GUE MERDEGNO - ANCHE LA SINISTRA EUROPEA (GUE) RESPINGE I GRILLINI, CHE RESTANO SENZA GRUPPO A STRASBURGO. IL CHE VUOL DIRE MENO FONDI E IRRILEVANZA POLITICA - LORO CHE SI ERANO ALLEATI CON FARAGE CI HANNO PROVATO COI VERDI, CHE LI HANNO SCHIFATI. IL TEMPO CORRE VERSO LA DATA FATALE, QUELLA DEL 2 LUGLIO, QUANDO SI TERRÀ A STRASBURGO LA PRIMA ASSEMBLEA PLENARIA E I GIOCHI SARANNO FATTI

-

Condividi questo articolo

Maria Rosa Tomasello per “la Stampa

 

L'ultimo tentativo per trovare casa dentro il Parlamento europeo il Movimento 5 Stelle l' ha fatto con il Gruppo della sinistra unitaria europea (Gue), a cui ha chiesto di unirsi incassando però in meno di 24 ore, racconta il quotidiano spagnolo El Diario, una risposta negativa. Una proposta inaccettabile per partiti «di tradizione marxista e antifascista» come Podemos, Die Linke e Syriza, per niente interessati a ritrovarsi sui banchi di Strasburgo accanto a chi governa l' Italia con un partito considerato di estrema destra come la Lega di Matteo Salvini.

BEPPE GRILLO VOLEVA REFERENDUM PER USCIRE DALL EURO BEPPE GRILLO VOLEVA REFERENDUM PER USCIRE DALL EURO

 

Nelle sue peregrinazioni alla ricerca di un raggruppamento, per i Cinque stelle è stato l' ennesimo rifiuto dopo avere già bussato di porta in porta, ricevendo ogni volta un diniego più o meno esplicito all' ingresso dei suoi 14 eurodeputati. A partire dal «no» più indigesto, quello dei Verdi. Ora il rischio è che il partito che detiene la maggioranza nel Parlamento italiano resti fuori dai giochi che contano, soprattutto quelli per spartirsi i vertici delle commissioni. Il movimento non si dà per vinto. Ieri fonti interne hanno fatto sapere che il termine trascorso del 25 giugno per comunicare la formazione dei gruppi «è solo amministrativo» e che è in corso una riflessione prima di rendere nota la collocazione europea.

 

BEPPE GRILLO E BANDIERA EUROPA BEPPE GRILLO E BANDIERA EUROPA

Ma il tempo corre verso la data fatale, quella del 2 luglio, quando si terrà a Strasburgo la prima assemblea plenaria e i giochi saranno fatti. In mancanza di accordi, per il movimento si profila l' ipotesi peggiore: la collocazione nel gruppo misto, una comitiva di parlamentari sparsi senza alcuna possibilità di giocare una partita negli equilibri parlamentari, e in più senza la dotazione di fondi che spetta ai gruppi.

 

Il regolamento è chiaro: per formare un gruppo sono necessari 25 parlamentari, eletti in almeno sette diversi Stati, obiettivo che appare difficile da raggiungere. Ricreare le condizioni della legislatura conclusa è impossibile: il Brexit Party di Nigel Farage, erede di quello Ukip con cui i Cinque Stelle erano alleati, ha 29 deputati, ma potrebbe presto lasciare il Parlamento con l' uscita del Regno Unito dalla Ue.

BEPPE GRILLO IN EUROPA BEPPE GRILLO IN EUROPA

 

Un solo partner, del resto, non sarebbe sufficiente a formare un gruppo visto che gli altri vecchi compagni di viaggio, a partire dal tedesco Adf, si sono già accasati diversamente. Al M5s non è rimasto che cercare altri alleati, ma ogni tentativo è fallito. Hanno detto no i Verdi, quelli su cui il Movimento aveva puntato con più convinzione. Fuori gioco anche i Liberali, oggi guidati dal partito del presidente francese Emmanuel Macron, che già in passato avevano declinato l' interesse. Esclusi per divergenze politiche e culturali i Popolari e i Socialisti.

