“IL M5S È AL GOVERNO PER LA POLTRONA, NON PER GLI IDEALI” - DI BATTISTA SPUTA VELENO SUI SUOI EX COMPAGNI DI PARTITO: “HO FATTO IL PARLAMENTARE, SO COME FUNZIONA. I CITTADINI NON SI FIDANO PIÙ DI QUESTA POLITICA E NON VANNO PIÙ A VOTARE” - SUL QUIRINALE PROVA A CONSIGLIARE PEPPINIELLO APPULO: “A CONTE DICO CHE NON DEVE MOLLARE E CHE I CINQUE STELLE NON DEVONO VOTARE DRAGHI ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA…”

-

Condividi questo articolo


Da www.adnkronos.com

 

ALESSANDRO DI BATTISTA A DIMARTEDI ALESSANDRO DI BATTISTA A DIMARTEDI

"Ho fatto il parlamentare e ho fatto politica, so come funziona: quando viene presa una decisione viene raccontata come una cosa fatta nell'interesse degli elettori e dei cittadini. L'ingresso del M5s nel governo di tutti è stata fatta passare come una scelta responsabile fatta nell'interesse del Paese, invece è stata presa solo per salvare qualche poltrona. I cittadini non si fidano più di questa politica e non vanno più a votare". Lo ha detto l'ex parlamentare del M5s, Alessandro Di Battista, ospite di Sky tg24.

 

DI BATTISTA CONTE 1 DI BATTISTA CONTE 1

"A Conte - aggiunge - dico che non deve mollare e che i 5Stelle non devono votare Draghi alla presidenza della Repubblica. Questa scelta è importante non solo per la tenuta del M5s ma anche per la democrazia. Io non so se Conte ha il controllo dei gruppi 5Stelle; so che è lui che deve continuare a tenere la linea, come ha fatto fino a oggi".

 

alessandro di battista 10 alessandro di battista 10

 

Condividi questo articolo

politica

GRAZIE DEL PENSIERO, MA DECIDIAMO NOI - KIEV RISPONDE SENZA TROPPO ENTUSIASMO AL PIANO DI PACE ITALIANO SVELATO DA "LA REPUBBLICA": "BENE L'INIZIATIVA, PERÒ L'INTEGRITÀ TERRITORIALE DELL'UCRAINA VA RISPETTATA" - IL MINISTRO DEGLI ESTERI KULEBA: "L’UCRAINA APPREZZA IL SUPPORTO DELL’ITALIA. QUALSIASI TENTATIVO INTERNAZIONALE DI RIPORTARE LA PACE SUL TERRITORIO UCRAINO E IN EUROPA È BENVENUTO" - BORRELL: "APPOGGIAMO TUTTI GLI SFORZI, MA LE CONDIZIONI DEL CESSATE IL FUOCO LE DOVRÀ DECIDERE KIEV"