CIAK, MI GIRA - NON SARÀ “SPIDER-MAN”, MA ANCHE “THE BATMAN” DI ROBERT PATTINSON HA RIPORTATO IL PUBBLICO AL CINEMA. MEGLIO COSÌ. CON 128 MILIONI DI DOLLARI IN AMERICA, CHE DIVENTANO 248 IN TUTTO IL MONDO, RUSSIA E UCRAINA ESCLUSE, DIVENTA IL SECONDO INCASSO DELLA STAGIONE COME MIGLIOR ESORDIO NEL WEEKEND. “UNCHARTED” APPARE DAVVERO MOLTO DISTANZIATO. IN AMERICA CHIUDE IL WEEKEND CON 11 MILIONI DI DOLLARI E UN TOTALE GLOBALE DI 271 MILIONI, RUSSIA COMPRESA - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Marco Giusti per Dagospia

 

the batman 5 the batman 5

Non sarà lo “Spider-Man” di Tom Holland, ma anche “The Batman” di Robert Pattinson ha riportato il pubblico al cinema. Meglio così. Con 128 milioni di dollari in America, che diventano 248 in tutto il mondo, Russia e Ucraina escluse, “The Batman”, angelo della vendetta con mantellone e mascherina, diventa il secondo incasso della stagione come miglior esordio nel weekend. In UK incassa 18 milioni di dollari, in Francia 8, 5, Da noi, in Italia, incassa 3 milioni 684 mila euro, solo ieri ne ha fatto 1.

 

mark wahlberg tom holland uncharted 1 mark wahlberg tom holland uncharted 1

“Uncharted” appare davvero molto distanziato. In America chiude il weekend con 11 milioni di dollari e un totale globale di 271 milioni, Russia compresa. Da noi fa 911 mila euro in tutta la settimana per un totale di 3, 8 milioni.

 

I due film di Kenneth Branagh, “Belfast” e “Assassinio sul Nilo” ottengono da noi, rispettivamente il terzo e il quarto posto nella settimana, il primo con 485 mila euro e un totale di 935 mila euro, il secondo con 464 mila euro e un totale di 4,9 milioni.

 

armie hammer gal gadot assassinio sul nilo armie hammer gal gadot assassinio sul nilo

 

Quinto posto, da noi, per il sorprendente “Ennio” di Giuseppe Tornatore, 367 mila euro nlla settimana e un totale di 2 milioni di euro. “Il ritratto del Duca” di Roger Michell con Jim Broadbent e Helen Mirren è sesto con 276 mila euro.

 

“Cyrano” di Joe Wright con Peter Dinklage non decolla nemmeno ieri e chiude la settimana con un disastroso incasso di 84 mila euro, meno anche di “L’ombra del giorno” con Scamarcio-Porcaroli, nono con 99 mila euro settimanali e un totale di 240 mila euro.

 

 

 

riccardo scamarcio benedetta porcaroli l'ombra del giorno riccardo scamarcio benedetta porcaroli l'ombra del giorno

cyrano di joe wright con peter dinklage cyrano di joe wright con peter dinklage cyrano di joe wright con peter dinklage cyrano di joe wright con peter dinklage kenneth branagh e jude hill belfast kenneth branagh e jude hill belfast belfast 1 belfast 1 the batman 11 the batman 11 kenneth branagh assassinio sul nilo kenneth branagh assassinio sul nilo gal gadot assassinio sul nilo gal gadot assassinio sul nilo tom holland uncharted. tom holland uncharted. the batman 3 the batman 3 mark wahlberg tom holland uncharted mark wahlberg tom holland uncharted the batman 4 the batman 4 jamie dornan belfast jamie dornan belfast cyrano di joe wright con peter dinklage cyrano di joe wright con peter dinklage

benedetta porcaroli l'ombra del giorno benedetta porcaroli l'ombra del giorno

 

tom holland uncharted tom holland uncharted

 

Condividi questo articolo

politica

A QUANTO PARE SEMBRA CHE LA MELONI SI SIA MESSA IN TESTA DI FARE IL VERO GOVERNO DRAGHI, INSOMMA QUELLO CHE IN EFFETTI MARIOPIO NON È RIUSCITO A FARE. CON URSO, RAMPELLI E LOLLOBRIGIDA, NON ARRIVA NEANCHE AL PANETTONE. MA PER BERLUSCONI E SALVINI “SERVONO FIGURE POLITICHE”. IL CAPITONE HA GIÀ UNA LEADERSHIP DIMEZZATA, SE NON PORTA QUALCHE PESO MASSIMO DEL CARROCCIO NELL’ESECUTIVO, FRA POCO NON CI SARÀ PIÙ NESSUNO CHE LO DIFENDE. PER IL BANANA INVECE È L’ULTIMO GIRO DI BOA, PERCHÉ MAI DOVREBBE LASCIARE GLI ESTERI ALLA BELLONI INVECE CHE A TAJANI? PIUTTOSTO L’EX INFERMIERA LICIA RONZULLI, SE NON DIVENTA MINISTRO (ISTRUZIONE O SANITÀ) SI FA SALTARE IN ARIA A MONTECITORIO - TUTTA QUESTA PANTOMIMA PRIMA O POI FINIRÀ, QUANDO ALLA MELONI SARÀ CHIESTO DI VERIFICARE LA SUA MAGGIORANZA. A QUEL PUNTO, CI SARÀ DA RIDERE…

IL PD È TORNATO A FARE QUELLO CHE GLI RIESCE MEGLIO: LITIGARE SU TUTTO – DOPO IL FLOP ELETTORALE NEI DEM È SCONTRO SULLA DATA DEL CONGRESSO “COSTITUENTE”, MA ANCHE SUI TEMPI E I MODI IN CUI DEVE TENERSI. SE CIOÈ SCIOGLIERE IL PARTITO PER CREARE UN’ALTRA “COSA” OPPURE NO – LA RESA DEI CONTI COMINCIA DALLE ALLEANZE PER LE REGIONALI NEL LAZIO E IN LOMBARDIA: LA CORRENTE “FILOGRILLINA” TORNA ALL’ASSALTO – E RENZI INFIERISCE: “IL PD PER COME L’ABBIAMO CONOSCIUTO È FINITO. È IL PASSATO DI QUESTO PAESE”