ALLA FINE HA VINTO DRAGHI – IL MINISTRO FRANCESE DEGLI AFFARI EUROPEI ANNUNCIA: “C’È CONSENSO TOTALE IN UE SULLA QUESTIONE DELLO STATUS DI PAESE CANDIDATO PER L’UCRAINA” – È UNA BATTAGLIA CHE “MARIOPIO” HA COMBATTUTO DALL’INIZIO, NONOSTANTE LO SCETTICISMO DI MACRON. IL TOYBOY DELL’ELISEO AVEVA PROPOSTO UNA COMUNITÀ POLITICA ALTERNATIVA. CHE RIMARRÀ MA SOLO IN FORMA TRANSITORIA: “NON SI TRATTA DI MEMBERSHIP IMMEDIATA, SARÀ UN PERCORSO LUNGO, ECCO PERCHÉ QUESTSA IDEA…”

-

Condividi questo articolo


emmanuel macron Clement Beaune emmanuel macron Clement Beaune

(ANSA) - "Abbiamo osservato un consenso totale sulla questione dello status di paese candidato all'Ue per l'Ucraina". Lo ha detto Clément Beaune, ministro francese agli affari europei al termine del consiglio affari generali.

 

"Ora sarà dibattuta dai leader ma al nostro livello l'unità europea resta una realtà", ha aggiunto. "Ma non si tratta di membership immediata, sarà un percorso lungo, ecco perché l'idea della comunità politica europea: questa mattina abbiamo discusso alcune possibili modalità ma sarebbe complementare, non si sostituisce alla piena membership", ha aggiunto.

MACRON - DRAGHI - SCHOLZ A KIEV MACRON - DRAGHI - SCHOLZ A KIEV IOANNIS - DRAGHI - ZELENSKY - MACRON - SCHOLZ IOANNIS - DRAGHI - ZELENSKY - MACRON - SCHOLZ Clement Beaune Clement Beaune

 

Condividi questo articolo

politica

FLASH! – IL CUCÙ DI SEBASTIANO MESSINA: “IL MINISTRO DELLA SALUTE ORAZIO SCHILLACI DICE CHE NON CONVIENE FAR PAGARE LE MULTE A CHI SI È RIFIUTATO DI VACCINARSI, PERCHÉ ‘RICHIEDERE IL PAGAMENTO POTREBBE COSTARE DI PIÙ DI QUELLO CHE POI NE POTREBBE DERIVARE’. SI APPLICHERÀ AI NO VAX LA STESSA REGOLA CHE È VALSA PER ANNULLARE TUTTE LE INGIUNZIONI DEL FISCO INFERIORI AI 1.000 EURO. DOPO LA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE ESATTORIALI AVREMO LA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE CLINICHE”