fine di quest'anno. Tutto ovviamente dipende da cosa succederà nelle audizioni del Copasir.

 

adolfo urso adolfo urso

Nei palazzi mormorano: se al posto di Vecchione ci fossero stati Pansa o Massolo, cosa avrebbero risposto alla richiesta di un premier di incontrare il ministro della giustizia americana? Semplice: non ci sarebbero andati…

 

 

 

COPASIR, INCONTRO IN SENATO TRA MELONI E SALVINI

 (LaPresse) - Incontro tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni a breve in Senato, per sciogliere il nodo del candidato alla presidenza del Copasir. È quanto apprendere LaPresse da fonti parlamentari. Presenti all'incontro anche Ignazio La Russa e i capigruppo di Lega e Fratelli d'Italia.

 

COPASIR: TOFALO, SPERO OPPOSIZIONI TROVINO CANDIDATO UNICO

 (ANSA) - L'auspicio che "così come buona prassi insegna, le opposizioni si mostrino mature e all'altezza del delicato compito di controllo parlamentare riuscendo ad individuare e quindi ad indicare un nome unico per la Presidenza del Copasir che verrà assegnata nelle prossime ore" è stato espresso dal sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo (M5s). Tofalo ha quindi inviato "congratulazioni e auguri ai neo assunti nell'intelligence che oggi hanno prestato giuramento. Ho avuto modo di apprendere da un punto di vista privilegiato, sin dalla prima esperienza al Copasir, l'importanza strategica delle responsabilità in capo all'Intelligence e la grande qualità delle persone impegnate in prima linea".

 

ANGELO TOFALO ANGELO TOFALO

Per il sottosegretario, "è dovere di ogni parlamentare della Repubblica evitare di utilizzare strumentalmente pezzi di istituzioni per le proprie personali aspirazioni politiche. Siamo tutti - aggiunge - servitori dello Stato e dobbiamo aiutare i cittadini a comprendere la responsabilità che ognuno di noi ha nella costruzione di un Sistema Paese solido e moderno. Il Presidente sta assolvendo con grande attenzione e competenza al suo ruolo nella protezione degli interessi nazionali".

 

RUSSIAGATE:RENZI,SI CHIARIRÀ A COPASIR,A CONTE DATO CONSIGLI

 (ANSA) - "Sui servizi segreti, Link, l'Autorità delegata per l'intelligence: a me interessa difendere la professionalità degli agenti dei servizi. Sono bravi e meritano rispetto e ammirazione. Se qualche alto dirigente deve chiarire la sua posizione lo farà al Copasir. Chi conosce i servizi sa che la nomina dell'Autorita delegata viene fatta a tutela del premier, non contro di lui. Ma se Conte pensa di farcela da solo, senza delegare, non faremo polemica. Gli abbiamo solo dato un consiglio, non un ultimatum". Lo scrive su Fb Matteo Renzi.

angelo tofalo silvio berlusconi giancarlo giorgetti angelo tofalo silvio berlusconi giancarlo giorgetti

 

Condividi questo articolo

politica