 

luigi di maio e alessandro di battista in auto 4 luigi di maio e alessandro di battista in auto 4

E' stato respinto anche il tentativo di virare verso Ecr, i Conservatori e riformisti europei, compagine formata dai partiti di estrema destra europea, Fratelli d' Italia compresi, dove a chiudere la porta sarebbe stato proprio il partito di Giorgia Meloni. Per questo ai partiti del Gue dev' essere sembrata singolare la richiesta del M5s: anche la più spericolata delle acrobazie deve rispondere alle leggi di gravità.

 

Condividi questo articolo

politica

AVERE LA FACCIA COME IL CONTE CASALINO - A FURIA DI SENTIRLO RIPETERE A RETI ED EDICOLE UNIFICATE CHE “LA DELEGA AI SERVIZI È RESPONSABILITÀ DEL PREMIER”, PENSAVAMO CHE IL CAZZARO CON LA POCHETTE, MAI E POI MAI AVREBBE CEDUTO ALLA RICHIESTA DI RENZI E PD DI MOLLARE LA DELEGA. INVECE OGGI SIAMO A BENASSI – UN BEL “MA MI FACCIA IL PIACERE!’’ SE LO MERITA ANCHE TRAVAGLIO: "QUELLA SUI SERVIZI È STATA L’ENNESIMA TEMPESTA NEL BICCHIERE D’ACQUA, UN’ALTRA SCUSA DEI RENZIANI" - PAZIENZA, RAGAZZI, DÀI: PENSAVATE FOSSE UNA PASSEGGIATA, INVECE ERA UNA VIA TRUCIS

SE VOLETE CAPIRE L’ASTIO DI RENZI PER CONTE, BISOGNA FARE UN SALTO NEL TEMPO, AL PRIMO PRANZO TRA I DUE. A META’ DEL 2013, AL RISTORANTE “SANLORENZO”, SI RITROVARONO A TAVOLA RENZI, BOSCHI, CONTE E GUIDO ALPA - ERA LA FASE D’ORO DEL “ROTTAMATORE” E TUTTI VOLEVANO CONOSCERLO, COMPRESO ALPA, CHE A MAGGIO 2014 VIENE NOMINATO CONSIGLIERE DI LEONARDO-FINMECCANICA - ANNI DOPO, RENZI AVREBBE CHIESTO PIÙ VOLTE ALLA BOSCHI DI VEDERE I MESSAGGINI SCAMBIATI CON CONTE, QUANDO ERA SOLO UN PROFESSORE DI DIRITTO. MATTEUCCIO SPERAVA FORSE DI TROVARE IN QUEGLI SMS UNA TRACCIA DI QUALCHE…

“LA RIFORMA PIÙ URGENTE DEL PAESE È QUELLA RELATIVA ALLA RIAPERTURA DEI MANICOMI” - VINCENZO DE LUCA PUNTA IL LANCIAFIAMME  SU PALAZZO MADAMA: “AL SENATO C’ERANO DEI SALTIMBANCHI, DEGLI ACROBATI, DUE GIOVANOTTI CHE SONO ANDATI A FARSI UN GIRO PER ROMA E POI SONO TORNATI A VOTARE ALLO SCADERE DEI TERMINI. LA PRESIDENTE CASELLATI HA DICHIARATO CHIUSE LE VOTAZIONI, POI SOCCHIUSE, POI RIAPERTE. UNO SPETTACOLO MERAVIGLIOSO, SE CI CONFRONTIAMO CON IL CIRQUE DU SOLEIL SIAMO VINCITORI”

POETESSA DEI MIEI STIVALI (FIRMATI) – PERCHÉ HANNO CHIAMATO AMANDA GORMAN ALL’INAUGURAZIONE DI BIDEN? PERCHÉ HA IL CAPPOTTO PRADA, È GIOVANE, BELLA, NERA, FEMMINISTA, FORSE NON ETEROSESSUALE, RAZZISTA AL CONTRARIO E SCRIVE DA CANI? NON ERA PIÙ DEMOCRAT ESTRARRE A SORTE UNA SCOLARA PER LEGGERE UNA POESIA (TANTO UNO VALE UNO)? – PER NATALIA ASPESI, IL FATTO CHE GORMAN SIA “IMPROVVISAMENTE PASSATA DA CENTOMILA A UN MILIONE DI FOLLOWER” NON TESTIMONIA L’IGNORANZA E IL CONFORMISMO DEI SOCIAL BENSÌ “LA FAME DI CULTURA” - VIDEO + GALLERY MODAIOLA DELLE SUE STORIES