“LA FINE DEI GRILLINI È SEGNATA E IL LORO DECLINO IRREVERSIBILE” - LA PROFEZIA DI VITTORIO SGARBI: “CACCIANDO PARAGONE IL M5S SI È PROCLAMATO FUORI DI SE STESSO. LUIGI DI MAIO E TUTTI I SUOI GOVERNATIVI ORMAI SONO SUBALTERNI AL PD. ” - “DI BATTISTA HA RAGIONE, IL DISSOLVIMENTO È SEMPRE PIÙ VICINO. TOCCA A LUI E A PARAGONE RIFONDARE IL MOVIMENTO DISSOLTO”

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

vittorio sgarbi luigi di maio 1 vittorio sgarbi luigi di maio 1

L'espulsione di Gianluigi Paragone dal Movimento 5 Stelle continua a tenere banco. Soprattutto dopo che Alessandro Di Battista si è apertamente schierato dalla parte del dissidente, definendolo il più grillino di tutti, nonché uno di quelli che, come lui, hanno fatto sì che il Movimento prendesse il 33% alle scorse elezioni. "Di Battista ha ragione - commenta Vittorio Sgarbi - l'espulsione di Paragone conferma che il dissolvimento dei 5 Stelle, ormai ostaggio del Pd, è sempre più vicino".

GIANLUIGI PARAGONE E ALESSANDRO DI BATTISTA GIANLUIGI PARAGONE E ALESSANDRO DI BATTISTA

 

BEPPE GRILLO - DI MAIO - DAVIDE CASALEGGIO BEPPE GRILLO - DI MAIO - DAVIDE CASALEGGIO

"Cacciando Paragone - continua il deputato eletto con Forza Italia e passato al gruppo misto - il Movimento si è proclamato fuori di se stesso. Sono evidentemente fuori dai 5 Stelle e dal loro spirito Luigi Di Maio e tutti i suoi governativi, ormai subalterni al Pd". Sgarbi conclude affermando che la fine dei grillini "è segnata, il loro declino è irreversibile. Tocca a Paragone e a Di Battista rifondare il Movimento dissolto".

di battista paragone di battista paragone VITTORIO SGARBI E LUIGI DI MAIO VITTORIO SGARBI E LUIGI DI MAIO sgarbi di maio sgarbi di maio VITTORIO SGARBI E LUIGI DI MAIO VITTORIO SGARBI E LUIGI DI MAIO sgarbi di maio 2 sgarbi di maio 2 sgarbi di maio 1 sgarbi di maio 1 vittorio sgarbi luigi di maio vittorio sgarbi luigi di maio

 

Condividi questo articolo

politica

ANNUNCIA ANNUNCIA, QUALCOSA ARRIVERÀ (MA QUANDO?) - GUALTIERI ORA PARLA DEL ''DECRETO APRILE'', NUOVO ATTO IN CUI IL GOVERNO DOVREBBE GARANTIRE FINO A 500 MILIARDI PER L'ECONOMIA (FINORA STANZIATI SOLO 25) - ''QUALUNQUE LIQUIDITÀ DALL'EUROPA DOVRÀ ARRIVARE SENZA CONDIZIONI. LA BCE STA ACQUISTANDO CENTINAIA DI MILIARDI DI TITOLI DI STATO E FORNENDO LIQUIDITÀ PRESSOCHÉ ILLIMITATA, IL PATTO DI STABILITÀ È STATO SOSPESO, LE REGOLE SUGLI AIUTI DI STATO E QUELLE BANCARIE MODIFICATE. QUINDI L'EUROPA C'È. MA I CITTADINI GIUSTAMENTE SI ASPETTANO…''