“SIAMO APERTI A MIGLIORAMENTI TECNICI” - MARIO DRAGHI E MARTA CARTABIA IN CONFERENZA STAMPA TENGONO IL PUNTO SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA E CON LA FIDUCIA METTONO ALL'ANGOLO CONTE: “C’È UN TESTO APPROVATO ALL’UNANIMITÀ DAL CDM E QUESTO È UN PUNTO DI PARTENZA, C’È LA BUONA VOLONTÀ AD ACCOGLIERE EMENDAMENTI DI CARATTERE TECNICO E NON STRAVOLGANO L’IMPIANTO” - LA GUARDASIGILLI: “IL TEMA È DIFFICILE MA INELUDIBILE, IL PROBLEMA DELLA DURATA DEI PROCESSI È GRAVE IN ITALIA" 

-

Condividi questo articolo


 

Giustizia: Draghi, aperti a miglioramenti tecnici

MARTA CARTABIA MARIO DRAGHI MARTA CARTABIA MARIO DRAGHI

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - Sulla riforma della giustizia "ho chiesto l'autorizzazione a porre la fiducia. C'è stato un testo approvato all'unanimità in Cdm e questo è un punto di partenza, siamo aperti a miglioramenti di carattere tecnico, si tratterà di tornare in consiglio dei ministri" Lo ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa. "Il ministro Cartabia è molto disponibile".

 

 

Giustizia: Draghi,passaggio rapido in Cdm,Cartabia informerà

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Oggi abbiamo fatto un passaggio abbastanza rapido in Consiglio dei ministri per ciò che riguarda la giustizia. La presenza della ministra Cartabia è un impegno a tenervi informati sempre in tema di cambiamenti sulla giustizia". Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri. (ANSA).

marta cartabia mario draghi roberto speranza marta cartabia mario draghi roberto speranza

 

Giustizia: Draghi in Cdm chiede autorizzazione fiducia

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - E' stato il presidente del Consiglio Mario Draghi in Consiglio dei ministri a chiedere l'autorizzazione a porre la questione di fiducia sulla riforma della giustizia. Lo riferiscono fonti governative al termine del CDm. (ANSA).

 

giuseppe conte dopo l incontro con mario draghi 1 giuseppe conte dopo l incontro con mario draghi 1

Giustizia:Draghi,buona volontà ma impianto non si stravolge +

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - "La richiesta di autorizzazione di fiducia è dovuta al fatto di voler porre un punto fermo. C'è tutta la buona volontà ad accogliere emendamenti che siano di carattere tecnico e non stravolgano l'impianto della riforma e siano condivisi. Non mi riferirei solo agli emendamenti di una parte, perché ci sono anche altre parti". Lo ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa interpellato sulla mediazione con i 5s sulla giustizia. (ANSA).

 

Giustizia:Draghi, nessuno vuole impunità,da cdm ok riforma  
(ANSA)
- ROMA, 22 LUG - Nessuno vuole sacche di impunità, bene processi rapidi e tutti i colpevoli puniti, è bene mettere in chiaro da che parte stiamo. Il testo della riforma della giustizia è stato approvato dal cdm poi faremo di tutto per arrivare ad un testo condiviso. Lo afferma il premier Mario Draghi nel corso della conferenza stampa al centro polifunzionale di Palazzo Chigi.

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

 

 

Giustizia: Cartabia, tema ineludibile,durata processi grave +

ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Il tema affrontato dalla riforma della giustizia è "difficile ma ineludibile, il problema della durata dei processi è grave in Italia". Lo ha detto la ministra della Giustizia Marta Cartabia nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. (ANSA).

 

Condividi questo articolo

politica

PREPARATEVI ALLA GUERRIGLIA POLITICA: IL 3 AGOSTO INIZIERA’ IL SEMESTRE BIANCO DI MATTARELLA - I PARTITI, SENZA IL RISCHIO DI VEDER SCIOGLIERE LE CAMERE, POTRANNO DARE FUOCO ALLE POLVERI - NEL MEZZO CI SARANNO LE AMMINISTRATIVE E LE MANOVRE PER IL COLLE, LA FAIDA SALVINI-LETTA, QUELLA TRA RENZI E IL PD, IL M5S DILANIATO E CONTE A TUTTO CAMPO - COME FARA’ DRAGHI A NON FARSI LOGORARE? MINACCIANDO LE DIMISSIONI? - PER BRUNETTA E’ IMPOSSIBILE PERCHE’ “USURARE DRAGHI SIGNIFICHEREBBE LA BANCAROTTA DEL PAESE” - SUPERMARIO VUOLE ANCORA MATTARELLA AL QUIRINALE COME GARANTE DEL SUO LAVORO…

CHI GUIDERA’ LA PROCURA DI MILANO? - PER LA PRIMA VOLTA NON CI SARÀ NESSUNA CANDIDATURA CHE POSSA MANTENERE AL COMANDO LO STESSO GRUPPO DI POTERE - SONO SCOMPARSI DALL'ELENCO DEI CANDIDATI I PROCURATORI DI NAPOLI E CATANZARO, GIOVANNI MELILLO E NICOLA GRATTERI - CI SONO NOVE NOMI IN TUTTO, SEI CON ZERO SPERANZE, TRE IN PISTA DAVVERO: IL PROCURATORE DI FIRENZE MARCELLO VIOLA, QUELLO DI BOLOGNA GIUSEPPE AMATO, E POI MAURIZIO ROMANELLI: CHE DEI TRE È L'UNICO IN SERVIZIO A MILANO, ALLIEVO DI POMARICI E SPATARO…