MINCHIA, CHE SCAZZO! – A COSA SI RIFERISCE MARCO FALCONE, ASSESSORE DELLA REGIONE SICILIA ALL’ECONOMIA, QUANDO IERI, ALLA FESTA TRICOLORE DI FRATELLI D'ITALIA, NELLO SCAZZO PUBBLICO CON IL COORDINATORE DI FORZA ITALIA MICCICHÈ GLI URLA IN FACCIA: “LA NOTTE ANDAVI A CONCLUDERE ACCORDI O CHIEDEVI DELLE COSE E POI INCASSAVI. IL GIORNO DOPO TI LAMENTAVI” – DOPO ESSERE STATO DEFINITO DA MICCICHÈ “UNO STRONZO”, FALCONE SI IMBIZZARRISCE E SPIFFERA I… - VIDEO STRACULT!

-

Condividi questo articolo


 

Elvira Terranova per www.adnkronos.com

 

lite micciche falcone 1 lite micciche falcone 1

"Marco Falcone è uno str...o". Inizia tutto con questa frase, detta tra il serio e lo scherzo da Gianfranco Miccichè, all'Hotel Dune di Catania, dove oggi si è conclusa la Festa Tricolore di Fratelli d'Italia. Sul palco ci sono il coordinatore di Forza Italia Miccichè e l'assessore all'Economia Marco Falcone, anche lui di Forza Italia, ma ormai diviso dal leader, perché vicino al Presidente della Regione Renato Schifani.

 

Il Governatore ha partecipato alla convention ma quando succede lo scontro frontale tra i due forzisti è andato via da pochi minuti. Da quel momento succede di tutto. Marco Falcone prende il microfono. Ma Miccichè lo incalza: "Non devi dire bugie, devi raccontare la verità". Ma a quel punto Falcone tira fuori retroscena inediti sulla elezione del Presidente dell'Ars Gaetano Galvagno e sugli accordi mancati per la vicepresidenza di Michele Mancuso. Falcone inizia a ricordare le parole dette da Miccichè il giorno dell'elezione del nuovo Presidente dell'Ars: "Sei stato tu a dire che non ti sentivi più parte della maggioranza. È tutto documentato da giornali e siti".

lite micciche falcone 3 lite micciche falcone 3

 

E aggiunge: “Non è possibile che ogni assessore faceva disastri e solo tu eri quello che riteneva di essere l’uomo integro". Ed ecco lanciare la bomba: "La notte andavi a concludere accordi o chiedevi delle cose e poi incassavi. Il giorno dopo ti lamentavi, Quello che ti ha dato Musumeci e che ci ha dato, non ce lo darà mai nessuno”. E inizia a fare l'elenco, davanti a un Miccichè che continua a dirgli: "Sei un imbroglione".

lite micciche falcone 5 lite micciche falcone 5 lite micciche falcone 7 lite micciche falcone 7 lite micciche falcone 11 lite micciche falcone 11 lite micciche falcone 8 lite micciche falcone 8 lite micciche falcone 12 lite micciche falcone 12 lite micciche falcone 9 lite micciche falcone 9 lite micciche falcone 10 lite micciche falcone 10 lite micciche falcone 4 lite micciche falcone 4 lite micciche falcone 2 lite micciche falcone 2

 

Condividi questo articolo

politica

FUORTES RIMANE IN SELLA AL CAVALLO DI VIALE MAZZINI! IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA RAI HA APPROVATO IL BUDGET 2023. LA MELONI AVEVA DETTO DI VOTARE SÌ: FORZA ITALIA ERA D’ACCORDO, LA LEGA NO. MA GIORGIA HA OTTENUTO CHE INVECE DI ESPRIMERE VOTI DIVERSI DALLA MAGGIORANZA DI GOVERNO I RAPPRESENTANTI DI FI E LEGA USCISSERO AL MOMENTO DELLA DECISIONE. A FAVORE FUORTES, MARINELLA SOLDI, FRANCESCA BRIA (PD). CONTRARIO IL 5 STELLE DI MAJO, ASTENUTO LAGANÀ (DIPENDENTI). ASSENTI SIMONA AGNES (FI) E DE BLASIO (LEGA). NEI FATTI IL GOVERNO DI “IO SONO GIORGIA” HA VOLUTO FAR PASSARE IL BUDGET (E FUORTES)…

"SE DINO GIARRUSSO VUOLE ENTRARE NEL PD PRIMA CHIEDA SCUSA A CHI HA FERITO IN PASSATO" - STEFANO BONACCINI FRENA SULL’INGRESSO DELL’EX GRILLINO NEL PARTITO DEMOCRATICO - LE EVENTUALI SCUSE DI GIARRUSSO POTREBBERO NON BASTARE PERCHÉ LA COMMISSIONE CONGRESSO DEL PD STA VALUTANDO L'AMMISSIBILITÀ DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE: LO STATUTO PD VIETA IL TESSERAMENTO DI CHI È GIÀ ISCRITTO A UN ALTRO PARTITO (E L’EX IENA HA FONDATO UN MOVIMENTO POLITICO NEI MESI SCORSI CON CATENO DE LUCA) - ALESSANDRO GASSMANN SI UNISCE AL CORO DI CRITICHE E SCAPOCCIA: “NON VOTO PIU’ PER IL PD”

“PUTIN MI DISSE 'NON VOGLIO FARTI MALE, MA CON UN MISSILE CI VORREBBE SOLO UN MINUTO” – BORIS JOHNSON RACCONTA UNA TELEFONATA PIUTTOSTO TESA CON “MAD VLAD”, AVVENUTA PRIMA DELL’INVASIONE RUSSA DELL’UCRAINA, IN CUI IL PRESIDENTE RUSSO MINACCIÒ DI BOMBARDARE IL REGNO UNITO -  OVVIAMENTE, ERA UNA BATTUTA (LA RUSSIA NON BOMBARDEREBBE MAI UN PAESE NATO COSÌ, D'EMBLEE, RISCHIANDO DI FINIRE INCENERITA), MA SERVE ALL’EX PREMIER PER FAR VEDERE QUANTO È DURO LUI RISPETTO A QUELLE PAPPEMOLLI DEI SUOI SUCCESSORI... - VIDEO