UN RINVIO CHE È UNA PRESA PER I FONDELLI - IL SALDO IVA, IRES E IRPEF SLITTA DAL 30 GIUGNO AL 20 LUGLIO. CIOÈ IL PAESE È STATO FERMO 4 MESI E IL GOVERNO NON SOLO NON RIDUCE I TRIBUTI, MA LI SPOSTA SOLO DI TRE SETTIMANE? - CARFAGNA: ''INUTILE, NON RISOLVE GLI ENORMI PROBLEMI DI LIQUIDITÀ DEI CONTRIBUENTI. L'ANNO SCORSO FU RINVIATA AL 30 SETTEMBRE, SENZA COVID. PUR DI NON USARE IL MES, IL GOVERNO HA FINITO I SOLDI?

-

Condividi questo articolo

FISCO: IN GAZZETTA UFFICIALE DPCM SU RINVIO SCADENZE A 20/7

Gualtieri Conte Gualtieri Conte

 (ANSA) - E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm che rinvia al 20 luglio, senza maggiorazioni, le scadenze riguardanti saldi e acconti di Iva e imposte dirette (Ires e Irpef). Nel provvedimento si prevede che il pagamento delle imposte può essere rinviato anche oltre il 20 luglio, ovvero fino al 20 agosto, ma pagando una maggiorazione dello 0,40% "a titolo di interesse corrispettivo". Il Dpcm era stato varato lo scorso 27 giugno.

 

FISCO: CARFAGNA, INUTILE RINVIO SCADENZE 20 GIORNI

mara carfagna mara carfagna

(ANSA) - "Viene oggi pubblicato in Gazzetta Ufficiale il rinvio di appena 20 giorni - dal 30 giugno al 20 luglio - delle scadenze fiscali per Irpef, Ires e Iva. È un rinvio troppo limitato, pressoché inutile, che non risolve gli enormi problemi di liquidità che molti contribuenti stanno vivendo. Ci appelliamo al Governo e al Parlamento perché si corra subito ai ripari: l'anno scorso, senza Covid, la scadenza fu rinviata al 30 settembre. Perché quest'anno no? Forse perché, senza il ricorso al Mes, il Governo è di nuovo a corto di liquidità e la cerca dai cittadini? Vorremmo più chiarezza e più attenzione per le esigenze di partite Iva, artigiani, commercianti e piccoli imprenditori". Lo dichiara Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

 

Condividi questo articolo

politica

“È COMODO CAVALCARE LA RABBIA PER RIPRENDERSI CONSENSO IN VISTA DEL REFERENDUM” – SENTITE COME LE CANTA A DI MAIO E CRIMI MARCO RIZZONE, IL DEPUTATO SOSPESO PER IL BONUS: “QUESTO TIRO AL PICCIONE MI DISGUSTA. MI PRENDO LE MIE RESPONSABILITÀ, MA VI METTO IN GUARDIA DA CHI VI STA GETTANDO FUMO NEGLI OCCHI. CHI PENSA DI INGANNARE IL POPOLO CON LA CACCIA ALLE STREGHE E IL POPULISMO FACILE NON HA CAPITO CHE I CITTADINI SONO PIÙ SVEGLI DI QUANTO SI PENSI” (SICURI FOSSE GRILLINO?)