ONESTÀ-TÀ-TÀ – IL DEPUTATO GRILLINO, RICCARDO TUCCI, ANDRÀ A PROCESSO PER FRODE FISCALE. È IL PRIMO CASO NELLA STORIA DEL M5S – LA PROCURA DI VIBO VALENTIA LO ACCUSA DI AVER CONSENTITO AL SUO EX SOCIO DI UN'AZIENDA DI SERVIZI TELEMATICI DI EVADERE LE TASSE, EMETTENDO FATTURE PER 700MILA EURO PER “OPERAZIONI OGGETTIVAMENTE INESISTENTI” – UNO STRATAGEMMA AL QUALE TUCCI SI SAREBBE PRESTATO FINO AL FEBBRAIO 2018, QUANDO È STATO ELETTO PER IL PRIMO MANDATO ALLA CAMERA...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Lucio Musolino per www.ilfattoquotidiano.it

 

riccardo tucci riccardo tucci

Inizierà l’11 luglio prossimo il processo per il deputato del Movimento Cinque Stelle Riccardo Tucci, accusato di aver consentito al suo ex socio di evadere le tasse emettendo fatture per 701mila e 500 euro per “operazioni oggettivamente inesistenti”.

 

Lo ha deciso il gup Barbara Borelli accogliendo la richiesta di rinvio a giudizio della Procura della Repubblica di Vibo Valentia guidata da Camillo Falvo che, nel gennaio 2021, nell’ambito dell’inchiesta per frode fiscale aveva disposto il sequestro preventivo di oltre 800mila euro.

 

riccardo tucci m5s riccardo tucci m5s

[…] Insieme al parlamentare, sul banco degli imputati ci saranno il cugino, Adriano Tucci, Domenico Garcea e Vincenzo Maria Schiavello.

 

Stando alle indagini, coordinate dal pm Concettina Iannazzo, il politico e gli altri sono accusati, a vario titolo, di dichiarazione fraudolenta mediante l’utilizzo e emissione di fatture per operazioni inesistenti. L’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza ha svelato “una complessa, insidiosa ed articolata frode fiscale” che sarebbe stata ideata da Vincenzo Maria Schiavello, titolare della Autoelettrosat ed ex socio di Riccardo Tucci.

 

Il parlamentare, già al secondo mandato, è imputato in qualità di “legale rappresentante della cooperativa ‘Assistenza servizi telematici satellitari’”. Per le Fiamme Gialle, era una società cartiera rientrante nel sistema ideato da Schiavello al quale due anni fa la Procura ha sequestrato 775mila euro.

riccardo tucci m5s alla camera riccardo tucci m5s alla camera

 

A seguito di una verifica fiscale, infatti, gli investigatori “hanno acclarato la verosimile esistenza – è scritto nel decreto del gip – di un complesso meccanismo di frode fiscale messo in atto attraverso l’utilizzo di società ‘cartiere’, apparentemente terze rispetto alla società verificata”. Una di queste era proprio la cooperativa “Assistenza servizi telematici satellitari”, di proprietà del deputato Tucci.

 

Diventato quest’ultimo parlamentare, il cugino ha assunto la carica di amministratore unico della società che, per gli inquirenti, ha continuato a prestare “i relativi servizi esclusivamente in favore della società verificata e della ditta individuale di Schiavello”.

 

riccardo tucci m5s 4 riccardo tucci m5s 4

[…]  Lo scopo sarebbe stato, secondo gli inquirenti, quello di permettere alla società di Schiavello e alla sua ditta individuale di dedurre, ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap, l’imponibile delle fatture emesse dalle cooperative.

 

In questo modo, inoltre, l’ex socio del deputato grillino poteva detrarre, ai fini dell’Iva, l’imposta relativa alle suddette fatture e aumentare i costi al fine di ridurre il reddito fiscale da sottoporre a tassazione. Uno stratagemma al quale, secondo i pm, Riccardo Tucci si sarebbe prestato dall’ottobre 2014 al febbraio 2018, quando è stato eletto alla Camera. […]

riccardo tucci m5s 3 riccardo tucci m5s 3 riccardo tucci calabria riccardo tucci calabria riccardo tucci m5s 1 riccardo tucci m5s 1 riccardo tucci foto 1024x668 riccardo tucci foto 1024x668

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA