IL DILEMMA DI DISNEY: CONTINUARE A BUTTARE SOLDI SULLO STREAMING O TORNARE AL CARO VECCHIO TOPOLINO? – IL RITORNO DI BOB IGER ALLA GUIDA DELL’AZIENDA ARRIVA DOPO ANNI DI INVESTIMENTI FOLLI SU DISNEY+ E LE ALTRE PIATTAFORME ONLINE DOVE VEDERE FILM E SERIE, CHE PERÒ HANNO CAUSATO UN ROSSO DI 1,5 MILIARDI IN UN TRIMESTRE. IL CIRCOLO VIZIOSO TRA ABBONATI E NUOVE PRODUZIONI E GLI UNICI SETTORI ANCORA IN ATTIVO: TV VIA CAVO E PARCHI DIVERTIMENTO…

-

Condividi questo articolo


Matteo Persivale per il “Corriere della Sera”

 

bob iger bob iger

Walt Disney era un artista. Quello che la storia ricorda come uno dei più grandi innovatori e businessmen del Novecento era un artista che aveva cominciato da bambino a vendere i suoi disegni nelle fattorie dei vicini, in Missouri.

 

Robert Iger, attraverso tutto il primo trionfale mandato (2005-2020 con market cap quintuplicato) da ceo della Disney ricordava sempre che Disney è la casa di Topolino, e Topolino non è stato creato da un comitato di manager.

 

Bob Chapek, a sinistra, e Bob Iger Bob Chapek, a sinistra, e Bob Iger

Adesso che Iger è stato richiamato d'urgenza in servizio, domenica scorsa, dal board della Disney, ha subito dimostrato nella sua prima e-mail a tutti i dipendenti che cambiano le circostanze - il post-pandemia, il rapidissimo mutamento degli scenari dello streaming - ma la sua filosofia è la stessa: «Raccontare storie è la linfa vitale di questa azienda, e deve essere messo al centro del modo in cui organizziamo le nostre attività».

 

disneyland in california disneyland in california

Ecco così che dopo aver tagliato il responsabile dello streaming Kareem Daniel, Iger come prima cosa ha annunciato la totale ristrutturazione della sezione che nonostante il successo di abbonamenti - Disney controlla con Espn, Hulu, e Disney+ più sottoscrizioni di Netflix - ha perso nell'ultimo trimestre 1,5 miliardi di dollari (i parchi divertimenti sono con i servizi via cavo i settori in forte attivo che coprono le perdite dello streaming).

 

Bob Iger Bob Iger

Il dilemma dello streaming - escluse Amazon e Apple che hanno sostanzialmente budget pressoché illimitati - è brutale: per non perdere gli abbonati che già ci sono e aggiungerne altri bisogna fornire un fiume inarrestabile di novità, e produrle costa moltissimo.

La forza di Iger? Topolino. Mettere al centro la creatività.

 

Icone Disney+ Icone Disney+

Le più importanti medaglie della sua gestione sono le acquisizioni (della Pixar nel 2006 per 7,4 miliardi di dollari, della Marvel Entertainment nel 2009 per 4 miliardi, della Lucasfilm nel 2012 per 4,06 miliardi, e degli asset di intrattenimento della 21st Century Fox nel 2019 per 71,3 miliardi) che avevano però l'obiettivo, centrato, di produrre creatività, cioè nuovi film, nuove serie tv, e puntare sul catalogo Fox.

 

Nelle business school si studia Iger e la sua enfasi ossessiva su aspetti generalmente trascurati dai ceo dell'intrattenimento, per esempio le lunghe riunioni sull'argomento: «Chi è la principessa Disney?». Prima che un solo disegno di Frozen (2013) fosse realizzato, Iger aveva fatto mettere a fuoco i valori del personaggio, il motivo per il quale bambine di tutto il mondo avrebbero dovuto amare il cartoon (1,3 miliardi al box office, dvd e blu-ray e streaming, e il merchandising durerà decenni).

 

bob iger bob iger

Iger ha spiegato il suo metodo nel libro best-seller Lezioni di leadership creativa. I segreti che ho imparato come CEO di Walt Disney (edito in Italia da Sperling & Kupfer): «Non metterti nel business di andare sul sicuro, mettiti nel business di creare la possibilità di qualcosa di grande». Wall Street gli crede: il titolo Disney subito dopo l'annuncio della nomina a sorpresa è salito del 7,5%.

NETFLIX - DISNEY+ - HBO MAX - APPLE TV - AMAZON PRIME VIDEO NETFLIX - DISNEY+ - HBO MAX - APPLE TV - AMAZON PRIME VIDEO DISNEY RESORT DI SHANGHAI DISNEY RESORT DI SHANGHAI giostra biancaneve disneyland giostra biancaneve disneyland disneyland centro per la vaccinazione disneyland centro per la vaccinazione disneyland centro per vaccinarsi disneyland centro per vaccinarsi disneyland chiuso disneyland chiuso electroland disneyland paris 6 electroland disneyland paris 6 disneyland disneyland Disneyland Shangai Disneyland Shangai bob chapek 2 bob chapek 2 riapertura disneyland shangai 14 riapertura disneyland shangai 14 bob iger con schwarzenegger, topolino, diane disney miller, art linkletter, michael eisner e minnie bob iger con schwarzenegger, topolino, diane disney miller, art linkletter, michael eisner e minnie bob iger con harry bob iger con harry bob chapek con bob iger bob chapek con bob iger bob iger con i personaggi di winnie the pooh bob iger con i personaggi di winnie the pooh

 

Condividi questo articolo

politica

MANOVRA DELLE MIE BRAME: CHI HA SBAGLIATO DI PIU’ NEL REAME? MELONI E SALVINI - LE BOCCIATURE DI BANKITALIA, CNEL E CORTE DEI CONTI ALLA FINANZIARIA DEL CENTRODESTRA VERTONO SU QUATTRO PUNTI (POS E CONTANTE, FISCO, REDDITO DI CITTADINANZA E RIDUZIONE DEL DEBITO), TRE DEI QUALI HANNO LE IMPRONTE DIGITALI DI SALVINI (E GIORGIA NON SI SMARCA) - FITTO, IN ROTTA CON SALVINI, NON SA COME SPIEGARE A BRUXELLES CHE IL PNRR E’ IN ALTO MARE - BISOGNA SEMPLIFICARE IL CODICE DEGLI APPALTI: DRAGHI AVEVA MOBILITATO IL CONSIGLIO DI STATO, IL CAPITONE VUOLE RISOLVERE “CON L’ACCETTA” (ED E' FINITA A SCHIFIO)

AMATO-MELILLO, CHE DUELLO SULL’ANTIMAFIA! ALL’AUDITORIUM DI ROMA, DURANTE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ALESSANDRO BARBANO, IL DOTTOR SOTTILE CHE DA EX PREMIER FIRMÒ LE LEGGI SPECIALI CONTRO LA MAFIA HA AMMESSO CHE L’ORDINAMENTO GIUDIZIARIO HA “PASSATO IL SEGNO”. TOTALMENTE OPPOSTA LA POSIZIONE DEL PROCURATORE NAZIONALE, CONTRARIO ALL’IDEA DI COMPRIMERE L’AZIONE DEGLI INQUIRENTI – IN PLATEA ANCHE GIANNI LETTA, PAOLO SAVONA, CARLO CALENDA, MARIA ELENA BOSCHI, MATTEO RICHETTI, RENATO BRUNETTA…