DAL PETTO NUDO AL DOPPIOPETTO: PER IL CALENDARIO 2020 PUTIN NON FA PIÙ IL MANZO DA COPERTINA E SCEGLIE IL LOOK DA STATISTA. ECCOLO CON MERKEL E TRUMP, CHE GUIDA UNA LIMOUSINE CON AL SISI E SCHERZA CON BIN SALMAN. NON MANCA LO ZAR CHE PASSA IN RASSEGNA I MILITARI, CHE ACCAREZZA GLI ORTODOSSI, CHE AMA GLI ANIMALI, CHE FA SPORT

-

Condividi questo articolo

 

calendario putin 2020 calendario putin 2020

Giuseppe Agliastro per ''La Stampa''

 

Addio agli scatti a torso nudo per mostrare la perfetta forma fisica. Vladimir Putin adesso è un leader internazionale in giacca e cravatta. Il calendario 2020 dedicato al presidente russo ha cambiato decisamente stile rispetto alle edizioni precedenti. Non c' è più spazio per le pose da macho del capo del Cremlino mentre va a cavallo, pesca o prende il sole su un lago tra i monti della Siberia sempre rigorosamente a petto nudo. La Russia appare sempre più forte sullo scacchiere geopolitico e per il prossimo anno Putin ha preferito farsi dipingere come uno statista di levatura mondiale a suo agio in compagnia dei leader internazionali.

 

calendario putin 2020 calendario putin 2020

Tra gli attori non protagonisti delle sette versioni del calendario di Putin compaiono infatti alcuni dei principali capi di Stato e di governo. Ci sono Angela Merkel e Donald Trump. E ancora Emmanuel Macron e il premier giapponese Shinzo Abe, intento a osservare una gara di judo con Putin. Spazio anche al Medio Oriente, dove la Russia è sempre più potente. In un' immagine Putin guida una limousine con a bordo il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi, in un' altra scherza col principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. Un modo per dimostrare che l' epoca dell' isolamento internazionale della Russia è finita.

calendario putin 2020 calendario putin 2020

 

Nulla è lasciato al caso nella propaganda del Cremlino.

Il calendario VVP (Vladimir Vladimirovich Putin) porta ogni anno con sé tutti i valori e i messaggi che Mosca vuole trasmettere all' interno dei suoi confini. Putin è così dipinto come un leader forte, ma allo stesso tempo affettuoso quando è necessario. È il comandante in capo delle forze armate, ed eccolo quindi passare davanti a un gruppo di soldati ben ritti sugli attenti e osservare con il binocolo delle manovre militari.

 

Putin punta sulla Chiesa ortodossa russa per diffondere una morale conservatrice e fedele allo Stato, non possono quindi mancare delle foto che lo ritraggono come un credente devoto. Ma se nel calendario 2019 il presidente russo viene immortalato mentre si immerge nell' acqua gelata come da tradizione per l' Epifania, in quello del 2020 è vestito di tutto punto e accende un cero in una chiesa. Il Cremlino sta cercando sempre di più di presentare Putin come «un leader saggio e di esperienza», spiega al «Times» la politologa Tatiana Stanovaya.

calendario putin 2020 calendario putin 2020

 

Il nuovo calendario continua a mettere in evidenza l' amore di Putin per gli animali e non trascura il lato sportivo del presidente russo. Il leader del Cremlino è fotografato per esempio mentre gioca a hockey e fa stretching vestito da judoka. Gli anni però passano per tutti e il 67enne Putin potrebbe ora orientarsi sempre di più verso il ruolo di padre della patria trascurando gradualmente quello di uomo d' azione.

 

Se Putin si è messo la camicia, Donald Trump invece se l' è tolta. Almeno per una volta. Pochi giorni fa il presidente americano ha infatti suscitato clamore e ironia condividendo su Twitter un fotomontaggio che lo vede nelle vesti del pugile Rocky Balboa. Ovviamente a torso nudo. A chi vorrà mostrare i muscoli?

PUTIN CALENDARIO 7 PUTIN CALENDARIO 7

Qualcuno pensa alla Cina. Altri ai democratici che vogliono il suo impeachement.

PUTIN CALENDARIO PUTIN CALENDARIO

 

Condividi questo articolo

politica

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO: "POSSIBILE ABUSO D’UFFICIO". VERIFICHE SU 35 VIAGGI – ARRIVA UN ALTRO MESSAGGIO AL “CAPITONE” DOPO L’INCHIESTA SUL TESORO DELLA LEGA E L’IPOTESI DEI PM DI GENOVA DI OPERAZIONI SOSPETTE ANCHE CON SALVINI SEGRETARIO - LA CORTE DEI CONTI AVEVA GIUDICATO ILLEGITTIMI I VOLI DI STATO (MA AVEVA ARCHIVIATO LA PRATICA NON RAVVISANDO ALCUN DANNO ERARIALE) - ORA LA PROCURA DI ROMA TRASMETTE LA RICHIESTA AL TRIBUNALE DEI MINISTRI PROPONENDO DI SVOLGERE APPROFONDIMENTI

VE LA RICORDATE LA REGOLETTA ''CHI DESTABILIZZA QUESTO GOVERNO, SARÀ DESTABILIZZATO''? È IL PRINCIPIO SU CUI SI FONDA IL CONTE-BIS, E RENZI NE STA AVENDO UNA BELLA CUCCHIAIATA, AMARA E INDIGESTA. ORA PERDE LA TESTA CONTRO I GIORNALISTI, MA IL SUO PROBLEMA È IL ''DEEP STATE'', E IN PARTICOLARE QUELLE SEGNALAZIONI DELL'ANTIRICICLAGGIO DI BANKITALIA CHE HANNO SVELATO I DETTAGLI DEI SUOI PRESTITI E BONIFICI. LA STESSA BANKITALIA GUIDATA DA QUEL VISCO CHE LUI VOLEVA CACCIARE IN MALO MODO - PS: PER SALVINI LE COSE NON VANNO MEGLIO. L'INCHIESTA SU GALLI E' COINVOLTO…