“IL GOVERNO IMPLODERÀ DOPO LE ELEZIONI” – ANTONIO TAJANI A “LEGGO”: “CON LA MANOVRA ESPLODERANNO I CONTRASTI, A MENO CHE NON VOGLIANO METTERSI D’ACCORDO PER INFLIGGERCI UNA PATRIMONIALE” – “DI MAIO DAL BALCONE MI HA RICORDATO MADURO. IL SORPASSO DI FRATELLI D’ITALIA SU FORZA ITALIA È UNA BARZELLETTA. ASSE CON IL PD? SONO STATO ELETTO PRESIDENTE BATTENDO IL CANDIDATO DI RENZI, MENTRE LA LEGA…”

-

Condividi questo articolo

 

Da www.leggo.it

 

 

antonio tajani con il direttore di leggo davide desario antonio tajani con il direttore di leggo davide desario

TAJANI: NON ESISTE NESSUN ASSE TRA PD E FORZA ITALIA IN EUROPA, IO HO SCONFITTO IL CANDIDATO DI RENZI PER DIVENTARE PRESIDENTE

«Il Pd a Bruxelles è stato sconfitto da Forza Italia. Io sono stato eletto presidente battendo un esponente del PD, con i voti di centrodestra, mentre la Lega non ha votato per me, favorendo in questo modo la sinistra e  il candidato di Renzi» Con queste parole il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ha risposto al direttore di Leggo Davide Desario, durante il forum nella redazione del quotidiano free press, che gli chiedeva una replica in merito alle accuse di chi individua in Partito Democratico e Forza Italia l’asse che ha governato l’Europa in questi ultimi anni».

antonio tajani nella redazione di leggo 8 antonio tajani nella redazione di leggo 8

 

ANTONIO TAJANI: GOVERNO IMPLODERA’ DOPO LE ELEZIONI, CON LA FINANZIARIA ESPLODERANNO I CONTRASTI TRA LEGA E M5S

«Le tensioni nel governo erano inizialmente delle semplici schermaglie, poi, come due amici che iniziano a prendersi a schiaffi per scherzo e poi litigano sul serio, si è passati allo scontro vero e proprio che porterà alla fine di questo governo. Sono convinto – ha continuato Tajani – che con la manovra esploderanno i contrasti di questo governo. A meno che non vogliano mettersi d’accordo per infliggerci una patrimoniale. Questa è una maggioranza in cui i due partiti di governo hanno un’impostazione economica opposta. Il pericolo è che facciano pagare il prezzo  della loro pace agli italiani».

 

ANTONIO TAJANI: “DI MAIO AFFACCIATO AL BALCONE DI PALAZZO CHIGI MI HA RICORDATO MADURO”

antonio tajani nella redazione di leggo antonio tajani nella redazione di leggo

«Il Movimento cinque stelle è un partito di sinistra, ma di sinistra populista. Di Maio quando si è affacciato dal balcone di Palazzo Chigi con il pugno chiuso mi ha ricordato Maduro». Così Antonio Tajani durante l'intervista con il direttore di Leggo Davide Desario. «Tutti slogan che mi ricordano dittature sudamericane. “Aboliremo la povertà” è diventata una frase storica, ma nel senso che ormai è una barzelletta» ha concluso.

 

ANTONIO TAJANI: SALVINI SBAGLIA, ROMA NON E’ UNA CITTA’ COME LE ALTRE

antonio tajani nella redazione di leggo 6 antonio tajani nella redazione di leggo 6

«Noi pensiamo che Roma non possa essere trattate come tutte le altre realtà, sbaglia chi  come Salvini dice che Roma è uguale alle altre città» Così il presidente del Parlamento Europeo e candidato di Forza Italia alle prossime elezioni europee risponde al direttore di Leggo Davide Desario. «I cittadini romani - continua Tajani - sono uguali a tutti gli alti cittadini, ma Roma  è la Capitale, è la sede del Quirinale, delle Ambasciate di tutto il mondo e del Vaticano, si sono centinaia di manifestazioni ogni anno. Serve uno statuto speciale per Roma e per questo serve che lo Stato intervenga per impedire il fallimento economico della Capitale».

antonio tajani nella redazione di leggo 7 antonio tajani nella redazione di leggo 7

 

ANTONIO TAJANI: SORPASSO FdI su FORZA ITALIA ? UNA BARZELLETTA

«Giorgia Meloni dice che Fratelli d'Italia supererà Forza Italia? Cosa è? Una barzelletta?» Antonio Tajani, già presidente del Parlemento Europeo, e candidato Capolista di Forza Italia nella circoscrizione Centro, liquida con una battuta al direttore di Leggo Davide Desario, il possibile sorpasso di Fdi ai danni di Forza Italia, auspicato da Giorgia Meloni.  «Capisco - continua Tajani -  che la Meloni tema che Fratelli D’Italia non arrivi al 4%, la soglia che consente di entrare al Parlamento Europeo, e quindi usi tutti i modi per superare questa asticella.  E in effetti anche la sua candidatura è uno strumento per arrivare al 4%, visto che poi non farà il parlamentare europeo. Ma le liti nel centrodestra non servono a nulla, dobbiamo costruire una maggioranza di centrodestra, per dare una prospettiva diversa al nostro paese rispetto a quella che sta dando il governo gialloverde»

antonio tajani nella redazione di leggo 5 antonio tajani nella redazione di leggo 5

 

ANTONIO TAJANI: SERVE UN GRANDE INVESTIMENTO INFRASTRUTTURALE PER IL CENTRO SUD  

Antonio Tajani, già presidente del Parlamento Europeo e candidato di Forza Italia nella circoscrizione Centro, intervistato da Davide Desario, direttore di Leggo ha dichiarato: «Penso che serva un grande piano d’investimenti per il Centro-Sud, raccogliendo tutti i fondi europei non utilizzati aggiungendo soldi della Cassa Depositi e Prestiti, della Banca Europea degli investimenti, per realizzare infrastrutture attraverso il pacchetto finanziario di 23-24 miliardi. Serve l’alta velocità fino a Reggio Calabria, portandola anche in Puglia, in Basilicata, in Sardegna e Sicilia. Serve anche realizzare una grande trasversale in Centro Italia, che venga della Spagna entri in Sardegna, spunti a Civitavecchia, attraversi l’Italia Centrale fino ad Ancona, collegandosi con l’Adriatica».

antonio tajani nella redazione di leggo 1 antonio tajani nella redazione di leggo 1 antonio tajani davide desario claudio fabretti antonio tajani davide desario claudio fabretti antonio tajani nella redazione di leggo 2 antonio tajani nella redazione di leggo 2 antonio tajani nella redazione di leggo 3 antonio tajani nella redazione di leggo 3 antonio tajani nella redazione di leggo 4 antonio tajani nella redazione di leggo 4

 

Condividi questo articolo

politica