A DAVOS IL GOVERNO ITALIANO NON C’ERA, MA DRAGHI SÌ – “MARIOPIO” È RIMASTO TRE GIORNI E HA TENUTO ALCUNE CONFERENZE A PORTE CHIUSE PER LE GRANDI BANCHE ANGLO-AMERICANE. UN MODO PER DIRE CHE È PRONTO A TORNARE A LAVORARE CON I PRIVATI – CHI LO CONOSCE BENE NON SI STUPISCE: “È UNA NON NOTIZIA. È COME QUANDO MASTROIANNI ANDAVA ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA. QUELLO ERA IL SUO HABITAT…”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Simone Canettieri per “il Foglio”

 

mario draghi by istituto lupe mario draghi by istituto lupe

Sarà stato il richiamo della montagna incantata ad attirare Mario Draghi a Davos, in Svizzera, fulcro dell’economia mondiale. Il governo italiano non c’era, l’ex premier sì. In incognito e in segreto. Tre giorni. Da lunedì a mercoledì scorsi. La presenza […] non doveva essere pubblicizzata. Ha avuto incontri privati, è la versione diffusa dal suo entourage davanti alle verifiche di questo giornale.

 

Draghi ha tenuto  conferenze a porte chiuse. Una, confermata al Foglio, per il colosso bancario britannico  Barclays  (si parla anche di un dialogo a Bank of America, ma non ci sono conferme).  Speech di  valore che, per chi lo conosce, segnalano la sua voglia di allacciare rapporti con il mondo del business, lontano anni luce dalla politica. “Tornerò a lavorare con il privato”, ha confessato in questi giorni.

 

GIORGIA MELONI E MARIO DRAGHI GIORGIA MELONI E MARIO DRAGHI

Chi negli ultimi due anni ha avuto una consuetudine draghiana a proposito di Davos scherza: “Quasi non è una notizia. E’ come quando Mastroianni andava alla Mostra del cinema di Venezia, non c’era bisogno che presentasse un film. Quello era il suo habitat”.

 

L’ex presidente del Consiglio da quando ha passato la campanella a Giorgia Meloni lo scorso 23 ottobre ha centellinato le uscite pubbliche. […] Draghi però è molto ricercato dal mondo della finanza. Goldman Sachs lo vorrebbe di nuovo. Così come in questa fase sono diversi gli agenti che si propongono per gestirgli conferenze e interventi. […]

MARIO DRAGHI COME MARCELLO MASTROIANNI MEME MARIO DRAGHI COME MARCELLO MASTROIANNI MEME

 

A settantacinque anni l’ex premier, non essendo riuscito a diventare “nonno d’Italia” al Quirinale, non è detto che si voglia dedicare interamente ai suoi nipotini, tra Londra e Milano. Anche perché intanto continua a essere richiesto da banche d’affari e società internazionali. […] “Cosa farà? Chiedete alla moglie”, è la risposta che viene data da chi lo ha frequentato. […]

giancarlo giorgetti mario draghi ai funerali di ratzinger giancarlo giorgetti mario draghi ai funerali di ratzinger mario draghi meme mario draghi meme AGENDA DRAGHI MEME AGENDA DRAGHI MEME mario draghi e jens stoltenberg mario draghi e jens stoltenberg mario draghi 4 mario draghi 4 LA DRAGHETTA - MEME MELONI DRAGHI LA DRAGHETTA - MEME MELONI DRAGHI

 

 

Condividi questo articolo

politica

GIORGIA FA LA DRAGHETTA MENTRE I SUOI FEDELISSIMI SO’ RIMASTI I SOLITI “SBROCCATI” - MELONI SI È ISTITUZIONALIZZATA, TRA UN VIAGGIO IN ALGERIA E I NUOVI RAPPORTI CON L’EUROPA, MENTRE LA SUA SQUADRA È QUELLA DI SEMPRE - GIULIANO FERRARA: “LEI SI È SEDUTA SU UN DIVANO DI SIMILPELLE SIMILDRAGHI. POI COMPARE IL FANTASMA DELLO SBROCCATO: NON SOLO DONZELLI, MONOLOCALIZZATO CON IL SOTTOSEGRETARIO DELMASTRO. C’È ANCHE IL CARATTERINO DI URSO, L’INGOMBRANTE CROSETTO, L’IMMAGINE ATTIVISTICA DI LA RUSSA, CONTENTO DEI SUOI BUSTI MUSSOLINIANI. PER NON DIRE DI RAMPELLI…”

“AI TEMPI DI DRAGHI PER MOLTO MENO DURIGON ERA STATO COSTRETTO A DIMETTERSI DA SOTTOSEGRETARIO…” - NELLA MAGGIORANZA COVA IL MALCONTENTO PER IL CASO DONZELLI-DELMASTRO - NELLA LEGA IERI NESSUNO HA RIBADITO LA SOLIDARIETÀ ESPRESSA DA SALVINI VERSO DONZELLI E BERLUSCONI HA DEFINITO “INAPPROPRIATO” IL DISCORSO DEL FEDELISSIMO DI GIORIGA MELONI - L’AFFONDO DEL RONZULLIANO GIORGIO MULÉ: “DICIAMO CHE SE IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DECIDE DI ISTITUIRE IL GIURÌ D’ONORE, NON C’È FUMUS PERSECUTIONIS CONTRO DONZELLI…”