LETTA LO SA CHE IL CONTE TRAVAGLIATO BRIGA PER FAR CADERE DRAGHI? IL PATTO DEI TARALLI TRA GIUSEPPI E ENRICHETTO: DURANTE UN APERITIVO TRA I DUE VIA LIBERA IN SICILIA ALLE PRIMARIE UNITARIE DI PD, M5S E SINISTRA - SI VOTERÀ ONLINE, MA CI SARANNO ANCHE 30 GAZEBO FISICI – TANTO PER NON FARSI MANCARE NULLA C'È ANCORA UN MINI-BRACCIO DI FERRO SULLA DATA MA…

-

Condividi questo articolo


Claudio Reale per repubblica.it

 

conte letta conte letta

L'abbraccio si celebra a casa di Giuseppe Conte. Ed è un abbraccio epocale: per la prima volta Partito democratico e Movimento 5Stelle decidono di celebrare primarie comuni per una tornata elettorale, le Regionali che si celebreranno in Sicilia in autunno. La decisione è stata assunta ieri sera durante un aperitivo a base di olive, formaggio e taralli pugliesi fra Conte, il segretario del Pd Enrico Letta, il capogruppo grillino all'Assemblea regionale siciliana Nuccio Di Paola e il leader dei dem in Sicilia Anthony Barbagallo.

 

Sulla data c'è ancora un mini-braccio di ferro, ma è solo l'ultimo dettaglio. Le primarie avranno una composizione mista: il voto si celebrerà online (le piattaforme in ballo sono Proxima o SkyVote), ma nei trenta centri più grossi e a Enna (che nonostante sia capoluogo di provincia non fa parte dei 30 comuni più popolosi) saranno allestiti gazebo fisici per votare in presenza. "Chi vorrà farlo - spiega Barbagallo - dovrà però prima registrarsi online".

 

GIUSEPPE CONTE CON ENRICO LETTA GIUSEPPE CONTE CON ENRICO LETTA

La consultazione si terrà in una data compresa fra il 16 e il 24 luglio: Conte, Letta, Barbagallo e Di Paola hanno indicato l'ultimo giorno della finestra, una domenica, ma il leader della sinistra radicale all'Ars Claudio Fava fa sapere di non essere disponibile per quella data. "In quel modo - osservano dal suo movimento, Centopassi - si finirebbe a ridosso del 19 luglio, il giorno del trentennale della strage di via D'Amelio". Sia Di Paola che Barbagallo, comunque, fanno sapere di essere disponibili a spostare la data.

 

Le regole-quadro erano già state definite la settimana scorsa: le candidature dovranno essere depositate entro il 10 giugno, chi correrà si impegnerà con un atto notarile a sostenere il vincitore presentando una propria lista autonoma ed è vietata la partecipazione a chi "ha governato al fianco delle destre", cioè nella giunta di Nello Musumeci e nelle amministrazioni locali di centrodestra.

giuseppe conte enrico letta giuseppe conte enrico letta

 

 

La votazione sarà preceduta da una serie di assemblee territoriali per costruire il programma e permettere ai candidati di sfidarsi. "L'idea - anticipa Di Paola - è che le riunioni siano 12 come gli assessorati regionali. In questo modo potremo tematizzarle più capillarmente". Sono comunque dettagli: "Per noi - si compiace Barbagallo - è un fatto epocale. Stiamo costruendo la storia politica del Paese e la stiamo costruendo a partire dalla Sicilia". "Il percorso - aggiunge Di Paola - va costruito con un lavoro da condurre passo dopo passo. Finalmente siamo pronti".

enrico letta e giuseppe conte 1 enrico letta e giuseppe conte 1 giuseppe conte enrico letta 2 giuseppe conte enrico letta 2 giuseppe conte giuseppe conte letta arriva a casa di conte letta arriva a casa di conte

 

Condividi questo articolo

politica

È STATA LA MANO DI CRISTINA – TERREMOTO IN ARGENTINA: SI È DIMESSO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA MARTÍN GUZMÁN, AFFONDATO DAI CONTINUI ATTACCHI DELLA VICEPRESIDENTE, LA PLURIINDAGATA PER CORRUZIONE CRISTINA KIRCHNER, CHE PUNTA A TORNARE AL POTERE – ORA IL PAESE RISCHIA UN DEFAULT PEGGIORE DI QUELLO DEL 2001: IN QUESTI GIORNI L'ORMAI EX MINISTRO GUZMÁN AVEVA UN APPUNTAMENTO PER RINEGOZIARE CON IL FMI UN PRESTITO DA 2 MILIARDI DI DOLLARI – LA TERZA ECONOMIA DELL'AMERICA LATINA HA IL SECONDO TASSO DI INFLAZIONE PIÙ ALTO TRA LE GRANDI ECONOMIE, PARI AL 60%, IN CONTINUA CRESCITA…

TORTURA E MORTE: RIEDUCAZIONE PUTINIANA – LO SCIENZIATO RUSSO DMITRIJ KOLKER, MALATO TERMINALE AL QUARTO STADIO DI CANCRO AL PANCREAS, È MORTO IN UN OSPEDALE CARCERARIO, LONTANO DA FAMILIARI E AMICI –  ERA ACCUSATO DI ESSERE UNA SPIA AL SERVIZIO DELLA CINA – SECONDO IL FIGLIO SI SAREBBE RIFIUTATO DI TESTIMONIARE CONTRO DUE COLLEGHI DELL’UNIVERSITA' E PER QUESTO SAREBBE STATO CONDANNATO – KOLKER NON È IL PRIMO CASO DI SCIENZIATO INCARCERATO DA PUTIN CON FANTOMATICHE ACCUSE DI SPIONAGGIO

“MA CHI VOLETE PRENDERE PER IL CULO?” – L’IRONIA DI LUCA BOTTURA SU PAOLETTA TAVERNA E STEFANO PATUANELLI, CHE SUI SOCIAL PRIMA LANCIANO IL SASSO POI TIRANO INDIETRO LA MANO: “DICONO CHE È UN ERRORE DELLO STAFF. L'ANALISI SORGE SPONTANEA: MA DAVVERO PENSATE CHE SIAMO VENUTI GIÙ DALLA MONTAGNA DEL SAPONE? MA NON VI VERGOGNATE A TRATTARE I VOSTRI ELETTORI E GLI ITALIANI IN GENERE COME UNA MASSA DI DEMENTI CHE SI BEVE LA QUALUNQUE? VI MERITERESTE DI ESSERE GLASSATI COL MIELE IN UN BOSCO MARSICANO AFFOLLATO DI…”