QUEL CONFINE INCERTO TRA GOLPE E INSURREZIONE – RAMPINI: “LE TANTE CRISI IN AMERICA LATINA NON SONO DISSIMILI DALLA CRISI CHE ATTRAVERSANO LE DEMOCRAZIE DELL'OCCIDENTE. I POPULISMI SONO LA CONSEGUENZA DI UNA CRISI PROVOCATA DALLE VECCHIE ÉLITE. IL FASCINO DEI MILITARI IN ALCUNI PAESI DERIVA ANCHE DAL FATTO CHE SONO UN'OASI MERITOCRATICA IN MEZZO A UN MARASMA D'INCOMPETENZA”

-

Condividi questo articolo

evo morales scappa in messico evo morales scappa in messico

Federico Rampini per “la Repubblica”

 

L'ex presidente della Bolivia, Evo Morales, aveva imboccato una deriva autoritaria. La sua dimissione con successivo esilio in Messico è una buona notizia per il popolo boliviano, che ha contribuito a fermarne il golpe strisciante. Resta il fatto che una spallata decisiva gliel' hanno data i militari. Dobbiamo rallegrarcene ugualmente? Prevale nel giudizio politico su questo evento l' insurrezione dei cittadini, o il ruolo delle forze armate?

 

proteste in bolivia contro l'elezione di evo morales 1 proteste in bolivia contro l'elezione di evo morales 1

L' ambiguità è tipica della nostra epoca. Sul New York Times un commento di Max Fisher tradisce nostalgia per i tempi della guerra fredda, quando tutto era più chiaro, chi erano i buoni e i cattivi, chi faceva le rivoluzioni di popolo e chi sosteneva i golpe fascisti. Ma il caso della Bolivia complica tutto, gli uomini in divisa non hanno preso il potere, che resta in mano ai civili, i quali promettono nuove elezioni.

proteste in bolivia contro l'elezione di evo morales 5 proteste in bolivia contro l'elezione di evo morales 5

 

Morales se n' è andato incolume in Messico, non è finito davanti a un plotone di esecuzione. E tuttavia la transizione politica della Bolivia è traumatica, non rispetta compiutamente né i canoni della liberaldemocrazia né quelli del popolo sovrano.

Leggende a parte, la realtà non fu mai nitida e chiara, neppure ai tempi della guerra fredda quando accadde che i comunisti appoggiassero degli interventi armati contro le insurrezioni di popolo (Ungheria 1956, Cecoslovacchia 1968, invasione sovietica dell' Afghanistan 1979).

lula lula

 

Eppure la nostalgia di quei tempi è diffusa, l' abbiamo vista all' opera qualche settimana fa in Cile, quando la vista delle divise in piazza (agli ordini di un legittimo governo civile) ha fatto scattare analogie improprie con i massacri del golpista Pinochet.

 

scontri e proteste in cile 11 scontri e proteste in cile 11

A scompaginare i pregiudizi politically correct arriva anche, dal Brasile di Bolsonaro, la decisione del tribunale di liberare il socialista Lula in carcere per corruzione. La sinistra brasiliana è favorevole, il gesto di conciliazione appare opportuno e perfino astuto, ma lo Stato di diritto non ne esce esaltato (come sempre quando il perdono si applica ai potenti).

scritta contro mauricio macri scritta contro mauricio macri

 

Il tema drammatico che accomuna tante crisi in America latina non è dissimile dalla crisi che attraversa le liberaldemocrazie dell' Occidente. Il sistema politico fondato sul pluripartitismo e sul suffragio universale, perde consensi quando non è più capace di dare risultati. I populismi sono la conseguenza di una crisi provocata dalle vecchie élite, anche se a loro volta deludono nei risultati di governo (lo vedremo presto in Argentina dopo il ritorno dei peronisti al potere).

proteste per la corruzione in argentina proteste per la corruzione in argentina

 

Avanza un modello alternativo, quello cinese, che esibisce efficienza e risultati, crescita e modernizzazione, ordine e sicurezza, a cui unisce un potente messaggio nazionalista e mono-etnico. La risposta a quel modello non può venire solo su principi e procedure. Il fascino dei militari in alcuni Paesi deriva anche dal fatto che sono un' oasi meritocratica in mezzo a un marasma d' incompetenza

CINA PARATA MILITARE 61 CINA PARATA MILITARE 61 cina parata militare 98 cina parata militare 98 cina parata militare 99 cina parata militare 99 luigi di maio xi jinping luigi di maio xi jinping

 

Condividi questo articolo

politica