FINE LE PEN MAI - MARINE PRENOTA LA CANDIDATURA PER L'ELISEO NEL 2022 E SBARRA LA STRADA ALLA NIPOTINA MARION ED EVENTUALI PRETENDENTI: ''NON HO NESSUN DUBBIO'' - SE UN TEMPO IL SUO PARTITO ERA IL PARIA DELLA POLITICA FRANCESE, ORA VUOLE FARE LA FEDERATRICE DELLA DESTRA ANTI-MACRONIANA, VISTO CHE I REPUBBLICANI SONO IN DISARMO: ''RIUNIRE TUTTI I FRANCESI DA QUALUNQUE PARTE VENGANO, UN PROGETTO DI ALTERNANZA PER RIMETTERE IN PIEDI IL PAESE"

-

Condividi questo articolo

MARINE LE PEN MARINE LE PEN

 (ANSA) - Una decisione "ponderata" per un "progetto di unità nazionale attorno a un grande disegno" per "rimettere in piedi la Francia": Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National, ci vuole riprovare e - dopo essere stata sconfitta da Emmanuel Macron al ballottaggio delle presidenziali nel 2017 - ha annunciato oggi la decisione di candidarsi ancora nel 2022. "Senza alcun dubbio", ha aggiunto, e con "la volontà di vincere".

 

Il progetto con il quale correrà di nuovo per l'Eliseo verrà messo a punto entro il 2021, ha spiegato oggi la Le Pen a Nanterre, il feudo del RN alle porte di Parigi, dove ha ricevuto i giornalisti per la tradizionale cerimonia degli auguri di inizio anno. "Il mio progetto è di andare verso un'unità nazionale - ha detto - attorno a un grande disegno francese, a un grande progetto federatore che possa riunire tutti i francesi da qualunque parte vengano, un progetto di alternanza per rimettere in piedi il paese".

marion e marine le pen marion e marine le pen yann jany paschos jean marie marine e marie caroline le pen yann jany paschos jean marie marine e marie caroline le pen marion e jean marie le pen marion e jean marie le pen MARINE LE PEN 1 MARINE LE PEN 1 MATTEO SALVINI CON MARINE LE PEN A PARIGI MATTEO SALVINI CON MARINE LE PEN A PARIGI

 

Condividi questo articolo

politica