IL PAESE DELLO SCARICABARILE - “NON È COLPA DELLA SCUOLA, PERCHE’ - DICEVA LA AZZOLINA - “POSSIAMO INDIVIDUARE TEMPESTIVAMENTE I POSITIVI”. IN UNA SETTIMANA I CONTAGI IN AULA SONO RADDOPPIATI, CON 13 MILA PROF E STUDENTI COINVOLTI. NON È COLPA DEI TRASPORTI PERCHÉ, SECONDO LA DE MICHELI, “AEREI, NAVI, BUS E TRENI HANNO CONTRIBUITO CON LO 0,1% AL CONTAGIO”. NON È COLPA DELLE REGIONI. CHE LAMENTANO POCHE RISORSE, MA HANNO SPESO SOLO 120 DEI 300 MILIONI DISPONIBILI PER POTENZIARE I TRASPORTI. NON È COLPA DI NESSUNO. MA IL LOCKDOWN È PIÙ VICINO”

-

Condividi questo articolo


Davide Lessi per “la Stampa”

 

LUCIA AZZOLINA LUCIA AZZOLINA

Non è colpa della scuola. «I casi di positività ci saranno ma le misure che abbiamo introdotto ci permettono di individuarli tempestivamente», diceva un mese fa la ministra dell' Istruzione Lucia Azzolina. In una settimana i contagi in aula sono raddoppiati, con oltre 13 mila prof e studenti coinvolti. Non è colpa dei trasporti. «Gli studi dicono che aerei, navi, bus e treni hanno contribuito con lo 0,1% al contagio», sosteneva pochi giorni fa la ministra Paola De Micheli. Non è colpa delle Regioni. Che lamentano poche risorse, ma hanno speso solo 120 dei 300 milioni disponibili per potenziare i trasporti. Non è colpa di nessuno. Ma il lockdown è più vicino.

 

PAOLA DE MICHELI PAOLA DE MICHELI

 

Condividi questo articolo

politica

DALEMAO! – LA CINA RISPONDE AL G7 COME PUÒ: SCHIERANDO I SUOI "INFLUENCER”! DOPO BEPPE GRILLO ARRIVA MASSIMO D’ALEMA CHE, INTERVISTATO DA UNA TV DEL REGIME, SI SPERTICA IN LODI PER GLI “STRAORDINARI PROGRESSI” DEL PARTITO COMUNISTA, CHE HA FATTO “USCIRE ALMENO 800 MILIONI DI PERSONE DALLA POVERTÀ" – L’INTERVISTA VIENE RILANCIATA SU TWITTER DALLA PORTAVOCE DEL MINISTERO DEGLI ESTERI CINESE, HUA CHUNYING, FAMOSA PER AVER POSTATO IL VIDEO MANIPOLATO CON GLI ITALIANI CHE CANTAVANO “GRAZIE CINA” DURANTE LA PRIMA ONDATA - VIDEO

“LETTA STA SBAGLIANDO TUTTO. IL PD E’ SENZA IDENTITÀ, SI OCCUPA DELLA MERA GESTIONE DEL POTERE, TRASMETTE TRISTEZZA. DOVEVA ESSERE IL PARTITO DI DRAGHI E INVECE…” - L’EX LOTHAR DALEMIANO MORDE ENRICHETTO: "IUS SOLI, LEGGE ZAN, VOTO AI SEDICENNI, TASSE AI RICCHI, LE BANDIERE DI LETTA SONO LA COPERTA DI LINUS. MA SE SPINGI IL PD SU PAROLE D'ORDINE DI SINISTRA, DIVENTA UNA RIDOTTA MINORITARIA” – "CHIUNQUE PUO' PERMETTERSI DI USARE IL PD COME PUNCHING BALL ANCHE CONTE" - E SULLE PRIMARIE...