LA DIPLOMAZIA È DONNA (SPERIAMO) - LYNNE M. TRACY È STATA NOMINATA NUOVA AMBASCIATRICE DEGLI STATI UNITI A MOSCA - ALLA PRIMA DONNA A CAPO DELLA DIPLOMAZIA A STELLE E STRISCE IN RUSSIA, JOE BIDEN HA RIFILATO UN BEL CETRIOLO VISTO IL MOMENTO DI ALTA TENSIONE NUCLEARE TRA I DUE PAESI – MA TRACY (STIMATA ANCHE DALLA CLINTON) È TOSTA: GESTI' I RAPPORTI TRA SERVIZI PACHISTANI E TALEBANI ED ERA IN QUELLE TERRE QUANDO UCCISERO BIN LADEN - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Francesco Battistini per il “Corriere della Sera”

 

lynne m.tracy lynne m.tracy

Una donna a sfidare l'Orso. Per la prima volta, invece d'un ambasciatore americano, Mosca avrà un'ambasciatrice. Si chiama Lynne M. Tracy, è dell'Ohio, arriva dall'Armenia dove ha retto la rappresentanza Usa negli ultimi quattro (complicati) anni. La nomina di Joe Biden è già stata firmata, ma non si sa se e quando arriverà il necessario gradimento del Cremlino: «Difficilmente è possibile riporre speranze sull'ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca», commenta il portavoce di Putin, Dmitry Peskov.

lynne m.tracy lynne m.tracy

 

Sanzioni e Ucraina a parte, le gelide relazioni fra i due Paesi hanno talvolta sfiorato la rottura per le inchieste ancora aperte sulle ingerenze nel voto Usa, per la vicenda della giocatrice di basket detenuta da Putin, per la guerra di spie che negli ultimi mesi ha portato all'espulsione incrociata di funzionari. L'ambasciatrice non è tipa da scoraggiarsi: console a Peshawar, gestì brillantemente gli oscuri legami fra i servizi segreti pachistani e i talebani. E c'era lei su quelle terre di confine, quando gli americani andarono a uccidere Osama bin Laden.

 

lynne m.tracy e ilary clinton lynne m.tracy e ilary clinton

La tosta Tracy è molto legata a Hillary Clinton, di cui ha fatto la vicesegretaria al Dipartimento di Stato e dalla quale ricevette un'onorificenza speciale per «l'eroismo» con cui aveva assolto ai suoi compiti in Asia centrale. Parla un ottimo russo, perché ha già lavorato da capomissione a Mosca. E prende il posto di John Sullivan, nominato tre anni fa da Trump: il diplomatico ha chiuso il mandato in anticipo, per la malattia e la morte della moglie, ma anche perché considerato dai russi poco più d'una persona non grata.

lynne m.tracy lgbt lynne m.tracy lgbt

 

Spesso convocato per protesta al Cremlino e richiamato per prudenza in patria, ha gestito i mesi prima dell'invasione ed è riuscito a non lasciare Mosca. Ora tocca a Lynne, tenere la posizione.

vladimir putin fucile vladimir putin fucile JOE BIDEN NAZIONI UNITE 1 JOE BIDEN NAZIONI UNITE 1 lynne m.tracy giura come ambasciatore usa in armenica lynne m.tracy giura come ambasciatore usa in armenica

 

Condividi questo articolo

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....