“MANDIAMO VIA GALLERA ENTRO IL 25 DICEMBRE” - LA REGIONE LOMBARDIA STUDIA IL RIMPASTO E NEL MIRINO FINISCE L'ASSESSORE AL WELFARE, IL FORZISTA GIULIO GALLERA - L'OPPOSIZIONE OGGI PRESENTA LA TERZA MOZIONE TARGATA 5STELLE: NON È UNA SFIDUCIA DIRETTA MA UNA RICHIESTA DI “RIASSETTO DELL'ASSESSORATO” - CI VA A NOZZE LA LEGA CHE DA MESI NE CHIEDE LA TESTA

-

Condividi questo articolo

Chi.Bal. per “la Stampa”

giulio gallera con la testa fasciata giulio gallera con la testa fasciata

 

"Togliamo Gallera entro il 25 dicembre" La Lombardia adesso studia il rimpasto

C'è un fuoco incrociato in Lombardia con un'unica vittima: l'assessore al Welfare Giulio Gallera. Da una parte l'opposizione, che oggi al Pirellone presenta la terza mozione targata 5Stelle. Non di sfiducia diretta a lui, come quella di settembre, ma di «riassetto dell'assessorato».

 

giulio gallera con la testa fasciata giulio gallera con la testa fasciata

Dall'altra, la Lega, sua alleata, che da mesi ne chiede la testa. Dai vertici del Carroccio però è arrivato lo stop ai «dissidenti leghisti», il cui capofila, Emanuele Monti, presidente della commissione sanità, ambisce alla poltrona di assessore: «Non votate la mozione e togliamo Gallera entro Natale», la rassicurazione. Proprio Monti a Radio Popolare aveva imputato al forzista la responsabilità della scarsità di vaccini antinfluenzali (è di ieri la manifestazione di interesse per 700 mila dosi a 9 milioni di euro). La defenestrazione sarebbe solo questione di tempo: prima c'è il voto sul Bilancio il 18 dicembre.

 

GIULIO GALLERA ATTILIO FONTANA BY CARLI GIULIO GALLERA ATTILIO FONTANA BY CARLI

Poi, via al risiko degli assessorati: alla Sanità, Salvini vorrebbe Davide Caparini, titolare del Bilancio e fedelissimo del Capitano (nonché braccio destro della ex di Salvini, Giulia Martinelli, capo di segreteria di Fontana). Gallera potrebbe finire ai Trasporti, perché un posto «di peso» Forza Italia deve averlo. Una soluzione che piace al coordinatore regionale degli Azzurri, Massimiliano Salini: «Se togliamo Gallera dobbiamo vedere cosa ha fatto la Terzi (attualmente ai Trasporti, ndr)». Ma c'è anche l'opzione «tecnico», sebbene il primo in lista, Carlo Lucchina, ex dg della Sanità con Formigoni, ha rifiutato.

 

Condividi questo articolo

politica