“E’ STATA LA PROVA PIÙ PERICOLOSA DELLA MIA VITA” – BERLUSCONI È STATO DIMESSO INTORNO ALLE 11.30 DALL’OSPEDALE SAN RAFFAELE DI MILANO DOVE ERA RICOVERATO DA GIOVEDÌ 3 SETTEMBRE. RESTERÀ IN ISOLAMENTO AD ARCORE. "ANCHE QUESTA VOLTA L’HO SCAMPATA BELLA. IL MIO PENSIERO AI MALATI E AI MEDICI" - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da corriere.it

 

Berlusconi covid Berlusconi covid

Silvio Berlusconi sarà dimesso oggi, intorno alle 11.30, dal San Raffaele di Milano dove era ricoverato dalla notte di giovedì 3 settembre dopo essere risultato positivo al test Covid-Sars2. L’ex premier resterà in isolamento, secondo quanto apprende l’Ansa, probabilmente nella sua residenza di Arcore, fino a quando non avrà un secondo tampone negativo.

 

Berlusconi «ha dato grandi soddisfazione e credo abbia personalmente contribuito a dimostrare che, seguendo delle regole codificate e precise, riusciremo ad avere ragione del virus e riusciremo a rasserenare tutti, visto che c’è molta ansia e preoccupazione», aveva detto domenica sera Alberto Zangrillo, responsabile dell’Unità operativa di Terapia intensiva generale e cardiovascolare del San Raffaele e medico personale dell’ex premier, in collegamento con L’Aria che tira su La7.

SILVIO BERLUSCONI AL SAN RAFFAELE CORONAVIRUS SILVIO BERLUSCONI AL SAN RAFFAELE CORONAVIRUS LA FAMIGLIA BERLUSCONI E IL CORONAVIRUS BY GIANBOY LA FAMIGLIA BERLUSCONI E IL CORONAVIRUS BY GIANBOY silvio berlusconi silvio berlusconi suite berlusconi suite berlusconi suite berlusconi suite berlusconi SILVIO BERLUSCONI POSITIVO AL CORONAVIRUS BY BOCHICCHIO SILVIO BERLUSCONI POSITIVO AL CORONAVIRUS BY BOCHICCHIO villa certosa berlusconi villa certosa berlusconi tweet su silvio berlusconi positivo 1 tweet su silvio berlusconi positivo 1 villa certosa berlusconi villa certosa berlusconi

 

silvio e marina berlusconi silvio e marina berlusconi

 

Condividi questo articolo

politica

"NON POSSIAMO MORIRE CONTIANI” - NEL M5S SI AGITANO LE BUDELLA DI CHI NON VUOLE AFFONDARE AL TRAINO DI CONTE E CASALINO - NON SOLO: MOLTI GRILLINI RICONOSCONO A RENZI DI AVER TOLTO IL VELO AGLI ERRORI DEL GOVERNO, SOPRATTUTTO SULLA PRIMA BOZZA DI RECOVERY PLAN - E GODONO PERCHÉ “GIUSEPPI” HA DOVUTO MOLLARE LA DELEGA SUI SERVIZI, COME CHIESTO INUTILMENTE DAL M5S PIU' VOLTE - GLI ATTACCHI A CRIMI E BONAFEDE: “LORO HANNO SCELTO QUESTA LINEA 'CONTE O MORTE'. CI VUOLE UN LEADER FORTE PER FAR VALERE LE NOSTRE PROPOSTE”