I FILE SEGRETI DEL FISCO AMERICANO - UNA SERIE DI DOCUMENTI MAI VISTI PRIMA RIVELANO COME I PIÙ RICCHI EVITANO, IN MANIERA LEGALE, L'IMPOSTA SUL REDDITO: JEFF BEZOS, ELON MUSK, WARREN BUFFETT, BILL GATES, RUPERT MURDOCH PAGANO POCO TASSE SUL REDDITO RISPETTO ALLA LORO ENORME RICCHEZZA, A VOLTE PERSINO NULLA - GEORGE SOROS NON HA PAGATO L'IMPOSTA FEDERALE SUL REDDITO PER TRE ANNI DI SEGUITO. MICHAEL BLOOMBERG È RIUSCITO A FARE LO STESSO NEGLI ULTIMI ANNI. L'INVESTITORE MILIARDARIO CARL ICAHN LO HA FATTO DUE VOLTE – DATI CHE DEMOLISCONO IL MITO CARDINE DEL SISTEMA FISCALE AMERICANO: CHE TUTTI PAGHINO LA LORO GIUSTA QUOTA E CHE GLI AMERICANI PIÙ RICCHI PAGHINO DI PIÙ

Condividi questo articolo


Jesse Eisinger , Jeff Ernsthausen e Paul Kiel - https://www.propublica.org/article/the-secret-irs-files-trove-of-never-before-seen-records-reveal-how-the-wealthiest-avoid-income-tax

 

jeff bezos di amazon jeff bezos di amazon

Nel 2007, Jeff Bezos, allora multimiliardario e ora l'uomo più ricco del mondo, non ha pagato un centesimo di tasse federali sul reddito. Ha replicato di nuovo nel 2011. Nel 2018, anche il fondatore di Tesla, Elon Musk, la seconda persona più ricca del mondo, non ha pagato le tasse federali sul reddito.

 

Michael Bloomberg è riuscito a fare lo stesso negli ultimi anni. L'investitore miliardario Carl Icahn lo ha fatto due volte. George Soros non ha pagato l'imposta federale sul reddito per tre anni di seguito.

 

warren buffett warren buffett

ProPublica ha ottenuto una vasta raccolta di dati dell'Internal Revenue Service sulle dichiarazioni dei redditi di migliaia delle persone più ricche della nazione, che coprono più di 15 anni. I dati forniscono uno sguardo senza precedenti nella vita finanziaria dei paperoni americani, tra cui Warren Buffett, Bill Gates, Rupert Murdoch e Mark Zuckerberg. Dati che rivelano non solo il loro reddito e le tasse, ma anche i loro investimenti, le compravendite di azioni, le vincite al gioco d'azzardo e persino i risultati degli audit.

 

bill gates prepara una torta per warren buffett 4 bill gates prepara una torta per warren buffett 4

Nel loro insieme, demolisce il mito cardine del sistema fiscale americano: che tutti paghino la loro giusta quota e che gli americani più ricchi paghino di più. I registri dell'IRS mostrano che i più ricchi possono - perfettamente e legalmente - pagare tasse sul reddito che sono solo una piccola frazione delle centinaia di milioni, se non miliardi, delle loro fortune.

 

SOROS OPEN SOCIETY SOROS OPEN SOCIETY

Molti americani vivono di stipendio in stipendio, accumulando poca ricchezza e pagando al governo federale una percentuale del loro reddito che aumenta se guadagnano di più. Negli ultimi anni, la famiglia media americana ha guadagnato circa $ 70.000 all'anno e ha pagato il 14% di tasse federali. L'aliquota dell'imposta sul reddito più alta, il 37%, è stata introdotta quest'anno per le coppie su guadagni superiori a $ 628.300

carl icahn 2 carl icahn 2

 

I documenti fiscali riservati ottenuti da ProPublica mostrano che gli ultraricchi eludono efficacemente questo sistema. I miliardari americani si avvalgono di strategie di elusione fiscale al di fuori della portata della gente comune. La loro ricchezza deriva dal valore alle stelle dei loro beni, come azioni e proprietà. Questi guadagni non sono definiti dalle leggi statunitensi come reddito imponibile a meno che e fino a quando i miliardari non vendono.

