NAPOLISPIA - IL RISIKO DELLE POLTRONE INGUAIA DI MAIO, MA NON LA MADRE: LA PROFESSORESSA PAOLINA ESPOSITO IN UN INTRICATO VALZER DIVENTA PRESIDE DI UN LICEO A POMIGLIANO, PROPRIO SOTTO CASA. UNA POLTRONCINA CHE SI È LIBERATA SPOSTANDO, IN MODO PIUTTOSTO IRRITUALE, UNA PRESIDE CHE È SOLO A UN ANNO DALLA PENSIONE. CHE COINCIDENZA, E CHE COMODITÀ!

-

Condividi questo articolo


Matador per Dagospia

PAOLINA ESPOSITO IN DI MAIO PAOLINA ESPOSITO IN DI MAIO

 

Il risiko delle poltrone ministeriali è ancora in alto mare, soprattutto per quel che riguarda Luigi Di Maio, ancora alla (spasmodica) ricerca della collocazione più consona alle sue alte competenze e altissime ambizioni. Intanto, mamma Di Maio, la professoressa Paolina Esposito, dirigente scolastica, ha trovato una sistemazione comoda, vicino casa. Sempre di risiko si tratta: in questo caso, quello dei presidi, che alla fine di ogni anno scolastico sono protagonisti di un valzer di poltrone degno della formazione di un governo.

 

Per Paolina Esposito in Di Maio, a differenza del figliolo, tutto è filato liscio: è la nuova preside del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “Salvatore Cantone” della sua città, Pomigliano d’Arco, paesone della provincia di Napoli che ha dato i natali a Giggino. Un bel colpo per la mamma del quasi ex vicepremier, che lavorerà a due passi da casa. Dopo appena tre anni passati a Volla, altra città della provincia partenopea, dove è stata dirigente scolastica dell’istituto comprensivo San Giovanni Bosco, mamma Di Maio ha ottenuto una destinazione di estremo prestigio e comodità.

LUIGI DI MAIO E LA MAMMA PAOLA ESPOSITO LUIGI DI MAIO E LA MAMMA PAOLA ESPOSITO

 

La Paolina Esposito in Di Maio prende il posto di un’altra Esposito, Maria Rosaria, la quale, pur andando in pensione tra un anno, da Pomigliano è stata trasferita al Liceo Scientifico “Filippo Silvestri” di Portici, città nella quale abita. Un posto che si libera al momento e nel liceo giusto, per la mamma di Luigi Di Maio, proprio mentre le quotazioni politiche del pargolo sembrano in caduta libera. Perché tra un anno, forse, lo scacchiere del potere italiano non sarà come quello di oggi…

luigi di maio paolina esposito luigi di maio paolina esposito

 

Condividi questo articolo

politica

GOVERNO 2023: SIETE PRONTI A UN “COMPROMESSO STORICO” TRA PD E FRATELLI D’ITALIA? - DAGOREPORT! SFARINATO IL CENTRODESTRA, SPROFONDATO IL M5S, IL PD SI CHIEDE: CON CHI UNIRE LE FORZE PER DARE ALL'ITALIA UNO GOVERNO CHE APPAIA AFFIDABILE AGLI OCCHI DELL'EUROPA? L'UNICO PARTITO STRUTTURATO E ATLANTISTA E' QUELLO DI GIORGIA MELONI - GRIMALDELLO E’ IL CAMBIO DI LEGGE ELETTORALE: COL PROPORZIONALE OGNUNO VA PER LA SUA STRADA E SI PUO’ RAGIONARE SU UN ESECUTIVO LETTA-MELONI (SFANCULANDO I PUTINIANI SALVINI, CONTE E BERLUSCONI) - LA “DUCETTA”, CHE HA SEMPRE DETTO NO AL PROPORZIONALE, DAVANTI AI "VAFFA" DI SALVINI E BERLUSCONI, STA SERIAMENTE PENSANDO DI...