NOMEN OMEN - NON È UNA BARZELLETTA: IL NUOVO PREMIER DELLA REPUBBLICA CECA SI CHIAMA PETR FIALA, E DOVRÀ FAR SVOLTARE IL PAESE SUI VACCINI, CHE VANNO A RILENTO, E SULL'ESPLOSIONE DEI CONTAGI – È STATO NOMINATO OGGI DAL PRESIDENTE ZEMAN, E HA GIURATO CON UNA CERIMONIA ANTI-CORONAVIRUS, DAL MOMENTO CHE IL CAPO DELLO STATO È STATO APPENA DIMESSO DALL’OSPEDALE DOPO ESSERE RISULTATO POSITIVO…

-

Condividi questo articolo


PETR FIALA PETR FIALA

(ANSA) – Il presidente Milos Zeman ha nominato Petr Fiala, leader del Partito civico democratico (Ods), premier della Repubblica Ceca. La cerimonia si è svolta nella residenza presidenziale di Lany, vicino a Praga, "nel rigoroso rispetto delle misure sanitarie" dal momento che giovedì scorso il presidente Milos Zeman, poco dopo essere stato dimesso dall'ospedale, è risultato positivo al Covid-19.

MILOS ZEMAN MILOS ZEMAN

 

Per evitare qualsiasi contatto durante la cerimonia Zeman, arrivato su una sedia a rotelle, è stato separato da Fiala da un box di plexiglass. Il decreto della nomina è stato sottoposto a raggi ultravioletti. (ANSA).

milos zeman milos zeman Petr Fiala Petr Fiala PETR FIALA PETR FIALA

 

Condividi questo articolo

politica

COME MAI VITTORIO SGARBI, A "UN GIORNO DA PECORA", HA AFFOSSATO IL SOGNO DI SALIRE AL COLLE DI BERLUSCONI ANNUNCIANDO A DESTRA E A MANCA CHE LA SUA CAMPAGNA DI RECLUTAMENTO E' IN DIFFICOLTÀ? PARE CHE UN ESPONENTE FORZISTA ABBIA SUSSURRATO AL CAV: “MA COME SI FA AD ANDARE A CACCIA DI VOTI CON SGARBI, INVISO ANCHE A SE STESSO?" - L’ARZILLO VECCHIETTO DI ARCORE PARE ABBIA CONVENUTO: “HAI RAGIONE, VITTORIO È UN COJONE, TUTTO FUMO”. MA QUANDO LA CRITICA DEL CAV E' ARRIVATA ALL'ORECCHIO DI SGARBI, AL “CRITICO D’URTO” È PARTITO L’EMBOLO…

"I DUE GAY INCONTRATI DA BERLUSCONI? UNO È DI SINISTRA, L’ALTRO DI DESTRA" - VITTORIO SGARBI A "LA ZANZARA" FORNISCE NUOVI DETTAGLI PER L'IDENTIKIT DELLA COPPIA DI GRANDI ELETTORI ANDATA A CENA CON SILVIO: "UNO È DEPUTATO, L’ALTRO CONSIGLIERE REGIONALE. PRIMA ABBIAMO TELEFONATO, POI LI ABBIAMO INVITATI A CASA DI BERLUSCONI. SONO PRONTI A VOTARLO PER IL QUIRINALE, QUESTI DUE SICURAMENTE LO VOTANO. LI HO STANATI IO. LUI LI HA RICEVUTI CON TUTTI GLI ONORI. È STATO UN INCONTRO MERAVIGLIOSO” - VIDEO

DAGOREPORT! COME MAI GRILLO INDAGATO A POCHI GIORNI DAL VOTO FA PIACERE A DRAGHI? - COLAO, OVVERO L’AMBIZIONE SBAGLIATA DI PRENDERE IL POSTO DI DRAGHI A PALAZZO CHIGI - COME MAI GIGIONA MELONI, CHE SMANIAVA MARIOPIO SUL COLLE E VOTO, HA CAMBIATO IDEA? - DOPO LA SCONFITTA DEL BERLUSCA, IL NOME PIÙ GETTONATO DEL CENTRODESTRA È QUELLO DI "MESTIZIA" MORATTI. CON I VOTI DI ITALIA VIVA, I NUMERI CI SAREBBERO PURE. COSÌ PURE I FRANCHI TIRATORI: LA CROCEROSSINA DI MUCCIOLI HA SEMPRE IL PIGLIO DELLA PADRONA - AD OGGI, L’UNICA VIA PERCORRIBILE È UN ACCORDO TRA I LEADER DEI PARTITI SUL NOME DI MATTARELLA. E CON IL 70% DEI VOTI DEI PARLAMENTARI SULLA SCHEDA, UN POLITICO COSÌ RISPETTOSO DELLE ISTITUZIONI COME LA MUMMIA SICULA NON POTREBBE NON ACCETTARE