1. FERMI TUTTI! SIAMO LIETI DI ANNUNCIARE CHE DOMANI AVREMO IL NUOVO CAPO DELLO STATO 2. "IL CENTRODESTRA HA DECISO DI PROPORRE LA DISPONIBILITÀ A VOTARE UN NOME DI ALTO VALORE ISTITUZIONALE". ERGO: MATTARELLA-BIS, AMATO MA SOPRATTUTTO SABINO CASSESE 
3. UN TRIS DI ''ALTO VALORE ISTITUZIONALE" CHE NESSUN PARTITO PUO' PERMETTERSI DI BOCCIARE - CONVOCATA ALLE 19 RIUNIONE DEL CENTRODESTRA PER LA DECISIONE FINALE
4. AL QUARTO SCRUTINIO IL CENTRODESTRA ANNUNCIA L'ASTENSIONE (PER NON FAR EMERGERE DISSIDENTI E FRANCHI TIRATORI) MENTRE IL CENTROSINISTRA VOTERA' SCHEDA BIANCA 
5. MORALE DELLA FAVA: CON CASSESE O AMATO SUL COLLE, DRAGHI LO PRENDE IN QUEL POSTO, COSTRETTO A RESTARE A PALAZZO CHIGI - E' LA RIVINCITA DELLA POLITICA SULLA DRAGHICRAZIA

Condividi questo articolo


 

sergio mattarella silvio berlusconi giuliano amato sabino cassese romano prodi gianni letta by macondo sergio mattarella silvio berlusconi giuliano amato sabino cassese romano prodi gianni letta by macondo

Da www.ansa.it

 

Alle 11 la quarta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica che vedrà il quorum scendere a quota 505. Giro di incontri in mattinata: vertice dei leader del centrodestra, riunione anche di M5s. Incontro anche del centrosinistra per decidere il voto allo scrutinio per il Colle con i leader del Pd Enrico Letta, del M5s Giuseppe Conte e di Leu Roberto Speranza e i capogruppo di Camera e Senato delle tre forze politiche.

 

sergio mattarella e mario draghi sergio mattarella e mario draghi

E il centrodestra annuncia l'astensione: "Il centrodestra ha deciso di proporre la disponibilità a votare un nome di alto valore istituzionale. Per consentire ai grandi elettori di tutti i gruppi di superare veti e contrapposizioni - e convergere per dare all'Italia un nuovo presidente della Repubblica - la coalizione ha deciso di dichiarare il proprio voto di astensione nel voto odierno.

 

barbara carfagna sabino cassese barbara carfagna sabino cassese

Il centrodestra è pronto a chiedere di procedere domani con la doppia votazione". "L'astensione nel voto odierno - spiega una nota - significa che i grandi elettori del centrodestra risponderanno alla chiama, si avvicineranno alla presidenza e diranno ai segretari astenuto senza ritirare la scheda. Dopo aver annunciato l'astensione i grandi elettori usciranno dall'Aula senza passare dalla cabine".

 

M5s, Pd e Leu oggi voteranno scheda bianca, si apprende dal vertice di centrosinistra.

"Non abbiamo mai posto veti nei confronti di chicchessia, non vedo lo stesso garbo da parte di altri: in democrazia ognuno è legittimato a fare il capo dello Stato. Non c'è né vittoria né sconfitta per nessuno. E' tramontato il candidato del centrodestra, come quello di centrosinistra". Così il coordinatore di Fi, Antonio Tajani, arrivando al vertice del centrodestra. Alle 10 si terrà una riunione dei grandi elettori di Forza Italia, ha detto Tajani. Poi su Silvio Berlusconi dice: "Sta bene, gli ho illustrato la situazione. Ora valuteremo".

GIULIANO AMATO 2 GIULIANO AMATO 2

 

letta meloni salvini letta meloni salvini

"Gli altri leader li sento tutti i giorni, porto proposte - ha detto in mattinata il leader della Lega -. Non penso che il centrodestra deve dimostrare niente a nessuno, che solo a sinistra hanno persone morali. Non sarò io a proporre nomi di sinistra. Prima si fa meglio è. Non capisco come a sinistra non vada bene nessuno, noi facciamo proposte di livello. Da sinistra nessuna proposta pubblica". "Draghi è prezioso lì dov'è. Non a giochini con i premier". "Io continuo a lavorare a una proposta di centrodestra", ha aggiunto Salvini. "Casini? E' una proposta della sinistra, è stato eletto con il Pd". Ma è stato eletto in passato anche con voi, chiedono i cronisti. E Salvini: "Appunto...".

