MACRON INVOCA LA TREGUA OLIMPICA PER I GIOCHI E PER LA PRIMA VOLTA EVOCA LA POSSIBILITA’ DI PIANI ALTERNATIVI PER LA CERIMONIA DI APERTURA LUNGO LA SENNA IN CASO DI MINACCE TERRORISTICHE – “PREPAREREMO UN EVENTO LIMITATO AL TROCADERO, IN CUI NON UTILIZZEREMO TUTTA LA SENNA (PIANO B) O UNA CERIMONIA CHE RIPORTI IL PUBBLICO ALLO STADE DE FRANCE (PIANO C)” - PER IL MINISTRO DELL’INTERNO DARMANIN NON ESISTONO RISCHI EVIDENTI. MA DA GIORNI LA FRANCIA HA ALZATO AL LIVELLO MASSIMO IL PIANO DI SICUREZZA CONTRO IL TERRORISMO...

-

Condividi questo articolo


Stefano Montefiori per corriere.it - Estratti

 

Per la prima volta il presidente francese Emmanuel Macron ha evocato la possibilità di piani alternativi per la cerimonia di apertura dei Giochi olimpici di Parigi, il 26 luglio.

macron macron

 

In un’intervista concessa alla rete all news Bfm a 100 giorni dall’inizio di Paris 2024, all’interno del Grand Palais che ospiterà le prove di taekwondo e scherma, Macron ha detto che sono in preparazione «piani B e C» per affrontare eventuali minacce terroristiche durante la cerimonia di apertura sulla Senna.

 

Per adesso la cerimonia di inaugurazione con i battelli sulla Senna è confermata. «Ma in base alla nostra analisi del contesto sul momento, abbiamo scenari di ripiego — dice il presidente francese —. Ci sono piani B e C, e li stiamo preparando in parallelo. Analizzeremo la situazione in tempo reale e prepareremo una cerimonia limitata al Trocadero, in cui non utilizzeremo tutta la Senna (piano B, ndr), o anche una cerimonia che riporti il pubblico allo Stade de France (piano C), perché è quello che si fa di solito ai Giochi olimpici». Macron ha sottolineato che la cerimonia di apertura sulla Senna sarebbe «una prima mondiale», e ha insistito sul fatto che la Francia «può e vuole farlo».

 

emmanuel macron emmanuel macron

Otto giorni prima sarà allestito un perimetro di sicurezza. «Se c’è un posto dove vostro figlio sarà al sicuro, è lì», ha detto Macron rispondendo a una domanda. «Nella vita ci sono sempre dei rischi, ma noi ci siamo dati i mezzi necessari. Abbiamo pianificato tutto, stiamo allestendo un perimetro molto ampio, controlleremo le persone che escono, limiteremo il traffico».

 

Qualche giorno fa, il ministro dell’Interno Gérald Darmanin ha dichiarato che per il momento «non abbiamo una chiara minaccia terroristica per l’organizzazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici. Non si tratta quindi di mettere in discussione l’organizzazione dell’evento». Da giorni la Francia ha comunque alzato al livello massimo il piano di sicurezza Vigipirate contro il terrorismo

 

(...)

EMMANUEL MACRON - ESERCITO FRANCESE EMMANUEL MACRON - ESERCITO FRANCESE emmanuel macron fa boxe emmanuel macron fa boxe

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?