LE FAIDE DE’ NOANTRI LE ESPORTIAMO SUL “NEW YORK TIMES” - IL QUOTIDIANO STATUNITENSE, IN UN ARTICOLO FIRMATO DA JASON HOROWITZ, RIPORTA LE PAROLE DI MARCO TRAVAGLIO SU DRAGHI (“FIGLIO DI PAPA’”): “IL DIRETTORE DEL FATTO QUOTIDIANO, CHE HA PROFONDI LEGAMI CON I MAGISTRATI E CHE HA AGITO DA MEGAFONO PER LE CALUNNIE DEI CINQUE STELLE, ATTACCA CON IRA E OPPONE STRENUA RESISTENZA CONTRO QUELLA CHE DÀ SEMPRE PIÙ LA SENSAZIONE DI ESSERE LA FINE DI UN’EPOCA NELLA POLITICA ITALIANA…”

-

Condividi questo articolo


Marco Zonetti per https://www.vigilanzatv.it

 

marco travaglio festa articolo uno 4 marco travaglio festa articolo uno 4

Le parole pronunciate da Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, in occasione della festa di Liberi e Uguali durante l'intervista con Chiara Geloni, con gli attacchi alla Ministra della Giustizia Marta Cartabia e al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al quale il giornalista ha dato del "figlio di papà", attacchi applauditi dai presenti ma criticatissimi da gran parte dell'opinione pubblica e dalla politica, sono finite citate anche sul New York Times.

 

In un lungo articolo firmato dal corrispondente del NYT Jason Horowitz, quest'ultimo ha raccontato la saga della riforma Cartabia, partendo dalla vicenda giudiziaria e personale di Simone Uggetti, ex sindaco di Lodi vittima di una feroce campagna denigratoria (da parte del M5s) ai tempi del suo arresto nel 2016, e poi scagionato pochi mesi fa "perché il fatto non sussiste".

 

MARCO TRAVAGLIO E CHIARA GELONI MARCO TRAVAGLIO E CHIARA GELONI

Horowitz cita le scuse di Luigi Di Maio in merito al fango sparso contro Uggetti - che per giunta fomentò il successo dei grillini nelle elezioni amministrative di quell'anno - e prosegue nella disamina sulla riforma Cartabia, segnalando come gli stessi 5 Stelle - prima strenuamente contrari - abbiano poi dato il via libera accettando di ritirare i loro emendamenti proposti, e come il provvedimento trovi l'appoggio di Forza Italia, a Destra, e del Pd, a Sinistra.

 

A quel punto Horowitz tira in ballo, per l'appunto, anche Travaglio, commentando: (*) "Non tutti sono entusiasti, però. Marco Travaglio, direttore responsabile del Fatto Quotidiano, che ha profondi legami con i magistrati e che ha agito da megafono per le calunnie dei Cinque Stelle, attacca con ira e oppone strenua resistenza contro quella che dà sempre più la sensazione di essere la fine di un’epoca nella politica italiana. Questo mese ha sbeffeggiato Mario Draghi dandogli del ragazzino viziato e ha definito la sua Ministra della Giustizia Cartabia, ex presidente della Corte Costituzionale, come una sprovveduta che 'non sa distinguere fra un tribunale e un phon'".

mario draghi mario draghi

 

(*) Not everyone is enthusiastic, though. Marco Travaglio, the editor of Il Fatto Quotidiano, which has deep ties to magistrates and has served as a megaphone for Five Star’s aspersions, has been lashing out and angrily resisting what increasingly feels like the end of an era in Italian politics. This month he mocked Mr. Draghi as a privileged brat and characterized his justice minister, Ms. Cartabia, a former president of Italy’s constitutional court, as a rube who “cannot distinguish between a tribunal and a hair dryer.”

marco travaglio festa articolo uno 1 marco travaglio festa articolo uno 1 mario draghi mario draghi

 

 

Condividi questo articolo

politica

CLIMA INFAME - I VERDI TEDESCHI HANNO OTTENUTO IL LORO MIGLIOR RISULTATO DI SEMPRE (14,8%) MA NON POSSONO ESSERE SODDISFATTI, VISTO CHE SOLO QUALCHE MESE FA NEI SONDAGGI ERANO IL PRIMO PARTITO IN GERMANIA (E CHE PER I TEDESCHI I CAMBIAMENTI CLIMATICI SIANO IL PRINCIPALE PROBLEMA DA AFFRONTARE - L’AMAREZZA DELLA CANDIDATA CANCELLIERA, ANNALENA BAERBOCK: “VOLEVAMO DI PIÙ. NON CI SIAMO RIUSCITI, ANCHE PER MIEI ERRORI PERSONALI” - COMUNQUE, SARANNO LORO L’AGO DELLA BILANCIA, INSIEME AI LIBERALI DELLL’FDP

SALA, ATTENTO A SOTTOVALUTARE LUCA BERNARDO: AL PEDIATRA NON BASTA LA PISTOLA, PURE LE ARTI MARZIALI! (VIDEO STRACULT!) –  IL TATUATISSIMO CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA PER MILANO NON SI FA MANCARE NIENTE: HA PURE LA “PASSIONE DI FAMIGLIA” PER LA LOTTA. IL FRATELLO MAURIZIO: “IN FAMIGLIA UN PO’ TUTTI SIAMO DEDITI ALLA DIFESA PERSONALE, CHE SIGNIFICA ANCHE RISPETTO VERSO GLI ALTRI E CONTROLLO DI SE STESSI. LUCA È DIVENTATO ISTRUTTORE DI KRAV MAGA, L’ARTE DI DIFESA ISRAELIANA, E HA PARTECIPATO A…”