“SONO FIERO E ORGOGLIOSO DEI MIEI GENITORI, NON HO NULLA DI CUI VERGOGNARMI” – RENZI SHOW A TORINO ALLA PRIMA USCITA PUBBLICA DOPO I DOMICILIARI PER IL PADRE E LA MADRE – AI PM: “NOI NON SCAPPIAMO COME FANNO ALTRI”- BATTUTE SUL GRILLINO GIARRUSSO: “LA NATURA E’ STATA POCO CLEMENTE CON LUI” – E POI FIRMA LA PRIMA QUERELA: “E’ PER…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/22/renzi-vs-giarrusso-ha-detto-che-meritavo-impiccagione-poi-lo-sfotte-la-natura-e-stata-poco-clemente-con-lui/4991272/

 

Giulia Ricci per corriere.it

 

«L’analisi costi-benefici, caro Toninelli, l’abbiamo già fatta insieme al Piemonte e ora in nome di un vergognoso voto di scambio Matteo Salvini sta dicendo no alla Tav perché lo hanno aiutato sul caso della Diciotti. E in mezzo a questo voto di scambio ci sta il Piemonte». Matteo Renzi, nel dirlo davanti ad una Sala Gialla del Lingotto stracolma, guarda verso il governatore Sergio Chiamparino, seduto in prima fila. Un passaggio viene dedicato anche alla vicenda dei genitori: «Sono fiero e orgoglioso che mio padre e mia madre vogliano difendersi in un processo. Sono orgoglioso di essere loro figlio e ai magistrati dico: noi non vogliamo impunità, immunità, scambi per non andare a processo. Noi non scappiamo come fanno gli altri, vogliamo andare in quell’aula. Perché lì vedremo chi ha ragione e chi torto».

«La prima querela è per Travaglio»

L’ex premier ha poi firmato la prima delle querele che, nei giorni scorsi, aveva promesso di fare entro il 22 febbraio. Lo ha fatto davanti alla platea del Lingotto, dicendo «La prima è per Marco Travaglio».

Referendum

renzi torino renzi torino

Torna poi alla Torino-Lione. «Stiamo parlando di percorso significativi non solo tra queste due città ma in tutta la tratta europea. Su tutte le partite fondamentali, dall’Ilva al Terzo Valico, il M5S ha cambiato idea; ora hanno trovato l’accordo con la Lega sulla pelle dei cittadini di questo territorio. Se questo referendum di Chiamparino si potrà fare è perché qualcuno dovrà fisicamente venire in Parlamento e cambiare tutto. Così vediamo se la Lega, o come si chiama ora, accetterà di mettere in discussione un’opera cruciale e strategica per sua stessa ammissione da sempre. Io e i parlamentari saremo a fianco di chi chiede alla l’Italia che la Tav non venga bloccata, ma metteremo la parola fine sulla telenovela Tav che sta diventando una barzelletta».

Le Olimpiadi sfumate

Renzi fa un affondo anche alla prima cittadina torinese: «Questa città nel 2006 ha avuto il coraggio di vincere le Olimpiadi: e ora una sindaca non all’altezza come Chiara Appendino è riuscita a dire no alla candidatura. E lei sarebbe quella brava!».

Chiamparino, Martina, Giachetti e Boschi

renzi torino 2 renzi torino 2

Presenti all’incontro Sergio Chiamparino, l’ex parlamentare Stefano Esposito, i due candidati alle primarie Maurizio Martina e Roberto Giachetti, i parlamentari Lorenzo Guerini e Davide Gariglio, il consigliere regionale Luca Cassiani, la deputata Silvia Fregolent, il senatore Mauro Maria Marino, il senatore Mauro Laus, la parlamentare Maria Elena Boschi, il tesoriere dem Francesco Bonifazi, la vice presidente del consiglio regionale Angela Motta, il presidente della circoscrizione 8 Davide Ricca.

renzi 5 renzi 5 tiziano renzi e laura bovoli al balcone di casa tiziano renzi e laura bovoli al balcone di casa laura bovoli al balcone di casa laura bovoli al balcone di casa TIZIANO RENZI TIZIANO RENZI MATTEO E TIZIANO RENZI MATTEO E TIZIANO RENZI TIZIANO RENZI E LAURA BOVOLI TIZIANO RENZI E LAURA BOVOLI LA REAZIONE DI MARCO TRAVAGLIO AI DOMICILIARI DI TIZIANO RENZI BY SPINOZA LA REAZIONE DI MARCO TRAVAGLIO AI DOMICILIARI DI TIZIANO RENZI BY SPINOZA

 

boschi chiamparino 1 boschi chiamparino 1 tiziano renzi con la moglie tiziano renzi con la moglie

 

Condividi questo articolo

politica