COME DAGO-RIVELATO, SALVINI FA IL POMPIERE SULLA GIUSTIZIA IN VISTA DEI SUOI PROCESSI, E ORA PROVA ANCHE A PRENDERSI LA VICEPRESIDENZA DEL CSM – IL “CAPITONE” VUOLE PIAZZARE FABIO PINELLI, COMPONENTE LAICO IN QUOTA CARROCCIO, AL VERTICE DELL’ORGANO DI AUTOGOVERNO DELLA MAGISTRATURA. E QUINDI ECCO CHE MANDA I SUOI A SPARARE A PALLE INCATENATE CONTRO NORDIO. SABOTANDO LA RIFORMA DEL GUARDASIGILLI, PUNTA A FARE UN PONTE CON I TOGATI DI UNICOST E MAGISTRATURA INDIPENDENTE…

-

Condividi questo articolo


CARLO NORDIO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI CARLO NORDIO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

1. CSM: DOMANI L'ELEZIONE DEL VICEPRESIDENTE

(ANSA) - E' stata convocata per domani mattina la prima riunione del plenum del nuovo Csm. All'ordine del giorno l'elezione del vicepresidente tra i 10 componenti laici indicati dal Parlamento. Prima del voto si riunirà la Commissione per la verifica dei titoli dei consiglieri togati e dei requisiti di eleggibilità dei laici.

 

2. LA PARTITA DI SALVINI PER LA VICEPRESIDENZA CSM APPOGGIO AI MAGISTRATI PER LANCIARE PINELLI

Estratto dell'articolo di Pasquale Napolitano per “il Giornale”

 

giulia bongiorno matteo salvini giulia bongiorno matteo salvini

Matteo Salvini prova a prendersi la vicepresidenza del Csm. Il leader della Lega e vicepremier, per centrare l’obiettivo, sta muovendo tutte le pedine. Calando sul tavolo, come in una partita di poker, la mossa che non ti aspetti: una inattesa sponda alla magistratura sul dossier Giustizia aperto dal ministro Carlo Nordio.

 

Salvini prepara il colpo grosso, schierando le truppe leghiste dalla parte dei giudici, nell’eterno conflitto con i politici. È una mossa strategica, politica, che arriva proprio dal padre dei referendum sulla giustizia alla vigilia della prima seduta del nuovo Csm.

 

fabio pinelli fabio pinelli

La missione è piazzare Fabio Pinelli, componente laico eletto in quota Lega al Csm, alla vicepresidenza. L’ex ministro dell’Interno ha bisogno però di accreditarsi negli ambienti più ortodossi della magistratura, per incassare il lasciapassare per il «suo Pinelli».

 

Quale occasione migliore dello scontro aperto dal ministro Nordio con i giudici? Occasione ghiotta. Salvini studia nei minimi dettagli l’operazione. Nordio, nella sua relazione in Parlamento, è stato netto. E anche molto chiaro: «Basta abusi sulle intercettazioni, stop all’abuso d’ufficio come spada di Damocle sugli amministratori».

 

nordio meloni nordio meloni

[…]. Dal fronte del Carroccio partono due distinguo autorevoli: Giulia Bongiorno e Andrea Ostellari, sottosegretario alla Giustizia. «La qualità di una democrazia si misura anche dalla libertà della stampa di pubblicare notizie e opinioni scomode. Servono delle regole, perché non può esistere il diritto alla gogna. […]» - dice Ostellari. E la senatrice Bongiorno rincara: «Indispensabili le intercettazioni anche per la corruzione nonostante i molti casi di errori di trascrizione». Un doppio colpo in faccia al ministro Nordio.

 

Ma l’obiettivo di Salvini non è quello di sabotare la riforma del Guardasigilli ma di creare un ponte con i componenti togati del Csm più distanti dalla sua area politica. Bongiorno e Ostellari sono anche i due che hanno, con la loro rete di relazioni tra toghe e avvocati, preparato il terreno al Csm per la scalata leghista.

 

[…] Le chance per Pinelli sono ottime. […] dovrebbe incassare l’appoggio di alcuni componenti di Magistratura indipendente e di Unicost. Il vantaggio su Romboli sarebbe comunque minimo. Distacco che potrebbe aumentare grazie alla svolta leghista sulle intercettazioni. […[

andrea ostellari senatore lega andrea ostellari senatore lega CARLO NORDIO GIORGIA MELONI - FOTOMONTAGGIO IL FATTO QUOTIDIANO CARLO NORDIO GIORGIA MELONI - FOTOMONTAGGIO IL FATTO QUOTIDIANO

 

 

 

 

fabio pinelli 1 fabio pinelli 1

 

 

Condividi questo articolo

politica

VI RICORDATE DI VIRGINIA SANJUST DI TEULADA, EX SIGNORINA BUONASERA E GIÀ COCCA DI BERLUSCONI? LA PROCURA DI ROMA HA CHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER LA 45ENNE, CON UN PEDIGREE FAMILIARE NOBILE PER STALKING NEI CONFRONTI DELL’EX COMPAGNO E PER AVER DEVASTATO LA CASA DELLA NONNA, L'EX STELLA DEL CINEMA ANTONELLA LUALDI, CHE NON VOLEVA DARLE SOLDI – IL RAPPORTO CON L’AGENTE DEL SISDE FEDERICO ARMATI E LA “RELAZIONE PARTICOLARE” CON IL CAV: “MI AVEVA PRESO A CUORE MA È L’UOMO PIÙ IMPOTENTE DEL MONDO"

“PENSO CHE UN COLPO DI STATO MILITARE POSSA ESSERE POSSIBILE” – PUTIN È ALLE BATTUTE FINALI? SECONDO ABBAS GALLYAMOV, EX SPEECHWRITER DEL PRESIDENTE RUSSO, SÌ: “L’ECONOMIA STA PEGGIORANDO E LA GUERRA È PERSA. I RUSSI CERCHERANNO DI TROVARE UNA SPIEGAZIONE DEL PERCHÉ TUTTO QUESTO STA ACCADENDO. SI RISPONDERANNO DA SOLI. TEMPO UN ANNO, UN COLPO DI STATO DIVENTA REALE. SENZA VITTORIA SULL'UCRAINA, DOVRÀ AFFRONTARE I RUSSI IN DIFFICOLTÀ. I RUSSI NON HANNO BISOGNO DI LUI SE NON È FORTE. POTREBBE…”

“FACCETTA ROSSA” – ALDO GRASSO IRONIZZA SU GUIDO CROSETTO CHE HA CEDUTO ALLE INSISTENZE DI FIORELLO E HA INTONATO “BELLA CIAO”  - ALDO CAZZULLO SPIEGA PERCHE’ IL MINISTRO DELLA DIFESA HA CANTATO IL BRANO SIMBOLO DELLA RESISTENZA: "LO HA FATTO PER NON DARE UN DISPIACERE A FIORELLO E POI PERCHE’ E’ DI MARENE, IN PIEMONTE. DALLE SUE PARTI, CHE POI SONO LE MIE, QUANDO INTONAVAMO ‘BELLA CIAO’ DA RAGAZZI NON ERAVAMO NEPPURE SFIORATI DALL’IDEA DI FARE UNA COSA DI SINISTRA. PERALTRO QUEL BRANO I PARTIGIANI NON L'AVEVANO MAI CANTATO…" - VIDEO