 

MARK ZUCKERBERG BY OSHO MARK ZUCKERBERG BY OSHO

Per catturare la realtà finanziaria degli americani più ricchi, ProPublica ha intrapreso un'analisi che non è mai stata fatta prima. Abbiamo confrontato quanto in tasse pagavano ogni anno i 25 americani più ricchi con quanto Forbes stimava che la loro ricchezza fosse cresciuta nello stesso periodo di tempo.

 

Chiameremo questa la loro vera aliquota fiscale.

 

I risultati sono netti. Secondo Forbes, quelle 25 persone hanno visto il loro valore aumentare di 401 miliardi di dollari dal 2014 al 2018. Hanno pagato un totale di 13,6 miliardi di dollari di tasse federali sul reddito in quei cinque anni, rivelano i dati dell'IRS. È una somma sbalorditiva, ma equivale a una vera aliquota fiscale di solo il 3,4%.

 

L'evasione fiscale degli ultraricchi Usa L'evasione fiscale degli ultraricchi Usa

Nessuno tra i 25 più ricchi ha evitato tante tasse quanto Buffett, il nonno plurimiliardario. Forse è sorprendente, data la sua posizione pubblica di sostenitore di tasse più alte per i ricchi. Secondo Forbes, le sue ricchezze sono aumentate di 24,3 miliardi di dollari tra il 2014 e il 2018. In quegli anni, Buffett ha riferito di aver pagato 23,7 milioni di dollari di tasse. Ciò equivale a una vera aliquota fiscale dello 0,1%.

 

Condividi questo articolo

politica

CARI GIORNALISTI, INVECE CHE CIANCIARE DI PRESUNTE LIBERTÀ VIOLATE, CRITICATE LA MELONI NEL MERITO – ALLA CONFERENZA STAMPA SULLA MANOVRA, LA PREMIER È STATA ACCUSATA DAI CRONISTI DI VOLERSI SOTTRARRE ALLE DOMANDE. MA, NUMERI ALLA MANO, LA DUCETTA HA RISPOSTO A PIÙ INTERROGATIVI DI QUANTO AVEVANO FATTO DRAGHI E CONTE PRESENTANDO LE DUE LEGGI DI BILANCIO PRECEDENTI. INSOMMA: NON ESISTE NESSUNA EMERGENZA DEMOCRATICA, SAREBBE MEGLIO CHE LA STAMPA “PROGRESSISTA” , INVECE DI FRIGNARE, FACESSE IL SUO LAVORO – VIDEO

 

RENZI D’ARABIA – A UN ANNO DAL VOTO, LA CANDIDATURA DI ROMA PER EXPO 2030 LA POSSIAMO RIPORRE NEL CASSETTO DEI SOGNI INFRANTI. LA CITTÀ VINCITRICE SARÀ RIAD, CAPITALE DELL’ARABIA SAUDITA - OLTRE A UN PATRIMONIO PERSONALE DI 550 MILIARDI CASH, MOHAMMED BIN SALMAN SI AVVALE DELL’OPERA DI UN SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, TALE RENZI MATTEO, NEL RUOLO DI CONFERENZIERE CHE VA IN GIRO PER IL MONDO A DELUCIDARE IL ‘’RINASCIMENTO ARABO’’ - SIA CHIARO: RENZI NON VIOLA ALCUNA LEGGE FACENDO PARTE DEL BOARD DI UN ENTE FINANZIATO DAL FONDO SOVRANO SAUDITA. TRATTASI SOLO DI UN FATTO DI OPPORTUNITÀ PER UN EX PREMIER, OGGI SENATORE, QUINDI RAPPRESENTANTE APICALE DELLE ISTITUZIONI DEL PAESE - E DI BIN SALMAN, COINVOLTO NEL CASO DELL'UCCISIONE DEL GIORNALISTA SAUDITA KHASHOGGI, SENTITE COSA RISPONDEVA MATTEUCCIO NEL 2021…