 

sabino cassese sabino cassese

"Credo che non si si chiuderà oggi, credo si chiuderà domani - secondo il leader di Italia viva Matteo Renzi a Radio Leopolda -. Credo che il centrodestra lascerà passare ancora un giro, e poi domani andranno a più miti consigli. Oggi sarà un'altra giornata di tempo perso". "Questa è una liturgia che andava bene negli anni '40 e '50". "Non hanno il coraggio di formalizzare una battaglia e rischiano di perdere pezzi di credibilità i leader di centrodestra e centrosinistra. O si pensa all'Italia dei prossimi 7 giorni o si pensa all'Italia dei prossimi sette anni. Se pensi ai sondaggi non sei un leader. Devi avere il coraggio di scegliere. Si arriva all'Italia del 2029. I leader hanno paura, ma non possono perché se hanno paura non sono leader. Non hanno il coraggio di contarsi". E secondo quanto si apprende da fonti del partito, Iv voterà oggi scheda bianca alla quarta votazione.

mattarella e mario draghi al quirinale mattarella e mario draghi al quirinale

 

"Vorrei chiarire che noi abbiamo fatto delle proposte ufficialmente - ha detto il leader M5S Giuseppe Conte arrivando a Montecitorio - e aperto un confronto perché nessuna colazione può pensare di eleggere un presidente di parte, che non rappresenti tutti. Ora le forze di centrodestra sono riunite, aspettiamo l'esito delle loro riflessioni ma è chiaro che il fatto che già ieri non ci sia stato un confronto non promette bene. Restiamo sempre fiduciosi che si apra la possibilità di un dialogo più serrato per arrivare a una soluzione condivisa".

sabino cassese con la moglie rita perez sabino cassese con la moglie rita perez cassese cassese giorgio napolitano e sabino cassese giorgio napolitano e sabino cassese sabino cassese sabino cassese

CONTE SALVINI CONTE SALVINI

 

Condividi questo articolo

politica

È STATA LA MANO DI CRISTINA – TERREMOTO IN ARGENTINA: SI È DIMESSO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA MARTÍN GUZMÁN, AFFONDATO DAI CONTINUI ATTACCHI DELLA VICEPRESIDENTE, LA PLURIINDAGATA PER CORRUZIONE CRISTINA KIRCHNER, CHE PUNTA A TORNARE AL POTERE – ORA IL PAESE RISCHIA UN DEFAULT PEGGIORE DI QUELLO DEL 2001: IN QUESTI GIORNI L'ORMAI EX MINISTRO GUZMÁN AVEVA UN APPUNTAMENTO PER RINEGOZIARE CON IL FMI UN PRESTITO DA 2 MILIARDI DI DOLLARI – LA TERZA ECONOMIA DELL'AMERICA LATINA HA IL SECONDO TASSO DI INFLAZIONE PIÙ ALTO TRA LE GRANDI ECONOMIE, PARI AL 60%, IN CONTINUA CRESCITA…

TORTURA E MORTE: RIEDUCAZIONE PUTINIANA – LO SCIENZIATO RUSSO DMITRIJ KOLKER, MALATO TERMINALE AL QUARTO STADIO DI CANCRO AL PANCREAS, È MORTO IN UN OSPEDALE CARCERARIO, LONTANO DA FAMILIARI E AMICI –  ERA ACCUSATO DI ESSERE UNA SPIA AL SERVIZIO DELLA CINA – SECONDO IL FIGLIO SI SAREBBE RIFIUTATO DI TESTIMONIARE CONTRO DUE COLLEGHI DELL’UNIVERSITA' E PER QUESTO SAREBBE STATO CONDANNATO – KOLKER NON È IL PRIMO CASO DI SCIENZIATO INCARCERATO DA PUTIN CON FANTOMATICHE ACCUSE DI SPIONAGGIO

“MA CHI VOLETE PRENDERE PER IL CULO?” – L’IRONIA DI LUCA BOTTURA SU PAOLETTA TAVERNA E STEFANO PATUANELLI, CHE SUI SOCIAL PRIMA LANCIANO IL SASSO POI TIRANO INDIETRO LA MANO: “DICONO CHE È UN ERRORE DELLO STAFF. L'ANALISI SORGE SPONTANEA: MA DAVVERO PENSATE CHE SIAMO VENUTI GIÙ DALLA MONTAGNA DEL SAPONE? MA NON VI VERGOGNATE A TRATTARE I VOSTRI ELETTORI E GLI ITALIANI IN GENERE COME UNA MASSA DI DEMENTI CHE SI BEVE LA QUALUNQUE? VI MERITERESTE DI ESSERE GLASSATI COL MIELE IN UN BOSCO MARSICANO AFFOLLATO DI…”