“I SOLDI DI MOSCA ALLA LEGA? L’ITALIA DEVE CHIARIRE” - ANGELA MERKEL INCALZA IL GOVERNO PER FARE LUCE SU “MOSCOPOLI”: “E’ MOTIVO DI PREOCCUPAZIONE CHE I PARTITI POPULISTI SI APPOGGINO ALLA RUSSIA. PENSO CHE IL PARLAMENTO ITALIANO O ALTRI CHIEDERANNO DI FARE CHIAREZZA SULLA VICENDA - LA MIA SALUTE? STO BENE E SONO IN GRADO DI SVOLGERE LA MIA FUNZIONE” - POI SPARA LA CAZZATA: “IL DOMINIO TEDESCO IN EUROPA? TUTTI HANNO LO STESSO PESO NELL'UE...”

-

Condividi questo articolo

Flaminia Bussotti per “il Messaggero”

 

angela merkel ursula von der leyen angela merkel ursula von der leyen

Per un'ora e mezzo Angela Merkel ha risposto ieri al fuoco incrociato dei giornalisti nella tradizionale conferenza stampa prima della pausa estiva: Ue, migrazione, clima, Brexit, Iran, Usa, Russia e tutto il groviglio di politica interna, nessun tema è stato omesso, inclusa la sua salute. La cancelliera è apparsa eccezionalmente rilassata e sicura di sé, ricorrendo spesso all'arma dell'ironia e spingendosi insolitamente anche a calibrare meno del solito le parole, come ad esempio sulle uscite razziste di Trump (mi distanzio decisamente e solidarizzo con le donne attaccate), o sul caso dei presunti fondi russi alla Lega.

 

LA SALUTE

GIUSEPPE CONTE E ANGELA MERKEL GIUSEPPE CONTE E ANGELA MERKEL

La partita dell'Unione europea è andata a segno con Ursula von der Leyen alla guida della Commissione ed è un successo, la sua delfina e leader Cdu, Annegret Kramp-Karrenbauer, l'ha issata al ministero della Difesa, la grande coalizione con la Spd a Berlino più o meno regge, e le sue ferie sono vicine: Merkel ha ben donde di essere contenta. Sto bene in salute, sono conscia delle mie responsabilità, mi conoscete ormai da un po', sono perfettamente in grado di svolgere la mia funzione di cancelliera: capisco le vostre domande ma «anche io come persona ho un sommo interesse alla mia salute», ha assicurato come già aveva fatto nei giorni scorsi dopo i ripetuti attacchi di tremore in pubblico.

 

POLITICA ADDIO

angela merkel ha un malore durante la visita del capo di stato ucraino zelensky a berlino 2 angela merkel ha un malore durante la visita del capo di stato ucraino zelensky a berlino 2

Nel 2021 lascio la politica «ma poi spero che la vita vada avanti e mi piacerebbe anche trascorrerla in salute», ha ironizzato. Rispondendo poi alla domanda di una giornalista italiana sui presunti finanziamenti russi alla Lega, la Merkel ha detto che il fatto che i partiti populisti si appoggino alla Russia solleva dubbi, «è motivo di preoccupazione», ha detto. Quanto all'ipotesi che la Russia possa esercitare influenza sulla politica italiana, «su questo ha precisato non posso dire nulla, tocca all'Italia chiarire la cosa».

 

«Penso che il Parlamento italiano o altri chiederanno di fare chiarezza sulla vicenda». Ad ogni modo, ha sottolineato, le relazioni con la Russia sono «positive e siamo impegnati a mantenerle tali, anche se la realtà non sempre è come uno si augura che sia». La cancelliera ha insistito molto su due temi che prendono l'opinione pubblica: il clima (pieno appoggio a Greta Thunberg che ieri peraltro ha partecipato a Berlino a una dimostrazione del movimento Fridays for Future) e la migrazione.

 

ozile e angela merkel ozile e angela merkel

È bene che von der Leyen abbia detto di voler correggere gli «errori di costruzione delle regole di Dublino», non si può negoziare ogni volta una soluzione ad hoc per ogni nave di profughi che arriva, ha detto sottolineando comunque che «il salvataggio è per noi non solo un obbligo ma anche un dovere umanitario». L'Unione europea sta cercando una soluzione a come affrontare il problema dei migranti nel Mediterraneo.

 

Esiste il diritto alla difesa dei confini, e il diritto all'asilo: «ancora non abbiamo trovato una soluzione per entrambi», tocca a von der Leyen trovarla. A chi le chiede quali siano le sue qualità nei 14 anni da cancelliera, e se siano cambiate nel tempo, la Merkel elenca: «ottimismo realistico, piacere nel lavoro, essere aperta e saper reagire a nuove situazioni, e l'interesse per la gente: queste proprietà non sono cambiate».

angela merkel angela merkel

 

«RAGGIUNGIBILE»

Alla critica mossa da diversi stati, Italia inclusa, di una dominanza tedesca in Europa, la Merkel risponde negando: «si vede ogni giorno che non è così, uguale se uno Stato sia piccolo o grande, tutti hanno lo stesso peso nell'Ue e lo dimostriamo tutti i giorni», ha detto. E chi le chiede delle sue vacanze, si sente arrivare una risposta secca che suona come un rilievo di indiscrezione e vuole dire beh questi sono fatti miei: «sono sempre in servizio, se succede qualcosa sono raggiungibile», ha troncato con un sorrisetto.

In ogni caso, anche se da stasera è ufficialmente in vacanza, la cancelliera, come da lei stessa annunciato, mercoledì sarà di nuovo a Berlino per il giuramento di Kramp-Karrenbauer come nuova ministra della difesa al posto di Ursula von der Leyen.

 

Condividi questo articolo

politica