OPERAZIONE SABOTAGGIO – PER AZZOPPARE IL CENTRODESTRA, E IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI, RENZI E CALENDA SCHIERANO I LORO CANDIDATI “FORTI” AL SENATO, DOVE I NUMERI PER UNA MAGGIORANZA SARANNO PIU’ INCERTI – L’ALLEANZA ITALIA VIVA-AZIONE PUNTA A INCASSARE CIRCA “UNA TRENTINA DI ELETTI SE RAGGIUNGEREMO IL 10%” – MA RENZI HA SCRITTO NELLA CHAT DEL GRUPPO PARLAMENTARE: “SE TUTTO ANDRÀ BENE PRENDEREMO TRA I 30 E I 40 POSTI, CHE VANNO DIVISI A METÀ CON AZIONE. VOI SIETE CIRCA CINQUANTA, DUNQUE IN MOLTI NON TORNERANNO IN PARLAMENTO..."

-

Condividi questo articolo


MATTEO RENZI E CARLO CALENDA MATTEO RENZI E CARLO CALENDA

Estratto dell’articolo di A.Gen. per “il Messaggero”

 

[…] dopo una lunga e delicata trattativa condotta da Ettore Rosato, Maria Elena Boschi per Italia viva e da Matteo Richetti ed Enrico Costa per Azione, sono filtrati strategia e schema delle candidature. L'imperativo del Terzo polo è provare a frenare la corsa della destra in Senato, nella speranza di una «non vittoria» di Giorgia Meloni a palazzo Madama e dunque di «un pareggio nel proporzionale».

 

CARLO CALENDA E MATTEO RENZI CARLO CALENDA E MATTEO RENZI

Da qui la decisione di Carlo Calenda e di Matteo Renzi di presentarsi capolista nelle liste proporzionali del Senato. Il leader di Azione guiderà Italia sul serio nel Lazio (dove sfiderà Emma Bonino a Roma centro), in Veneto, in Emilia Romagna, in Sicilia e in Piemonte. Renzi guiderà nel proporzionale di palazzo Madama in Toscana, Campania, Puglia e in Lombardia 1 e 2. Ciò significa che il capo di Italia viva sfiderà Silvio Berlusconi sia a Milano (Lombardia 1), sia in Campania (Napoli).

 

carlo calenda matteo renzi 1 carlo calenda matteo renzi 1

[…] In tutto, Italia sul serio punta a incassare circa «una trentina di eletti se raggiungeremo il 10%», e «tra i 45 e i 50 se dovessimo arrivare al 15%», dice una fonte di rango. Però il quadro è allarmante e Renzi l'ha messo nero su bianco, ieri mattina, nella chat del gruppo parlamentare: «Se tutto andrà bene prenderemo tra i 30 e i 40 posti, che vanno divisi a metà con Azione. Voi siete circa cinquanta, dunque in molti non torneranno in Parlamento anche a causa del taglio dei numero degli eletti. Le decisioni le prenderò io e chi si arrabbierà la dovrà fare con me».

 

 

Condividi questo articolo

politica

MACRON E SCHOLZ HANNO NOSTALGIA DI DRAGHI – LA COPPIA NON BASTA, OCCORRE IL TRIANGOLO PER FRONTEGGIARE LA CRISI: MANCA MARIOPIO E IL SUO RUOLO DI CANALE DI MEDIAZIONE TRA EUROPA E USA –  IL MANDATO DI CHARLES MICHEL ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO EUROPEO SCADE A NOVEMBRE 2024. MA L'EMERGENZA E' ORA, E QUINDI LO TAMPINANO CON LUNGHE TELEFONATE CHIEDENDO CONSIGLI – LA PROPOSTA (SCARICA) DI BRETON-GENTILONI PER SEDARE I MAL DI PANCIA EUROPEI: “SE ANDIAMO AVANTI COSÌ, PRIMA O POI TUTTI DIRANNO CHE SULLE SANZIONI ALLA RUSSIA HA RAGIONE ORBAN...”

FINE DI UN’ERA - NON SOLO DI MAIO, TRA I DEPRESSI DAL NUOVO CORSO POLITICO C’È GIANNI LETTA - L’EMINENZA AZZURRINA, CACCIATO DAL “CERCHIO MAGICO” DELLA RONZULLI, HA AFFIDATO AGLI AMICI L’AMAREZZA PER LA FINE DEL RAPPORTO CON SILVIO BERLUSCONI: “QUEL CHE MI DISPIACE DI PIÙ È CHE NON GLI MANCO. E SE LO CHIAMO NEANCHE ME LO PASSANO…” - UNA VOLTA TUTTA ROMA, E MEZZA ITALIA, CHIEDEVA UDIENZA A GIANNI LETTA. OGGI È LUI AD ANDARE DA AMICI E CONFIDENTI PER SFOGARSI…

CHI È GIOVANBATTISTA FAZZOLARI – IL “GIANNI LETTA DELLA MELONI” È SUBITO FINITO NEL MIRINO DI IMPRENDITORI, MANAGER E LECCACULI VARI E AVARIATI CHE SMANIANO DI INCONTRARLO PER SALTARE SUL CARRO DELLA DUCETTA - TIPO TOSTO, PREPARATISSIMO, GRAN LAVORATORE E MOLTO RISERVATO: NON VA A CAFONALIZZARSI DA NESSUNA PARTE, ZERO PARTECIPAZIONI AI TALK, SI FA VIVO SOLO QUANDO AFFIANCA LA MELONI NEGLI INCONTRI IMPORTANTI - POTREBBE RICOPRIRE IL RUOLO DI SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, INCARICO NEVRALGICO NELLA GESTIONE DEL POTERE, MA CHE TI SPREME H24. MA, DAVANTI A UNA ROGNA PIÙ GROSSA DELL’ALTRA, GIORGIA HA BISOGNO DI AVERLO ACCANTO ANCHE LEI H24…

LA PASSIONE SECONDO CONTE: LA FIDANZATA OLIVIA LO BACIA E LUI ABBRACCIA IL CANE – “CHI” PUBBLICA LE FOTO “RUBATE” DI PEPPINIELLO APPULO CON LA SEMPRE PIU' FILIFORME PALADINO A SPASSO PER ROMA - I DUE SI ACCOCCOLANO SU UNA PANCHINA E LEI NON RESISTE AL FASCINO DEL MASANIELLO IN POCHETTE, LO CINGE E SI AVVICINA PER UNA DOLCE EFFUSIONE - E COSA FA IL NOSTRO GENTILISSIMO PEPPINIELLO? NON SGUINZAGLIA LA LINGUA, CHIUDE LE LABBRA A CULO DI GALLINA E INFLIGGE UN BACETTO A STAMPO D'ALTRI TEMPI, DA UOMO DELICATISSIMO...