"SONO UN MARITO E UN PADRE, OGNI ANNO VADO A MEDJUGORJE" – IL PORTAVOCE DEL MINISTRO FRANCESCO LOLLOBRIGIDA, PAOLO SIGNORELLI, SI DIMETTE DOPO LA PUBBLICAZIONE DELLE SUE CHAT CON IL NARCO-ULTRAS “DIABOLIK” - IL NIPOTE DEL FONDATORE DI ORDINE NUOVO TIRA IN BALLO LA MADONNA E PROVA A PRENDERE LE DISTANZE DA SE STESSO: “ERA UN’ALTRA FASE DELLA MIA VITA: SONO NOTIZIE CHE PARLANO DI UN TEMPO LONTANO” (MANCO TROPPO, ERA IL 2018) - “IL PASSATO NON SI RINNEGA, ANCHE SE SI COMMETTONO ERRORI. MA DA PERSONA MATURA NON SONO PIÙ VICINO AD AMBIENTI CHE PER TANTI MOTIVI HO FREQUENTATO”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Simone Canettieri per “il Foglio”

 

PAOLO SIGNORELLI FRANCESCO LOLLOBRIGIDA PAOLO SIGNORELLI FRANCESCO LOLLOBRIGIDA

 “Ho deciso di dimettermi da portavoce del ministro Lollobrigida”. […] “L’ho fatto per me e per la mia famiglia, per non danneggiare il governo. Non voglio fare assolutamente la vittima, ma è giusto per tutti che ora mi faccia da parte”.

 

Paolo Signorelli vuole essere raccontato per la persona che è oggi: lontano anni luce dall’antisemitismo, marito e padre di tre figli, “che ogni anno va a Medjugore”, che non si riconosce affatto nelle chat, in parole stupide pronunciate con sciocca inconsapevolezza, e in altri errori del suo passato.

 

paolo signorelli paolo signorelli

Si è trovato al centro di quello che gli avvocati romani in punta di diritto hanno denunciato come un abuso: una conversazione penalmente irrilevante estrapolata da una chat di un telefono senza una valutazione preventiva. Ormai resta il clamore.

 

“Era un’altra fase della mia vita, quello era un altro Paolo: sono notizie che parlano di un tempo lontano a cui non faccio riferimento e in cui non mi riconosco in nessun modo”. Le frasi antisemite, i rapporti con Diabolik. […] “Il passato non si rinnega, anche se si commettono errori. Ma da persona matura non sono più vicino ad ambienti che per tanti motivi ho frequentato”.

 

I MESSAGGI DI PAOLO SIGNORELLI A FABRIZIO PISCITELLI DIABOLIK I MESSAGGI DI PAOLO SIGNORELLI A FABRIZIO PISCITELLI DIABOLIK

[…] “Sono un ex calciatore, vengo da una storia famigliare che non rinnego ( è il nipote dell’omonimo Paolo Signorelli, esponente dell’estrema destra e fondatore del centro studi Ordine nuovo,) e pur rimanendo un tifoso della Lazio da anni non vado in curva”. Signorelli ieri ha incontrato Lollobrigida e gli ha comunicato la sua decisione. Il regime di autosospensione – pensato dopo le rivelazioni di Repubblica sulle sue conversazioni con il capo ultras della Lazio e della mala romana Diabolik, Fabrizio Piscitelli – è saltato.

 

[…] “ […] questa bufera mi impedisce di continuare a fare il mio lavoro: così ho rassegnato le dimissioni che il ministro ha accettato. Lo ringrazio per la vicinanza alla mia famiglia e la conferma della stima nei miei confronti. Ringrazio Giorgia Meloni, Arianna e tutti coloro i quali ho avuto il piacere di lavorare”.

diabolik fabrizio piscitelli diabolik fabrizio piscitelli criminali a colle oppio - vignetta by ellekappa criminali a colle oppio - vignetta by ellekappa PAOLO SIGNORELLI PAOLO SIGNORELLI agenda diabolik 4 agenda diabolik 4 FRANCESCO LOLLOBRIGIDA - PAOLO SIGNORELLI FRANCESCO LOLLOBRIGIDA - PAOLO SIGNORELLI TOMMASO FOTI PAOLO SIGNORELLI TOMMASO FOTI PAOLO SIGNORELLI manifesti con diabolik per fabrizio piscitelli 7 manifesti con diabolik per fabrizio piscitelli 7 PAOLO SIGNORELLI PAOLO SIGNORELLI francesco lollobrigida paolo signorelli francesco lollobrigida paolo signorelli francesco lollobrigida paolo signorelli francesco lollobrigida paolo signorelli FRANCESCO LOLLOBRIGIDA PAOLO SIGNORELLI FRANCESCO LOLLOBRIGIDA PAOLO SIGNORELLI

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

CRACK, ALLA FINE TUTTO CROLLERÀ (GIORGIA COMPRESA) - “MONTE DI PIETÀ”, LABIRINTICA E IMPIETOSA MOSTRA DELLO SVIZZERO CHRISTOPH BUCHEL ALLA FONDAZIONE PRADA DI VENEZIA, È UN PRECIPIZIO NELL’ABISSO DEL DENARO. LÀ DOVE COLLASSA LA NOSTRA PATOLOGICA COMPULSIONE DI ACCUMULARE TUTTO E DI PIÙ, TRA CELEBRITÀ DIVORATE DALLA POLVERE DELL OBLIO E STILISTI RIDOTTI A BARZELLETTA, LÀ, IN UN MONDO-PALUDE CHE HA SUCCHIATO TUTTO, TIZIANO E CANALETTO, “MERDA D’ARTISTA” DI MANZONI E LE TELE-VENDITE DI WANNA MARCHI, CARRI ARMATI E BORSETTE TAROCCATE PRADA, L’IMMAGINE CHIAMATA AD ACCOMPAGNARCI ALL’ULTIMA MINZIONE DELL’UMANITÀ, APPOGGIATA DAVANTI AL BAGNO, SOPRA UNA SCATOLA PRONTA PER ESSERE SPEDITA VIA, È LEI, GIORGIA DEI MIRACOLI CHE SORRIDE INCORNICIATA…

DAGOREPORT - FEDEZ E FABIO MARIA DAMATO OUT: MISSIONE COMPIUTA PER MARINA DI GUARDO! LA MAMMA DI CHIARA FERRAGNI IN QUESTI MESI HA RIPETUTO A CHIUNQUE CHE IL PANDORO-GATE E LE SUE CONSEGUENZE ERANO TUTTA COLPA DI FABIO MARIA DAMATO E DI FEDEZ. LA SIGNORA AGGIUNGEVA SOVENTE, CON IMBARAZZO DEGLI ASTANTI, CHE CHIARA AVREBBE DOVUTO SUBITO DIVORZIARE. E COSÌ SARÀ – D’ALTRONDE, CHIARA HA DATO DA VIVERE A TUTTA LA FAMIGLIA MATRIARCALE: DALL’IMPROVVISATA SCRITTRICE MARINA ALLE SORELLE INFLUENCER DI SECONDA FASCIA. DI COSA VIVREBBERO SE LA STELLA DI FAMIGLIA SMETTESSE DI BRILLARE?