“VIRGINIA RAGGI È ETERODIRETTA ED EGORIFERITA, NON RICORDO UNA SOLA COSA POSITIVA CHE ABBIA FATTO” – MICHELA DI BIASE SCALDA I MOTORI IN VISTA DELLE ELEZIONI PER IL CAMPIDOGLIO, MA NON SCIOGLIE LA RISERVA: “SE SI FARANNO LE PRIMARIE VEDREMO” – “LETTA, SASSOLI, GENTILONI, SU NOMI DI COSÌ ALTO LIVELLO NESSUNO POTREBBE ECCEPIRE. ROMA BISOGNA CONOSCERLA” – “FRANCESCHINI? HO CONOSCIUTO MIO MARITO QUANDO ERO GIÀ CAPOGRUPPO. IL PROBLEMA È CHE SONO FEMMINA…”

-

Condividi questo articolo

VIRGINIA RAGGI MICHELA DI BIASE VIRGINIA RAGGI MICHELA DI BIASE

Monica Guerzoni per il “Corriere della Sera”

 

«Io l'anti-Raggi? Quando ero capogruppo in Campidoglio venivo spesso descritta così».

 

E adesso, Michela Di Biase? Non ci pensa a diventare la seconda sindaca di Roma? «Non ho mai pensato "se fossi sindaco farei questo o quello", ho sempre pensato a fare bene quello che faccio.

 

michela di biase 1 michela di biase 1

Quando in Campidoglio denunciavo le storture del governo Raggi, ora sono alla Regione Lazio e cerco di lavorare al meglio come consigliere».

 

Virginia Raggi non lascia, raddoppia.

«Non ricordo una sola cosa positiva che abbia fatto in questi quattro anni».

VIRGINIA RAGGI VIRGINIA RAGGI

 

Al «Fatto quotidiano» la sindaca ha detto di aver invertito la rotta. Falso?

«Ho letto tante cose non vere e mi dispiace che Raggi non voglia fare un'operazione verità su sé stessa e l'operato della giunta.

 

Non so come faccia ad affermare che i conti sono in ordine, visto che non si presenta all'approvazione dei bilanci come socio Ama, l'azienda municipalizzata».

 

MICHELA DI BIASE E DARIO FRANCESCHINI MICHELA DI BIASE E DARIO FRANCESCHINI

Un voto sulla raccolta dei rifiuti?

«In quartieri interi la spazzatura non è stata raccolta per 40 giorni di seguito». Ma adesso si ricandida, perché non vuole «far mangiare quelli di prima». «Paragonare Roma a una tavola imbandita è di una volgarità inaudita.

 

A me un esempio del genere non verrebbe mai in mente. Semmai questa città non ha più nemmeno il tavolo, per come ce la stanno lasciando».

 

Dove sono finiti i soldi per comprare i nuovi autobus?

VIRGINIA RAGGI REGINA DELLA MONNEZZA VIRGINIA RAGGI REGINA DELLA MONNEZZA

«Dire che gli autobus vanno a fuoco per colpa del Pd è assurdo. Dà sempre la colpa agli altri. I tempi medi di percorrenza sono epocali e quando la stazione Barberini è stata chiusa un anno, ha dato la colpa ai turisti. Su quali basi si ricandida?».

 

Grillo è con lei, il Pd è contro. Vede ripercussioni sul governo Conte?

«Le vedo sul M5S, mi sembrano i capponi di Renzo che si beccano tra loro. E non mi pare che la ricandidatura sia stata accolta dalla base con grande afflato. È eterodiretta dal M5S ed egoriferita, ha accentrato tutto pensando a sé stessa, ha cambiato vorticosamente assessori.

 

Per capire quanto poco sia amata basta andare sulla pagina Facebook, dove festeggia cose ordinarie come l'accensione dei lampioni».

 

Il Pd non è a corto di candidati?

VIRGINIA RAGGI E NICOLA ZINGARETTI VIRGINIA RAGGI E NICOLA ZINGARETTI

«A settembre la decisione non sarà più procrastinabile. Il centrosinistra deve individuare un candidato che abbracci tutta la coalizione, abbia grandissima esperienza e respiro internazionale».

 

Enrico Letta si è tirato fuori. David Sassoli?

«Letta, Sassoli, Gentiloni, su nomi di così alto livello nessuno potrebbe eccepire. Roma bisogna conoscerla».

 

Chi meglio di Zingaretti?

«Sta facendo molto bene il presidente del Lazio e il segretario del Pd».

 

PAOLO GENTILONI DAVID SASSOLI PAOLO GENTILONI DAVID SASSOLI

Un nome che metta d'accordo Pd e M5S si può ancora trovare?

«Serve una figura che unisca tutto il fronte che si oppone alla destra. Un uomo o una donna che sappia tenere a freno l'ego e anteporre il noi all'io, come fecero Rutelli e Veltroni».

 

Si candiderà alle primarie, anche solo per vedere l'effetto che fa?

«Se si faranno, vedremo... Ma non certo per vedere l'effetto che fa, come diceva la canzone».

michela de biase dario franceschini foto di bacco (1) michela de biase dario franceschini foto di bacco (1)

 

Aver sposato Franceschini è un vantaggio o un limite?

«Faccio politica da quando avevo 26 anni e ho conosciuto mio marito quando ero già capogruppo. Se fossi stata maschio nessuno si sarebbe posto il problema. Il problema è che sono femmina».

franceschini letta franceschini letta

 

virginia raggi foto di bacco (1) virginia raggi foto di bacco (1) VIRGINIA RAGGI PRESENTA TAP&GO - I PAGAMENTI CONTACTLESS SULLA METRO 1 VIRGINIA RAGGI PRESENTA TAP&GO - I PAGAMENTI CONTACTLESS SULLA METRO 1 FRANCESCHINI DI BIASE FRANCESCHINI DI BIASE

 

 

Condividi questo articolo

politica

DAGOREPORT - I SOLDI C’ENTRANO POCO COL DEFENESTRAMENTO DEL CARDINALE ANGELO BECCIU - IN BALLO C’È L’ELEZIONE DEL PROSSIMO PAPA DA CUI RESTA ESCLUSO, MENTRE ERA UN CANDIDATO MOLTO SERIO. FINCHÉ QUALCHE NEMICO HA CONFEZIONATO UN POLPETTONE TALMENTE AVVELENATO DA FAR DIMENTICARE AL PONTEFICE IL GARANTISMO E LA MISERICORDIA, RISERVATI PERÒ SOLO AD ALCUNI, COME IL SUO AMICO MONS. GUSTAVO ZANCHETTA, EX VESCOVO ARGENTINO CHIAMATO DA FRANCESCO IN VATICANO COME ASSESSORE DELL’APSA E POI COLPITO DA MANDATO DI CATTURA INTERNAZIONALE PER PRESUNTI ILLECITI FINANZIARI E PER ABUSI SU DUE SEMINARISTI