QUANTO VALE IL POPOLO DEL NO? LO SCOPRIREMO IL 25 SETTEMBRE – NO VAX, NO PASS E NO EURO VARI E AVARIATI SCENDERANNO IN CAMPO CON PARAGONE: DOPO IL LEADER DEI PORTUALI, STEFANO PUZZER, ENTRA IN ITALEXIT ANCHE NUNZIA SCHILIRÒ LA POLIZIOTTA SOSPESA DOPO AVER PARLATO DAL PALCO DEI NO GREEN PASS A ROMA – SI CANDIDA CON L’EX GIORNALISTA ANCHE IL LEGALE DELLE VITTIME DELLA PANDEMIA, CONSUELO LOCATI

-

Condividi questo articolo


 

1 - CON PARAGONE IL LEGALE DELLE VITTIME DELLA PANDEMIA

FMan per “il Giornale”

 

GIANLUIGI PARAGONE GIANLUIGI PARAGONE

Come anticipato ieri dal Giornale, le famiglie che si battono per la verità sulla pandemia da Covid scendono in campo alle prossime elezioni. Sarà Italexit di Gianluigi Paragone a ospitare come capogruppo del suo partito a Bergamo l'avvocato Consuelo Locati, a capo del team che ha fatto causa al governo di Giuseppe Conte, al ministero della Sanità e a Regione Lombardia chiedendo 200 milioni di risarcimento per i suoi assistiti.

 

«Il nostro programma contiene tre non negoziabili requisiti - dice la Locati al Giornale - farsi portavoce di una proposta di transazione per i familiari delle vittime del Covid in sede civile, presentare una proposta di legge per gli indennizzi di tutti i familiari delle vittime del Covid e chiedere l'istituzione di una commissione d'inchiesta sulla gestione della pandemia in Italia».

 

consuelo locati. consuelo locati.

Sia Paragone sia Galeazzo Bignami di Fratelli d'Italia erano stati i parlamentari più determinati in questi mesi a portare avanti queste istanze dei familiari ma secondo la Locati «mentre Bignami era mosso da tenacia ed dal genuino desiderio di verità, da Fdi ultimamente c'è stata troppa ambiguità», aggiunge su Facebook, che poi affonda il colpo: «È tanto logico quanto razionale pensare che Fdi consideri le nostre legittime rivendicazioni un pericolo per gli equilibri con i propri alleati (il governatore lombardo della Lega Attilio Fontana, ndr) a noi interessa la verità, non le promesse», conclude il legale.

 

 

STEFANO PUZZER STEFANO PUZZER

2 - NUNZIA SCHILIRÒ "CANDIDATA": IL PARTITO CON CUI SCENDE IN CAMPO

Da www.liberoquotidiano.it

 

Non solo Stefano Puzzer, leader dei portuali di Trieste: anche Nunzia Schilirò, la vice questora sospesa dalla polizia, si candiderà con Gianluigi Paragone alle elezioni del 25 settembre. Lo ha annunciato lei stessa in un video su Youtube. Di lei si è iniziato a parlare a settembre 2021, dopo che aveva parlato dal palco dei No green pass a Roma, contestando il Certificato Verde italiano e dichiarandolo "illegittimo".

 

Proprio per le parole sul green pass e per altre iniziative su Facebook, la Schilirò ha ricevuto diversi provvedimenti disciplinari. L’ultimo, arrivato a metà luglio, dovrebbe prevedere la sospensione dalla carica per altri sei mesi.

 

nunzia schiliro nunzia schiliro

Adesso arriva la candidatura con ItalExit: "Mi sarebbe piaciuto che ci potesse essere un unico partito-movimento che raggruppasse tutti coloro che si sono opposti alle violazioni dei diritti fondamentali. Ma l’alternativa qual è? Rimanere a piangere sul divano? Io credo che non esista un destino, tutto dipende da noi, noi possiamo cambiare le cose".

 

Nel video online, poi, la vice questora continua: "Ho scelto di fare questo passo per questo. Io e il partito rappresentiamo il vero cambiamento. Il sistema si cambia dall’interno. Cosa abbiamo ottenuto cercando di cambiarlo dall’interno?". Infine un appello: "Riappropriamoci del nostro paese, dei nostri diritti, del nostro potere".

STEFANO PUZZER PORTATO VIA A FORZA STEFANO PUZZER PORTATO VIA A FORZA consuelo locati 2 consuelo locati 2 consuelo locati massimo giletti consuelo locati massimo giletti stefano puzzer stefano puzzer nunzia schiliro nunzia schiliro nunzia schiliro 1 nunzia schiliro 1 nunzia schiliro 2 nunzia schiliro 2 consuelo locati consuelo locati gianluigi paragone con i tassisti davanti a palazzo chigi gianluigi paragone con i tassisti davanti a palazzo chigi

 

STEFANO PUZZER IN LACRIME STEFANO PUZZER IN LACRIME stefano puzzer protesta portuali trieste stefano puzzer protesta portuali trieste consuelo locati consuelo locati

 

Condividi questo articolo

politica

“FRATELLI D'ITALIA DOVRÀ MISURARE CON ATTENZIONE IL PERIMETRO DEL PROPRIO SOVRANISMO” - ORSINA: “MELONI DOVRA’ CAPIRE IN QUALE MODO TRASFORMARLO IN UNA POSIZIONE NEGOZIALE CHE VALGA SUI TAVOLI DI BRUXELLES, E DOVE E COME MODIFICARLO - ATTENZIONE, PERÒ: LA QUESTIONE NON SI PONE SOLTANTO SUL LATO DEL GOVERNO ITALIANO. ISOLARE UN'ITALIA GUIDATA DA UN GOVERNO SOLIDO E STABILE, LEGITTIMATO DA LIBERE ELEZIONI, È IMPENSABILE PER BRUXELLES, CHE NON PUÒ PERMETTERSI CHE IL PIANO DI RIPRESA FALLISCA PROPRIO NELLA PENISOLA”

NELL’ELOGIARE IL “SUCCESSO” DEL MOVIMENTO CINQUESTELLE, CHE HA PORTATO A CASA IL 15%, NESSUNO RICORDA CHE HA PERSO 6 MILIONI DI VOTI DAL 2018 - “LIBERO”: “IL LEADER DEI CINQUE STELLE SPACCIA IL RISULTATO DI DOMENICA PER UNA GRANDE VITTORIA LA VERITÀ È CHE M5S HA PRESO 4.264.060 PREFERENZE CONTRO LE 10.732.066 DEL 2018” - E SE E’ VERO CHE IL M5S ERA ALLORA GUIDATO DA DI MAIO, SUCCESSIVAMENTE CONTE E’ STATO IN PRIMA LINEA: HA GUIDATO DUE GOVERNI ED E’ STATO COSTANTEMENTE IN TV DURANTE LA PANDEMIA…