FRANCESCO GIAMBRONE AL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA: MANCA SOLO LA FIRMA – SVOLTA PER IL DOPO FUORTES: IN BARBA AL SINDACO GUALTIERI CHE VOLEVA COME SOPRINTENDENTE UNA DONNA (ANNA MARIA MEO, DIRETTORE DEL REGIO DI PARMA, O BARBARA MINGHETTI), STA PER ARRIVARE IL SOVRINTENDENTE DEL TEATRO MASSIMO DI PALERMO - LA SPACCATURA GUALTIERI-BETTINI CHE HA TERREMOTATO IL PD ROMANO

-

Condividi questo articolo


https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/segnatevi-questo-nome-antonio-monda-rsquo-lui-sette-anni-direttore-292360.htm

 

https://m.dagospia.com/ha-vinto-franceschini-giambrone-al-posto-di-fuortes-al-teatro-dell-opera-292434

 

 

 

Valerio Cappelli per il “Corriere della Sera”

 

Francesco Giambrone Francesco Giambrone

Francesco Giambrone nuovo sovrintendente dell'Opera di Roma. Manca soltanto la firma. Ma l'incontro con il sindaco Roberto Gualtieri è andato bene. L'incarico dovrebbe partire dal primo gennaio 2022. Confermata dunque l'indiscrezione del Corriere della Sera , pubblicata un mese e mezzo fa.

 

Il nuovo sindaco a dire il vero aveva in animo di candidare una donna: si è parlato di Anna Maria Meo, direttore generale del Regio di Parma; e di Barbara Minghetti, direttrice artistica al Macerata Opera Festival. Serve una figura che faccia quadrare i conti, che mantenga il cerchio finanziario virtuoso di questi anni. Giambrone è sembrato avere il profilo giusto. È a capo dell'Anfols (l'ente che riunisce le Fondazioni liriche); a primavera avrebbe lasciato il teatro della sua città, il Massimo di Palermo, alla scadenza del mandato del sindaco Leoluca Orlando.

 

dario franceschini salvo nastasi dario franceschini salvo nastasi

Era il candidato del potente Salvo Nastasi, segretario generale al ministero dei Beni Culturali, e dunque del titolare del dicastero Dario Franceschini, che deve ratificare la nomina su proposta del sindaco. È indubbio che il sovrintendente dell'Opera di Roma debba avere una copertura politica. Nella sua recente esplorazione collegiale sulle nomine culturali romane vacanti o in scadenza, Gualtieri si è occupato anche della Festa del cinema (mandato scaduto di Antonio Monda).

 

Anna Maria Meo Anna Maria Meo

Ma qui per ora non avrebbe ancora trovato la quadratura del cerchio, arrivando a una spaccatura con Goffredo Bettini, uno dei fondatori della Festa nonché «grande consigliere» del Partito democratico sulle decisioni che contano. Nella sua lunga esperienza Giambrone, siciliano classe 1957, ex sovrintendente al Maggio di Firenze, si è sempre avvalso di direttori artistici, convinto della necessità del doppio ruolo (amministrativo e nella costruzione del cartellone) alla conduzione di un teatro d'opera. Giambrone dovrà riconfermare in quel ruolo Alessio Vlad.

barbara minghetti 2 barbara minghetti 2

 

Lavorerà con Michele Mariotti, nuovo direttore musicale, i cui primi impegni sono a febbraio: Luisa Miller con la regia di Damiano Michieletto (che durante il lockdown fece online, in forma di concerto, senza pubblico), poi il film su La bohème , dai magazzini dell'Opera in via dei Cerchi. Prossima inaugurazione invernale per Mariotti, I dialoghi delle Carmelitane di Poulenc.

antonio monda saluta il sindaco roberto gualtieri foto di bacco antonio monda saluta il sindaco roberto gualtieri foto di bacco antonio monda con il sindaco roberto gualtieri foto di bacco antonio monda con il sindaco roberto gualtieri foto di bacco

giambrone giambrone GOFFREDO BETTINI ROBERTO GUALTIERI BY EDOARDO BARALDI GOFFREDO BETTINI ROBERTO GUALTIERI BY EDOARDO BARALDI gualtieri nastasi gianni letta festa bettini gualtieri nastasi gianni letta festa bettini giuseppe conte claudio mancini roberto gualtieri giuseppe conte claudio mancini roberto gualtieri CARLO FUORTES SALVO NASTASI GIUSEPPE CONTE MICHELA DE BIASE ROBERTO GUALTIERI CARLO FUORTES SALVO NASTASI GIUSEPPE CONTE MICHELA DE BIASE ROBERTO GUALTIERI giambrone giambrone

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, MA COM’È CHE, CON L’AVVICINARSI DELLE ELEZIONI, REPORT ET SIMILIA ESCONO CON INCREDIBILI SCOOP (SU FATTI DI 30 ANNI FA!) SU “FASCISTI”, “ESTREMISTI DI DESTRA”, STRAGI, SERVIZI SEGRETI (POI COSÌ SEGRETISSIMI NON SEMBRANO, VISTO CHE LI “BUCANO” TUTTI), “DEPISTAGGI” E VIA ANDANDO? AH, SAPERLO! - VAIOLO DELLE SCIMMIE, IL VIROLOGO MASSIMO GALLI TENTA LA "BURIONATA" ("IN ITALIA IL COVID NON CIRCOLA. IL RISCHIO È ZERO") : "LA MALATTIA RESTERÀ UN FENOMENO CONTENUTO"...

LA SEDIA VUOTA DI PALERMO GRIDA VENDETTA - IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA ROBERTO LAGALLA DISERTA LE CELEBRAZIONI PER I 30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI CONTRO "LE FEROCI PAROLE" DI PIF E MARIA FALCONE – I DUE SI ERANO CHIESTI: È POSSIBILE CHE, A 30 ANNI DA CAPACI E VIA D'AMELIO, UN CANDIDATO SINDACO (ROBERTO LAGALLA) DEBBA ESSERE LA RISULTANTE POLITICA DI UN "LODO" CHE HA VISTO COME SUOI ARCHITETTI CUFFARO E DELL'UTRI, ENTRAMBI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA E REDUCI DALL'AVER SCONTATO PENE DETENTIVE PER REATI DI MAFIA?