COM'È BELLA LA CANCEL CULTURE DA TRIESTE IN GIÙ - IL PARTITO GAY DI MILANO PROPONE DI INTITOLARE A RAFFAELLA CARRÀ I GIARDINI INDRO MONTANELLI DI PORTA VENEZIA: "NON POSSIAMO DARE LUSTRO A UN PEDOFILO. LA CITTÀ HA BISOGNO DI SIMBOLI CHE RICHIAMINO VALORI DI UMANITÀ, POSITIVITÀ E INCLUSIVITÀ. LA CARRÀ HA UNITO TUTTI GLI ITALIANI, NEL RISPETTO DI TUTTE LE DIFFERENZE E MINORANZE”

-

Condividi questo articolo


Filippo M. Capra per www.fanpage.it

 

la statua di indro montanelli e raffaella carra la statua di indro montanelli e raffaella carra

I giardini Indro Montanelli di Milano, nei pressi di Porta Venezia, devono essere intitolati a Raffaella Carrà. Questa la proposta di Mauro Festa, candidato sindaco per le Comunali di quest'anno nel capoluogo lombardo per il Partito Gay per i diritti LGBT+ Solidale, Ambientalista, Liberale.

 

"Nel cuore della zona arcobaleno di Milano è necessario un simbolo riconoscibile per la comunità LGBT+ e che rappresenti un messaggio chiaro del Comune per veicolare ideali e principi che dice di sposare, ma, per ora, solo a parole. Per questo, chiediamo che il parco attualmente dedicato a Indro Montanelli in Porta Venezia venga intitolato a un’icona d’inclusività, rispetto e libertà conosciuta in tutto il mondo: Raffaella Carrà". L'amatissima artista è deceduta due giorni fa a 78 anni a seguito di una malattia.

 

Mauro Festa Mauro Festa

Partito Gay contro Indro Montanelli

Il candidato sindaco Festa ha poi continuato, dicendo che "questo non è l'unico motivo della richiesta. Già nel 2019, erano nate numerose e aspre polemiche circa la statua di Indro Montanelli, sita proprio nel parco di Porta Venezia, e ne era stata proposta la rimozione da associazioni femministe e LGBT+".

 

Mauro Festa del partito gay Mauro Festa del partito gay

Festa si rifà quindi alle dichiarazioni rilasciate dallo stesso Montanelli quando ha ammesso di "aver acquistato e avuto rapporti sessuali con una bambina eritrea di 12 anni durante il periodo colonialista fascista". Montanelli, come ha aggiunto Festa, "non ha mai rinnegato la legittimità del suo comportamento, anzi, lo ha sempre giustificato".

 

statua indro montanelli statua indro montanelli

Festa: Montanelli era un pedofilo

Poi, Festa ha proseguito attaccando la figura del fondatore de Il Giornale: "Che il Comune di Milano dia lustro a un pedofilo, perché è di questo che si tratta, anche se non lo si dice mai apertamente, è semplicemente scandaloso. Il valore di Montanelli come giornalista sarà pure indiscusso, ma i suoi valori morali non possono e non devono essere taciuti e, anzi, premiati con riconoscimenti pubblici".

 

LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE

Per Festa quindi la Carrà è un personaggio migliore perché Milano ha "bisogno di simboli che richiamino valori di umanità, positività e inclusività: Raffaella Carrà è stata in grado di unire “da Trieste in giù” tutti gli italiani, nel rispetto di tutte le differenze e minoranze".

LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI fedele toscani Indro Montanelli fedele toscani Indro Montanelli IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI IMBRATTATA LA STATUA DEDICATA A INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI E EUGENIO SCALFARI INDRO MONTANELLI E EUGENIO SCALFARI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI indro montanelli in Eritrea indro montanelli in Eritrea INDRO MONTANELLI INDRO MONTANELLI raffaella carra raffaella carra raffaella carrà raffaella carrà Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola frank sinatra con raffaella carra frank sinatra con raffaella carra Raffaella Carra - Foto Farabola Raffaella Carra - Foto Farabola topo gigio e raffaella carra topo gigio e raffaella carra LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE LA STATUA DI INDRO MONTANELLI IMBRATTATA DI VERNICE DALLE FEMMINISTE

 

Condividi questo articolo

politica

DAGOREPORT - BERLUSCONI FA BENE A SOGNARE IL QUIRINALE: UN SONDAGGIO LO DA' SECONDO NEL GRADIMENTO DEGLI ITALIANI (20,6%) SECONDO SOLO A DRAGHI (23,4%) E PRIMA DEL MATTARELLA-BIS (19,3%) - IL CAV, ORMAI FUORI DI TESTA, HA CHIESTO AL FIDATO GIANNI LETTA DI ORGANIZZARE UN INCONTRO CON IL NIPOTE, ENRICO LETTA PER DISCUTERE DELLA SUA ELEZIONE AL COLLE. AL VOLTO BASITO DELL'EMINENZA AZZURRINA, BERLUSCONI HA RISPOSTO CON LO SLANCIO MESSIANICO DI CHI È CONVINTO DI POTER ARRIVARE DOVE VUOLE: "SONO SICURO CHE SE GLI PARLO, LO CONVINCO..."

MATTEO DA LEGARE - SE GIORGIA MELONI HA QUALCHE PROBLEMINO CON IL SUO PARTITO, MATTEO SALVINI NON SE LA PASSA MEGLIO. HA DOVUTO INCASSARE UNA COCENTE SCONFITTA IN EUROPA: I POLACCHI DI KACZYNKSI E MORAWIECKI HANNO RIFIUTATO LE SUE AVANCES A CONFLUIRE NELL'EUROGRUPPO DELLE DESTRE PER RESTARE NEL GRUPPO “CONSERVATORI E RIFORMISTI” INSIEME A GIORGIA MELONI. I POLACCHI NON ACCETTERANNO MAI DI SCHIERARSI CON L'ESTREMA DESTRA DI MARINE LE PEN - IL "CAPITONE", OLTRE ALLE SBERLE IN EUROPA, DEVE ANCHE GESTIRE LE SCAZZOTTATE SUL VACCINO NELLA LEGA...

IL CICLONE ZEMMOUR SI ABBATTE SULLA FRANCIA - IL GIORNALISTA DI ESTREMA DESTRA HA SCIOLTO UFFICIALMENTE LA RISERVA DOPO QUATTRO MESI PASSATI A TENTENNARE: SI CANDIDERÀ ALLE PRESIDENZIALI E SFIDERÀ MACRON E LE PEN - LA DECISIONE È MATURATA NEL MOMENTO IN CUI È PIÙ DEBOLE, DOPO LE RIVELAZIONI SULLA LIAISON CON L’ASSISTENTE SARAH KNAFO E LA FOTO IN CUI FA IL DITO MEDIO A UNA PASSANTE - ALLA FINE, CON I SOVRANISTI SPACCATI TRA LUI E MARINE, RISCHIANO DI GUADAGNARCI I REPUBBLICANI…