CONTE COMMISSARIA IL ''SUO'' EMILIANO: LA CAMERA APPROVA IL DECRETO LEGGE CHE INTRODUCE LA DOPPIA PREFERENZA DI GENERE NELLE ELEZIONI PUGLIESI, VISTO CHE LA REGIONE NON L'HA FATTO. NEL CASO IN CUI SIANO ESPRESSE DUE PREFERENZE PER CANDIDATI DEL MEDESIMO SESSO, SI PROCEDE ALL' ANNULLAMENTO DELLA SECONDA PREFERENZA

-

Condividi questo articolo

Da “il Giornale

 

L' Aula della Camera ha approvato con 267 voti favorevoli e 2 contrari (182 astensioni da parte delle opposizioni) il Decreto legge che introduce la doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale della Puglia. In precedenza l' Assemblea aveva respinto con 221 no e 151 sì la questione pregiudiziale di costituzionalità sul decreto legge presentata dalla Lega.

conte emiliano conte emiliano

 

Il provvedimento passa ora all' esame del Senato. La norma dispone, in particolare, che nel caso in cui siano espresse due preferenze per candidati del medesimo sesso, si procede all' annullamento della seconda preferenza. Le elezioni per il rinnovo del consiglio della Regione Puglia si terranno il 20 e il 21 settembre prossimi. Il decreto approderà a palazzo Madama giovedì mattina. «Un atto doveroso», si commuove subito Laura Boldrini.

 

«La battaglia per il riequilibrio di genere e le pari opportunità nelle istituzioni elettive è da sempre una nostra battaglia - precisa invece Mariastella Gelmini - un impegno delle donne e degli uomini di Forza Italia. Un conto però è lavorare affinché, anche attraverso meccanismi come la doppia preferenza di genere, siano assicurate alle donne le condizioni per accedere alle cariche elettive, un conto invece è intromettersi con un decreto legge del governo nazionale in materia elettorale a meno di un mese dalla presentazione delle liste».

conte emiliano conte emiliano

 

Condividi questo articolo

politica

C’È POCO DA SCHERZARE: CON LE ELEZIONI PRESIDENZIALI L’AMERICA RISCHIA IL CAOS - LA FRAMMENTAZIONE DEI SISTEMI E DEI TEMPI DI SCRUTINIO, DIVERSI DA STATO A STATO, IN CASO DI TESTA A TESTA NEGLI STATI-CHIAVE, RENDERÀ IMPOSSIBILE AVERE IL NOME DEL VINCITORE PER GIORNI, FORSE PER SETTIMANE. COL RISCHIO CHE TRUMP SI AUTOPROCLAMI VINCITORE, CON IL RISCHIO DI INCIDENTI, RICORSI, SCONTRI IN STRADA - IL TUTTO IN UNA NAZIONE NELLA QUALE LA COSTITUZIONE GARANTISCE LA LIBERTÀ DI ARMARSI…

PERCHE’ SALVINI NON ASCOLTA I MEDICI? IERI A FORMELLO AVEVA CONFESSATO TRA IL BRUSIO DELLA PLATEA: "CI TENGO AD ESSERE QUI ANCHE SE UN PO' DOLORANTE E UN PO' FEBBRICITANTE"- POCO PRIMA IL LEADER LEGHISTA AVEVA SPIEGATO CHE IL MEDICO GLI AVEVA CONSIGLIATO DI STARE A CASA. MA LUI NON AVREBBE RINUNCIATO AD ANDARE ALL'INCONTRO POLITICO: "OGGI LA GIORNATA NON È PARTITA BENISSIMO, SONO STATO DUE ORE ATTACCATO AL CORTISONE E QUANDO MI SONO ALZATO IL MEDICO MI HA DETTO, LEI ADESSO VA A CASA. E IO GLI HO RISPOSTO…”