NON SI DISTURBA IL MANOVRATORE - LA HANNOVER MEDICAL SCHOOL HA GRAZIATO URSULA VON DER LEYEN PER LE ACCUSE DI PLAGIO DELLA TESI DI DOTTORATO: LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA ERA ACCUSATA DI AVER SCOPIAZZATO IL 43,5% DEL SUO LAVORO, MA PER IL PRESIDENTE DELLA FACOLTÀ DI MEDICINA SI “È STATO UN ERRORE E NON CATTIVA CONDOTTA” - UN TRATTAMENTO RISERVATO SOLO A LEI VISTO CHE TRE POLITICI TEDESCHI SI SONO DOVUTI DIMETTERE PER LE STESSE ACCUSE…

-

Condividi questo articolo


DAGONEWS

 

URSULA VON DER LEYEN URSULA VON DER LEYEN

La Hannover Medical School ha graziato Ursula Von der Leyen per le accuse di plagio della tesi di dottorato: la presidente della commissione europea era stata accusata di aver scopiazzato il 43,5% e che 23 delle citazioni utilizzate non verificano le corrispondenti affermazioni.

 

Von der Leyen era stata travolta dalla tempesta politica dopo che era emerso che aveva copiato parti della sua tesi, un’accusa che in precedenza aveva portato alle dimissioni di diversi politici tedeschi.

 

ursula von der leyen a davos 2022 4 ursula von der leyen a davos 2022 4

Nel tentativo di salvare la faccia, la Von der Leyen ha chiesto alla Hannover Medical School di fare una nuova valutazione della tesi del dottorato che ha conseguito negli anni ’90. Dopo mesi di esami, il presidente della facoltà Christopher Baum ha dichiarato: "Il Senato accademico ha deciso, con una maggioranza di sette voti a uno, di non toglierle il dottorato».

ursula von der leyen conferenza sul futuro dell europa 2 ursula von der leyen conferenza sul futuro dell europa 2

 

Sebbene si sia scoperto che von der Leyen ha plagiato alcune parti, la facoltà di medicina ha ritenuto che si trattasse di un "errore e non cattiva condotta". «È un errore: alcuni paragrafi sono stati utilizzati senza la corretta identificazione degli autori» ha detto Baum, aggiungendo tuttavia che "il plagio non punta a un inganno deliberato". Il presidente della scuola ha anche aggiunto che questi errori non hanno compromesso il "valore scientifico" della tesi.

 

ursula von der leyen summit ue cina ursula von der leyen summit ue cina

Von der Leyen ha tirato un sospiro di sollievo: «Sono lieto che l'università abbia concluso, dopo un esame approfondito, che i miei esperimenti per la ricerca medica erano pertinenti e soddisfacevano i requisiti del lavoro scientifico». Tuttavia, ha anche riconosciuto: «parti del lavoro precedente non soddisfano gli standard che mi ero prefissata». Tre politici tedeschi si sono dimessi dal loro lavoro dal 2011 dopo essere stati coinvolti in scandali sul plagio.

ursula von der leyen ursula von der leyen URSULA VON DER LEYEN CON LA FELPA DELL UNIVERSITA CATTOLICA DI MILANO URSULA VON DER LEYEN CON LA FELPA DELL UNIVERSITA CATTOLICA DI MILANO ursula von der leyen european chip act ursula von der leyen european chip act ursula von der leyen sogna l esercito europeo ursula von der leyen sogna l esercito europeo URSULA VON DER LEYEN SCENDE DALL AEREO URSULA VON DER LEYEN SCENDE DALL AEREO ursula von der leyen ursula von der leyen URSULA VON DER LEYEN SALE IN AEREO URSULA VON DER LEYEN SALE IN AEREO ursula von der leyen all universita cattolica di milano 4 ursula von der leyen all universita cattolica di milano 4 ursula von der leyen all universita cattolica di milano 5 ursula von der leyen all universita cattolica di milano 5 ursula von der leyen all universita cattolica di milano 7 ursula von der leyen all universita cattolica di milano 7 ursula von der leyen summit ue cina ursula von der leyen summit ue cina

 

Condividi questo articolo

politica

LAZIO, CHE STRAZIO – GIORGIA MELONI NON HA ANCORA DECISO CHI SARÀ IL CANDIDATO GOVERNATORE NELLA SUA REGIONE. IL TEMPO STRINGE: SI VOTA A FEBBRAIO E I “FRATELLI D’ITALIA” SONO SPACCATI SUL NOME DI FABIO RAMPELLI, DETTO “AEROPLANINO”. LA DUCETTA VORREBBE IMPORLO, MA QUELLO DEL VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA, SEPPUR AUTOREVOLE E CONOSCIUTO A ROMA, È UN NOME NON AMATISSIMO (EUFEMISMO) TRA I SUOI – LA SCORSA SETTIMANA “IO SO’ GIORGIA” HA DETTO: “FABIO È IL PIÙ CONOSCIUTO”. E QUALCHE MALIGNO HA AGGIUNTO: “È CONOSCIUTO ANCHE PER LE CATTIVERIE…” - E ALEGGIA LO SPETTRO MICHETTI

TRA PALCO E REALTÀ – IERI ALLA SCALA GLI OCCHI ERANO TUTTI PUNTATI SUL PALCO REALE IN OVERBOOKING. NON ERA MAI STATO COSÌ AFFOLLATO: OLTRE A MATTARELLA E A SALA, HANNO VOLUTO TIMBRARE IL CARTELLINO ANCHE URSULA VON DER LEYEN E LA PREMIER GIORGIA MELONI. L’ULTIMA VOLTA DI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ERA STATA AI TEMPI DEL GOVERNO MONTI, CON NAPOLITANO CAPO DELLO STATO – LA BATTUTA DI DAGO (“IL PALCO CROLLERÀ, SARÀ UNA CASAMICCIOLA”) E IL "SUDOKU" PER ASSEGNARE I POSTI: GLI ACCOMPAGNATORI IN SECONDA FILA, ATTILIO FONTANA IN TERZA…